Dow Jones

L’indice Dow Jones, Dow Jones Industrial Average Index, è tra i panieri di titoli più conosciuti del New York Stock Exchange, la Borsa di New York. Esso viene calcolato facendo riferimento ai 30 maggiori titoli quotati sulla piazza di Wall Street, non riferendosi dunque ai livelli di capitalizzazione.

L’origine dell’indice Dow Jones

L’origine del Dow Jones muove dagli Stati Uniti, quando venne creato un indice allo scopo di valutare e quantificare il ritmo di crescita dell’economia Statunitense. Il suo inventore, Charles Dow, era ed è considerato il padre dello studio sull’andamento dei prezzi dei titoli quotati.
Charles Dow nacque a Sterling il 6 novembre 1851 e morì a Brooklyn il 4 dicembre 1902. Noto giornalista statunitense, Charles sviluppò le Teorie di Dow, fondamentali per lo sviluppo moderno dell’analisi tecnica e, l’8 luglio 1889, fondò il celebre Wall Street Journal.

Il calcolo dell'indice

L’indice Dow Jones basa il proprio calcolo limitatamente a soli 30 titoli del listino newyorkese, appartenenti ad ogni settore della piazza. La scelta di un numero così ristretto (all’epoca della formazione) muoveva dalla necessità di voler includere le sole Blue Chip del mercato che meglio potessero rappresentare quanto “tirasse” l’economia.
Col passare del tempo lo scenario americano finanziario è però divenuto così consistente da rendere poco attendibile il quadro delineato dal Dow Jones, passato a rappresentare unicamente l’andamento delle migliori e più apprezzate società americane quotate.

Sull’indice Dow Jones è possibile effettuare posizionamenti tramite strumenti Futures di replica del sottostante: questi ultimi, a differenza di molti Financial Futures statunitensi, sono contrattati sul CBOT, il Chicago Board Of Trade.

Il calcolo del Dow Jones Industrial Average è effettuato dividendo la somma dei prezzi dei 30 titoli per un divisore apposito, che tiene conto dei cambi delle società di riferimento per quanto riguarda
composizione delle azioni, aumenti di capitale, fusioni e operazioni di finanza straordinaria in generale. Attualmente il divisore ha raggiunto valore inferiore ad 1, ovverosia, con un valore attribuito all’indice superiore rispetto alla media dei componenti.

La composizione del Dow Jones

Sebbene la dinamicità dell’indice porti le componenti (appartenenti ai diversi settori) a mutare a seconda delle condizioni di mercato (e al variare delle analisi pubblicate sul Wall Street Journal), tra i titoli storici inclusi nell’indice vi sono General Electric (1907), ExxonMobil (1928) e Procter & Gamble (1932); dal canto opposto, tra gli ultimi arrivati si annoverano Goldman Sachs, Nike e Visa, entrati nel 2013.
Tra i nomi storici, infine, spiccano McDonald’s (1985), Coca Cola (1987), Walt Disney (1991) e Microsoft (1999).

Per maggiori informazioni: DOW JONES



Wall Street: riordinare in fretta le idee, Chewy abbaia al NYSE

Nyse, gran debutto per Chewy sul Big Board. Nasdaq, tiro al bersaglio su Broadcom. Facebook in denaro, attese per lancio criptovaluta. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: riordinare in fretta le idee, Chewy abbaia al NYSE







Wall Street dice stop al momento magico, BYND cotta a puntino

Dow Jones, vendite su United Technologies. Rosso pure su Boeing, Disney e Pfizer. Nasdaq, Facebook in evidenza. Beyond Meat stop al rally, il titolo chiude oggi tutto in lettera. Le azioni ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street dice stop al momento magico, BYND cotta a puntino

Wall Street: avanti tutta verso i massimi? I titoli da tradare

Lo scenario per i tre indici Usa si conferma solito e le attese sono per un ritorno sui record storici. L'analisi e le strategie di Alessandro Cocco.

Wall Street: avanti tutta verso i massimi? I titoli da tradare

Wall Street: 7 migliori azioni BUY ora, la compilation evergreen

Investire a Wall Street a lungo termine, stop alle logiche di guadagno settimanali. Cosa succede quando una società quotata è finanziariamente solida. I 7 migliori titoli USA da acquistare ora per il lungo termine, da Wayfair ad Albemarle.

Wall Street: 7 migliori azioni BUY ora, la compilation evergreen

Wall Street: heavy metal sul jukebox, Beyond Meat inarrestabile

Dow Jones, fusione alla pari United Technologies-Raytheon. Nyse, Tableau Software in orbita grazie al takeover di Salesforce. Nasdaq, Beyond Meat inarrestabile. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: heavy metal sul jukebox, Beyond Meat inarrestabile

Piazza Affari salirà ancora al traino degli Usa? I titoli hot

Per il Ftse Mib, seppur con frequenti sprazzi di eccessivo ottimismo, dovremmo assistere al solito copione in un range stretto. La view di Fabrizio Brasili.

Piazza Affari salirà ancora al traino degli Usa? I titoli hot

Wall Street fantastica sul pezzo, Zoom Video via per la tangente

Dow Jones, JPMorgan e Verizon in controtendenza. Nasdaq, Zoom Video Communications e Beyond Meat a tutto gas. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street fantastica sul pezzo, Zoom Video via per la tangente

Wall Street un-due-tre rally, lo shopping azionario si fa strada

Dow Jones, Travelers chiude in rosso. Nyse, vendite su The J. M. Smucker Company dopo i conti. Nasdaq, giovedì nero per Michaels Companies. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street un-due-tre rally, lo shopping azionario si fa strada

Wall Street torna a vincere facile, FAANG tutti a schema libero

Dow Jones, acquisti su Coca-Cola e Cisco Systems. Nasdaq, denaro su American Airlines. Titoli FAANG in ordine sparso. Le azioni ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street torna a vincere facile, FAANG tutti a schema libero

Wall Street: Dow Jones e Nasdaq da leoni, carichi come una molla

Dow Jones, azioni Coca-Cola fuori dal coro. Nyse: tiro al bersaglio su Box, Inc. Salesforce in denaro aspettando i conti. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: Dow Jones e Nasdaq da leoni, carichi come una molla

Wall Street: il peggio è alle spalle? I titoli buy e sell ora

Per gli indici Usa l'attenzione ora andrà rivolta ai supporti, ma i margini al ribasso sono ormai contenuta: attesa una ripartenza a breve. La view di Alessandro Cocco.

Wall Street: il peggio è alle spalle? I titoli buy e sell ora

Wall Street giugno 2019: investire in azioni, 5 titoli attraenti

Azioni Wall Street, molti titoli sono tornati a prezzi appetibili. Ecco 5 tra le migliori azioni da acquistare per il corrente mese di giugno del 2019 secondo U.S.News & World Report, da Alibaba Group Holding ad Under Armour, e passando per Cognizant Technology Solutions, Synchrony Financial e Pfizer.

Wall Street giugno 2019: investire in azioni, 5 titoli attraenti
apk