Dow Jones

RSS

L’indice Dow Jones, Dow Jones Industrial Average Index, è tra i panieri di titoli più conosciuti del New York Stock Exchange, la Borsa di New York. Esso viene calcolato facendo riferimento ai 30 maggiori titoli quotati sulla piazza di Wall Street, non riferendosi dunque ai livelli di capitalizzazione.

L’origine dell’indice Dow Jones

L’origine del Dow Jones muove dagli Stati Uniti, quando venne creato un indice allo scopo di valutare e quantificare il ritmo di crescita dell’economia Statunitense. Il suo inventore, Charles Dow, era ed è considerato il padre dello studio sull’andamento dei prezzi dei titoli quotati.
Charles Dow nacque a Sterling il 6 novembre 1851 e morì a Brooklyn il 4 dicembre 1902. Noto giornalista statunitense, Charles sviluppò le Teorie di Dow, fondamentali per lo sviluppo moderno dell’analisi tecnica e, l’8 luglio 1889, fondò il celebre Wall Street Journal.

Il calcolo dell'indice

L’indice Dow Jones basa il proprio calcolo limitatamente a soli 30 titoli del listino newyorkese, appartenenti ad ogni settore della piazza. La scelta di un numero così ristretto (all’epoca della formazione) muoveva dalla necessità di voler includere le sole Blue Chip del mercato che meglio potessero rappresentare quanto “tirasse” l’economia.
Col passare del tempo lo scenario americano finanziario è però divenuto così consistente da rendere poco attendibile il quadro delineato dal Dow Jones, passato a rappresentare unicamente l’andamento delle migliori e più apprezzate società americane quotate.

Sull’indice Dow Jones è possibile effettuare posizionamenti tramite strumenti Futures di replica del sottostante: questi ultimi, a differenza di molti Financial Futures statunitensi, sono contrattati sul CBOT, il Chicago Board Of Trade.

Il calcolo del Dow Jones Industrial Average è effettuato dividendo la somma dei prezzi dei 30 titoli per un divisore apposito, che tiene conto dei cambi delle società di riferimento per quanto riguarda
composizione delle azioni, aumenti di capitale, fusioni e operazioni di finanza straordinaria in generale. Attualmente il divisore ha raggiunto valore inferiore ad 1, ovverosia, con un valore attribuito all’indice superiore rispetto alla media dei componenti.

La composizione del Dow Jones

Sebbene la dinamicità dell’indice porti le componenti (appartenenti ai diversi settori) a mutare a seconda delle condizioni di mercato (e al variare delle analisi pubblicate sul Wall Street Journal), tra i titoli storici inclusi nell’indice vi sono General Electric (1907), ExxonMobil (1928) e Procter & Gamble (1932); dal canto opposto, tra gli ultimi arrivati si annoverano Goldman Sachs, Nike e Visa, entrati nel 2013.
Tra i nomi storici, infine, spiccano McDonald’s (1985), Coca Cola (1987), Walt Disney (1991) e Microsoft (1999).

Per maggiori informazioni: DOW JONES



Wall Street non perde di vista i fondamentali, P&G superstar

Dow Jones, azioni Procter & Gamble in rally. American Express supera in scioltezza la prova dei conti. Nasdaq, PayPal Holdings sugli scudi. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street non perde di vista i fondamentali, P&G superstar







Wall Street: IBM rompe uova nel paniere, Netflix brucia il rally

Dow Jones: IBM scivola sulla trimestrale, giù anche Home Depot. Nasdaq, azioni Netflix sugli scudi ma lontana dai massimi in after-hours. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: IBM rompe uova nel paniere, Netflix brucia il rally

Wall Street, cosa comprare ogni volta che scatta il sell-off

I temporali sul mercato azionario americano dopo anni di bull market sono una buona occasione per fare shopping mirato. Ecco allora 7 titoli da comprare e tenere quando l'azionario USA vacilla.

Wall Street, cosa comprare ogni volta che scatta il sell-off

Piazza Affari sorprende: si scopre virtuosa, ma merito è altrui

FTSE MIB al traino di Wall Street tra acquisti e ricoperture, mentre Juncker gela il Governo sulla manovra: 'Se la accettassimo l’Eurozona ci insulterebbe'. E' solo tattica, o l'Ue vuole davvero affossare la Legge di Stabilità 2019?

Piazza Affari sorprende: si scopre virtuosa, ma merito è altrui

Wall Street: sciabolata rialzista, si rivede la bella stagione

Dow Jones, Johnson & Johnson supera la prova dei conti. Nyse, vendite su BlackRock dopo trimestrale a due velocità. Nasdaq, titoli FANG in denaro. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: sciabolata rialzista, si rivede la bella stagione

Wall Street: investire seguendo i gestori di fondi, con 8 Titoli

Titoli tecnologici, FAANG+BAT in cima all'interesse dei fund managers. Ecco quanto è emerso dal BAML's Fund Manager Survey anche per quel che riguarda l'andamento dell'economia globale nel 2019.

Wall Street: investire seguendo i gestori di fondi, con 8 Titoli

Wall Street non spegne allarme rosso, incubo Chapter11 per Sears

Nyse, L3 Technologies ed Harris Corporation in rally dopo annuncio fusione. Bank of America in calo dopo la trimestrale. Nasdaq, Chapter 11 per Sears Holdings Corporation. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street non spegne allarme rosso, incubo Chapter11 per Sears

Wall Street: crollo azioni ottobre, chi ha imparato la lezione?

Wall Street, il crollo del 10-11 ottobre finirà nel dimenticatoio? Rischio azionario, ecco la posizione del financial planner Mike Giefer. Tolleranza al rischio, i questionari non forniscono dati sempre attendibili, ecco perché.

Wall Street: crollo azioni ottobre, chi ha imparato la lezione?

Piazza Affari al ballo con WallStreet: orsi, tori tutti in pista

Ribassi? Forse! Rialzi? Speriamo! Ma, prima di tutto, sarà con ogni probabilità il saliscendi, anche repentino ed improvviso, a governare questa nuova ottava a Piazza Affari ed a Wall Street. Vediamo allora come e perché.

Piazza Affari al ballo con WallStreet: orsi, tori tutti in pista

Wall Street sbaraglia il campo, al weekend con un grosso dubbio

Dow Jones, JPMorgan Chase in rosso dopo la trimestrale. Nyse, azioni Citigroup in denaro. Vendite sui titoli della The PNC Financial Services. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street sbaraglia il campo, al weekend con un grosso dubbio

Wall Street: Dow Jones dentro o fuori? 4 bei nomi per dire BUY

Dow Jones 10-11 ottobre, in fumo 1.378 punti indice. I record negativi per Nasdaq ed S&P 500. Le cause del crollo e lo stato di salute dell'economia USA, ed infine 4 nomi per dire BUY (Blue Chips Dow Jones).

Wall Street: Dow Jones dentro o fuori? 4 bei nomi per dire BUY

Borse: scenario compromesso. Vicina la fine del ciclo rialzista?

Dal quadro intermarket arrivano indicazioni negative per i mercati azionari e ora sarà importante misurare la reazione degli stessi per capire quali saranno i movimenti futuri. L'analisi di Pietro Paciello.

Borse: scenario compromesso. Vicina la fine del ciclo rialzista?
apk