Facendo seguito a:

a) il comunicato stampa pubblicato in data 4 ottobre da Fenice S.p.A. ("Fenice"), relativo all'offerta pubblica di acquisto promossa da Fenice S,p.A. sulla totalità delle azioni ordinarie Zephyro (l'Offerta), con il quale:

(i) sono stati resi noti i risultati dell'Offerta al termine del periodo di adesione che si è chiuso l'1 ottobre 2018 (con data pagamento del corrispettivo 8 ottobre 2018);

(ii) è stata annunciata, essendosene verificati i presupposti, la riapertura dei termini dell'Offerta nei giorni di borsa aperta dal 9 al 15 ottobre 2018 (con data di pagamento del corrispettivo 22 ottobre 2018);

(iii) è stato precisato che, avendo Fenice conseguito una partecipazione notevolmente superiore al 90% del capitale rappresentato dalla categoria delle azioni oggetto dell'Offerta, si sono altresì verificati i presupposti per il delisting;

b) la comunicazione resa a Zephyro S.p.A. ("Zephyro") da Fenice ai sensi e per gli effetti dell'art. 10 dello statuto nonché dell'art. 17 del Regolamento Emittenti AIM, con la quale la società ha dichiarato che dalla data dell'8 ottobre 2018 è titolare di una partecipazione nel capitale rappresentato dalle azioni oggetto dell'offerta pari a 98,932%;

Zephyro *comunica che, ai sensi dell'art. 41 del Regolamento Emittenti AIM Italia e delle relative Linee Guida, in data 12 ottobre 2018 ha presentato istanza a Borsa Italiana per la revoca dalle negoziazioni sul mercato AIM delle azioni ordinarie Zephyro e, conseguentemente, dei Warrant Zephyro con effetto dal primo giorno di borsa aperta immediatamente successivo alla data di pagamento delle azioni apportate all'Offerta durante il periodo di riapertura dei termini, e cioè dal *23 ottobre 2018.