Dall'indagine pubblicata oggi da Markit si legge che, a dicembre, l'Indice IHS Markit PMI® della Produzione Composita nell'Eurozona si è avvicinato alla soglia di non cambiamento di 50. Posizionandosi su 51,1, la lettura finale è scesa ai minimi in più di quattro anni ed indicando un valore inferiore a 52,7 di novembre e alla precedente stima flash di 51,3. L'Indice PMI® IHS Markit dell'attività economica del terziario nell'eurozona di dicembre ha indicato una flessione per il terzo mese consecutivo ed ha registrato il valore minimo in più di quattro anni. Dopo aver calcolato i fattori stagionali, l'indice ha registrato 51,2, in calo da 53,4 di novembre e indicativo di una crescita modesta. In un commento al margine della nota si legge che "l'economia dell'eurozona di fine 2018 ha indicato un ulteriore rallentamento, con una crescita considerevolmente inferiore agli elevati tassi registrati a inizio anno. A dicembre si assiste alla più debole crescita dell'attività da fine 2014, con un flusso dei nuovi ordini a malapena aumentato. Visto che i vecchi ordini non vengono completamente rimpiazzati dai nuovi, per la prima volta in quasi quattro anni i livelli di lavoro inevaso stanno diminuendo".

(CC - www.ftaonline.com)