Dow Jones

L’indice Dow Jones, Dow Jones Industrial Average Index, è tra i panieri di titoli più conosciuti del New York Stock Exchange, la Borsa di New York. Esso viene calcolato facendo riferimento ai 30 maggiori titoli quotati sulla piazza di Wall Street, non riferendosi dunque ai livelli di capitalizzazione.

L’origine dell’indice Dow Jones

L’origine del Dow Jones muove dagli Stati Uniti, quando venne creato un indice allo scopo di valutare e quantificare il ritmo di crescita dell’economia Statunitense. Il suo inventore, Charles Dow, era ed è considerato il padre dello studio sull’andamento dei prezzi dei titoli quotati.
Charles Dow nacque a Sterling il 6 novembre 1851 e morì a Brooklyn il 4 dicembre 1902. Noto giornalista statunitense, Charles sviluppò le Teorie di Dow, fondamentali per lo sviluppo moderno dell’analisi tecnica e, l’8 luglio 1889, fondò il celebre Wall Street Journal.

Il calcolo dell'indice

L’indice Dow Jones basa il proprio calcolo limitatamente a soli 30 titoli del listino newyorkese, appartenenti ad ogni settore della piazza. La scelta di un numero così ristretto (all’epoca della formazione) muoveva dalla necessità di voler includere le sole Blue Chip del mercato che meglio potessero rappresentare quanto “tirasse” l’economia.
Col passare del tempo lo scenario americano finanziario è però divenuto così consistente da rendere poco attendibile il quadro delineato dal Dow Jones, passato a rappresentare unicamente l’andamento delle migliori e più apprezzate società americane quotate.

Sull’indice Dow Jones è possibile effettuare posizionamenti tramite strumenti Futures di replica del sottostante: questi ultimi, a differenza di molti Financial Futures statunitensi, sono contrattati sul CBOT, il Chicago Board Of Trade.

Il calcolo del Dow Jones Industrial Average è effettuato dividendo la somma dei prezzi dei 30 titoli per un divisore apposito, che tiene conto dei cambi delle società di riferimento per quanto riguarda
composizione delle azioni, aumenti di capitale, fusioni e operazioni di finanza straordinaria in generale. Attualmente il divisore ha raggiunto valore inferiore ad 1, ovverosia, con un valore attribuito all’indice superiore rispetto alla media dei componenti.

La composizione del Dow Jones

Sebbene la dinamicità dell’indice porti le componenti (appartenenti ai diversi settori) a mutare a seconda delle condizioni di mercato (e al variare delle analisi pubblicate sul Wall Street Journal), tra i titoli storici inclusi nell’indice vi sono General Electric (1907), ExxonMobil (1928) e Procter & Gamble (1932); dal canto opposto, tra gli ultimi arrivati si annoverano Goldman Sachs, Nike e Visa, entrati nel 2013.
Tra i nomi storici, infine, spiccano McDonald’s (1985), Coca Cola (1987), Walt Disney (1991) e Microsoft (1999).

Per maggiori informazioni: DOW JONES



Wall Street record, sempre parata a festa: lunedì tutti a riposo

Dow Jones, Morgan Stanley alza target su Apple. Boeing in controtendenza tra le Blue Chips. Nasdaq, Dave & Buster's Entertainment in rally. Alphabet in denaro grazie ad UBS. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street. Il trading sulle azioni USA riprenderà martedì prossimo, lunedì 20 gennaio 2020 chiusura per il Martin Luther King Day.

Wall Street record, sempre parata a festa: lunedì tutti a riposo







Wall Street torna sulla retta via, Tesla sgomma con Oppenheimer

Dow Jones, UnitedHealth Group in netto calo. Nasdaq, Oppenheimer alza il prezzo obiettivo su Tesla. Lululemon Athletica alza stime utili e ricavi Q4 2019. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street che ha archiviato la sessione di scambi sui guadagni dopo il rosso di venerdì scorso.

Wall Street torna sulla retta via, Tesla sgomma con Oppenheimer

Wall Street a rischio con le trimestrali? I titoli da tradare

Gli indici azionari Usa mantengono un'intonazione rialzista in attesa dei dati in arrivo dal fronte societario: cosa potrà accadere? Ce lo dice Alessandro Cocco.

Wall Street a rischio con le trimestrali? I titoli da tradare

Dividendi 12 azioni Wall Street, consigli per il Tuo Portafoglio

Azioni Wall Street con basso P/E e cedole crescenti. Da Macy's ad Huntington Bancshares, consigli per il Tuo Portafoglio, Philip van Doorn su marketwatch.com. Nella lista ci sono pure Simon Property, Kohl's, AT&T, AbbVie, IBM, Seagate Technology, Molson Coors Beverage, Broadcom, Interpublic Group e Verizon.

Dividendi 12 azioni Wall Street, consigli per il Tuo Portafoglio

Wall Street: trimestrali USA al via con grandi banche, anteprima

Anteprima utili Q4 2019 J.P. Morgan Chase e Wells Fargo, e confronto con il trimestre precedente e con il Q4 2018. Trimestrali USA 14 gennaio 2020, da Community Trust Bancorp a Citigroup. Settore bancario e finanziario, raffica di trimestrali mercoledì 15/1, ecco la lista completa.

Wall Street: trimestrali USA al via con grandi banche, anteprima

Wall Street stecca al weekend: Six Flags crac, il venerdì è nero

Nyse, KB Home in rosso dopo trimestrale a due velocità. Azioni Grubhub in forte calo sul Big Board. Crollano i titoli della Six Flags Entertainment. Le azioni ed i temi caldi sulla piazza di Wall Street che va al weekend con tutti i principali indici azionari in territorio negativo.

Wall Street stecca al weekend: Six Flags crac, il venerdì è nero

Wall Street rally infinito, Buy Mizuho su Advanced Micro Devices

Dow Jones, Walgreens e Pfizer in controtendenza. Nasdaq, azioni Simply Good Foods in forte calo. Semiconduttori: Advanced Micro Devices, Mizuho ora è Buy. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street che chiude al rialzo aggiornando, per l'ennesima volta, i massimi di tutti i tempi.

Wall Street rally infinito, Buy Mizuho su Advanced Micro Devices

Wall Street stampa nuovi record, Donald Trump parla alla nazione

Donald Trump sull'Iran, 'Pronte nuove sanzioni'. Dow Jones, petroliferi ancora sotto pressione. Nyse, bene Lennar Corporation sul Big Board. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street che archivia gli scambi in territorio positivo nonostante il lancio dei missili alle basi in Iraq da parte dell'iran. Nuovi massimi storici nell'intraday per il Nasdaq Composite e per l'ampio indice azionario S&P 500.

Wall Street stampa nuovi record, Donald Trump parla alla nazione

Wall Street tradita dai petroliferi, Micron Technology in rally

Dow Jones, vendite sui titoli petroliferi. Nyse, Apache Corporation in orbita sul Big Board. Titoli S&P 500 oggi in forte calo: Alexandria RE, Halliburton e Constellation Brands. Nasdaq, Micron Technology vola sull'upgrade di Cowen. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street che ha archiviato in rosso l'odierna sessione di contrattazioni.

Wall Street tradita dai petroliferi, Micron Technology in rally

Wall Street: attese grandi sorprese. I titoli buy da non perdere

A Wall Street i tre indici principali si confermano decisamente long e si apprestano a segnare nuovi massimi di sempre. L'analisi di Alessandro Cocco.

Wall Street: attese grandi sorprese. I titoli buy da non perdere

Wall Street al rimbalzo immediato, Alphabet spinge il Nasdaq 

Dow Jones, denario su McDonald's e Walgreens. Nyse, Under Armour sotto pressione sul Big Board. Nasdaq, Alphabet in denaro dopo il Buy di Pivotal Research. Nuovi massimi storici per salesforce.com. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street che inaugura la nuova ottava con un moderato rialzo dopo le perdite di venerdì scorso.

Wall Street al rimbalzo immediato, Alphabet spinge il Nasdaq 

Wall Street: 25 Titoli da evitare nel primo trimestre del 2020

Wall Street: 25 Titoli da evitare nel primo trimestre del 2020. Da CenturyLink a Carnival Corporation. Da Bristol-Myers Squibb a CF Industries. Da Coca-Cola Company a Celanese Corporation. La sorpresa Alphabet nella classifica stilata da Rocky White, analista quantitative senior di Schaeffer's Investment Research.

Wall Street: 25 Titoli da evitare nel primo trimestre del 2020
apk