Brexit

Brexit è la procedura di uscita del Regno Unito dall'Unione europea

Brexit è un termine frutto della fusione tra British ed exit, ed individua la procedura di uscita del Regno Unito dall'Unione europea dopo l'esito del referendum del 23 giugno del 2016.

Brexit, il Regno Unito rinuncia alla presidenza di turno del Consiglio dell'Ue

Con il referendum, è stato il 51,89% dei cittadini britannici a votare a favore dell'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. Di riflesso, il Regno Unito comunica di non voler occupare la presidenza di turno del Consiglio dell'Unione europea che gli sarebbe spettata nella seconda metà del 2017.

La procedura dell'articolo 50

Prima di procedere all'attivazione dell'articolo 50, la Corte suprema del Regno Unito, il 24 gennaio del 2017, ha stabilito che il Parlamento deve essere consultato. Dopodiché, il 29 marzo del 2017, la procedura dell'articolo 50 ha ufficialmente inizio dopo che, da parte dell'ambasciatore del Regno Unito presso l'Ue, viene consegnata la lettera del primo ministro Theresa May al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk.

Brexit, la Risoluzione del Parlamento europeo sull'uscita del Regno Unito dall'Ue

In merito all'uscita del Regno Unito dall'Ue il Parlamento europeo, in data 5 aprile del 2017, ha approvato una Risoluzione che delimita quelli che sono i paletti del negoziato tra le parti. In particolare il testo della risoluzione, che è stato approvato a larghissima maggioranza, mira a garantire che la Brexit venga portata a termine nell'interesse congiunto dell'Ue e del Regno Unito attraverso una procedura di uscita che sia non solo ordinata, ma anche condotta in buona fede.

Sono stati ben 516 i voti a favore del Parlamento europeo, nell'approvare la Risoluzione che fissa i paletti per i negoziati tra il Regno Unito e l'Ue, rispetto a 133 voti contrari e 50 astenuti. Oltre alla tutela dei diritti dei cittadini europei, tra gli altri paletti fissati dalla Risoluzione c'è il rispetto degli impegni finanziari che il Regno Unito ha preso nei confronti dell'Unione Europea, e la tutela dell'accordo di pace in Nord Irlanda.

Per maggiori informazioni: BREXIT










Brexit, ci siamo. M5S alla resa dei conti

Le elezioni nel Regno Unito non potevano dare un esito più chiaro, oggi possiamo dire qualcosa che fino ad ieri era ancora in dubbio: la Brexit ci sarà.

Brexit, ci siamo. M5S alla resa dei conti

L'impatto a breve e lungo termine del voto di ieri in UK

Quella che è stata inquadrata come la tornata elettorale più importante di un’intera generazione ha conferito un mandato molto chiaro ai Conservatori per procedere sul cammino della Brexit.

L'impatto a breve e lungo termine del voto di ieri in UK

UK: la maggioranza conservatrice porta un po’ di certezza

Il programma di breve termine per la Brexit è più chiaro ora che i conservatori hanno ottenuto la maggioranza assoluta in Parlamento.

UK: la maggioranza conservatrice porta un po’ di certezza

Con il “Get Brexit done” Boris Johnson si aggiudica le elezioni

La scelta che Johnson prese durante quel fine settimana ha condizionato la politica e la storia recente della Gran Bretagna e dell’Unione Europea.

Con il “Get Brexit done” Boris Johnson si aggiudica le elezioni

UK: ora meno incertezza, voto cruciale per gli investitori

Quelle di ieri erano senza dubbio elezioni molto importanti. Dal punto di vista degli investitori, sono state cruciali per due motivi.

UK: ora meno incertezza, voto cruciale per gli investitori

Brexit sempre più vicina, ma il vero lavoro inizierà a febbraio

Il Primo Ministro Johnson necessita ancora dell’approvazione da parte del Parlamento della timetable per il Withdrawal Agreement Bill.

Brexit sempre più vicina, ma il vero lavoro inizierà a febbraio

Voto UK, positiva la reazione dei mercati

Queste elezioni hanno portato una vittoria sorprendentemente netta per il Partito Conservatore.

Voto UK, positiva la reazione dei mercati

EURUSD: quali ostacoli lo separano dal buy?

Grazie alla fortunata coincidenza di notizie macroeconomiche positive arrivate una dietro l'altra, dal ciclo economico tedesco alla brexit, passando per i progressi sui dazi Usa e Cina, l'Euro/Dollaro archivia l'ottava in recupero sfidando resistenza proibitive.

EURUSD: quali ostacoli lo separano dal buy?

Boris Johnson ha vinto la scommessa

La scommessa di Boris Johnson sulle elezioni anticipate per sbloccare la situazione di stallo in Parlamento ha funzionato a dovere.

Boris Johnson ha vinto la scommessa

5 azioni da comprare dopo la vittoria di Johnson nel Regno Unito

Oltre che per il destino di milioni di cittadini, la vittoria dei Conservatori ha conseguenze anche per le compagnie quotate alla Borsa di Londra.

5 azioni da comprare dopo la vittoria di Johnson nel Regno Unito

Lo scenario dei rischi associati alla Brexit è cambiato

In prospettiva, le turbolenze politiche offuscano i risultati verosimili, che vanno dall'accordo voluto da Johnson alla totale assenza della Brexit.

Lo scenario dei rischi associati alla Brexit è cambiato
apk