Il Consiglio di Amministrazione di Zignago Vetro S.p.A. – quotata al segmento STAR di Borsa Italiana - riunitosi in data odierna, sotto la presidenza dell'Ing Paolo Giacobbo, ha approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2020.

Risultati in netto miglioramento nel terzo trimestre, nonostante gli effetti della pandemia da Covid-19 ancora in corso, con un deciso recupero nell'andamento dei ricavi e un significativo incremento della reddittività.

Nei primi nove mesi la flessione del fatturato scende a –4,2% rispetto a –6,3% nella semestrale e l'EBITDA margin sale a 25,6% rispetto a 24,9% nei primi sei mesi. Notevoli i risultati raggiunti negli obiettivi strategici di sostenibilità (ESG).

Principali risultati 9M 2020 del Gruppo
- Ricavi a 302,2 milioni di euro (- 4,2% rispetto al 2019); di cui il 30,5% fuori del territorio italiano. Ricavi nel 3Q 2020 stabili rispetto al 3Q 2019 e in crescita del + 20,9% rispetto al 2Q 2020.
- Ebitda a 77,3 milioni di euro (25,6% sui ricavi, - 11,9%). Nel 3Q 2020 è pari a 28,4 milioni di euro (26,9% dei ricavi, - 9,6% rispetto al 3Q 2019 e + 27,1% rispetto al 2Q 2020).
- Ebit a 36,6 milioni di euro (12,1% sui ricavi, - 25%).
- Utile netto del Gruppo a 24,3 milioni di euro (8,1% sui ricavi, - 31,7%), incluso un effetto delta cambi negativo, non realizzato, su finanziamento infragruppo per – 2,6 milioni di euro.

Nel 3Q 2020 è pari a 10,4 milioni di euro (9,8% dei ricavi, - 21,5% rispetto al 3Q 2019 e + 59,2% rispetto al 2Q 2020), di cui per delta cambi negativo - 0,8 milioni di euro.

La generazione di cassa, prima degli investimenti, è pari a 63,6 milioni di euro (21,1% dei ricavi). Nel 3Q 2020 è stata pari a 20,2 milioni di euro. L'indebitamento finanziario netto è di 255,9 milioni di euro (266,8 milioni al 30 giugno 2020).

(RV - www.ftaonline.com)