Dow Jones

RSS

L’indice Dow Jones, Dow Jones Industrial Average Index, è tra i panieri di titoli più conosciuti del New York Stock Exchange, la Borsa di New York. Esso viene calcolato facendo riferimento ai 30 maggiori titoli quotati sulla piazza di Wall Street, non riferendosi dunque ai livelli di capitalizzazione.

L’origine dell’indice Dow Jones

L’origine del Dow Jones muove dagli Stati Uniti, quando venne creato un indice allo scopo di valutare e quantificare il ritmo di crescita dell’economia Statunitense. Il suo inventore, Charles Dow, era ed è considerato il padre dello studio sull’andamento dei prezzi dei titoli quotati.
Charles Dow nacque a Sterling il 6 novembre 1851 e morì a Brooklyn il 4 dicembre 1902. Noto giornalista statunitense, Charles sviluppò le Teorie di Dow, fondamentali per lo sviluppo moderno dell’analisi tecnica e, l’8 luglio 1889, fondò il celebre Wall Street Journal.

Il calcolo dell'indice

L’indice Dow Jones basa il proprio calcolo limitatamente a soli 30 titoli del listino newyorkese, appartenenti ad ogni settore della piazza. La scelta di un numero così ristretto (all’epoca della formazione) muoveva dalla necessità di voler includere le sole Blue Chip del mercato che meglio potessero rappresentare quanto “tirasse” l’economia.
Col passare del tempo lo scenario americano finanziario è però divenuto così consistente da rendere poco attendibile il quadro delineato dal Dow Jones, passato a rappresentare unicamente l’andamento delle migliori e più apprezzate società americane quotate.

Sull’indice Dow Jones è possibile effettuare posizionamenti tramite strumenti Futures di replica del sottostante: questi ultimi, a differenza di molti Financial Futures statunitensi, sono contrattati sul CBOT, il Chicago Board Of Trade.

Il calcolo del Dow Jones Industrial Average è effettuato dividendo la somma dei prezzi dei 30 titoli per un divisore apposito, che tiene conto dei cambi delle società di riferimento per quanto riguarda
composizione delle azioni, aumenti di capitale, fusioni e operazioni di finanza straordinaria in generale. Attualmente il divisore ha raggiunto valore inferiore ad 1, ovverosia, con un valore attribuito all’indice superiore rispetto alla media dei componenti.

La composizione del Dow Jones

Sebbene la dinamicità dell’indice porti le componenti (appartenenti ai diversi settori) a mutare a seconda delle condizioni di mercato (e al variare delle analisi pubblicate sul Wall Street Journal), tra i titoli storici inclusi nell’indice vi sono General Electric (1907), ExxonMobil (1928) e Procter & Gamble (1932); dal canto opposto, tra gli ultimi arrivati si annoverano Goldman Sachs, Nike e Visa, entrati nel 2013.
Tra i nomi storici, infine, spiccano McDonald’s (1985), Coca Cola (1987), Walt Disney (1991) e Microsoft (1999).

Per maggiori informazioni: DOW JONES



Wall Street trova la zampata vincente, Nasdaq facile va a segno

Dow Jones, JPMorgan Chase chiude in verde dopo la trimestrale. Bene Microsoft e Nike, giù i titoli del settore industriale. Nyse, azioni Wells Fargo in rosso dopo conti a due velocità. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street trova la zampata vincente, Nasdaq facile va a segno

Piazza Affari: FTSE MIB drizza le antenne, fiuta il pericolo

Mercati azionari, a rischio il rally di inizio 2019? Azioni FTSE MIB, fari accesi sul settore bancario. Wall Street: doppio squillo ribassista, thrilling da trimestrali. Dopo Carige, preoccupa Mps ma non solo. Per il governo la spina banche.

Piazza Affari: FTSE MIB drizza le antenne, fiuta il pericolo

Wall Street portafoglio BUY, 11 belle azioni settore per settore

Portafoglio azioni Wall Street per chi punta sulla diversificazione. I migliori BUY da Walt Disney a Microsoft. Dal settore industriale alle utilities, i titoli top secondo Bank of America.

Wall Street portafoglio BUY, 11 belle azioni settore per settore

Wall Street: doppio squillo ribassista, thrilling da trimestrali

Nyse, Citigroup in denaro dopo trimestrale a due facce. Newmont Mining compra la rivale Goldcorp con scambio azionario. Le trimestrali di martedì 15 gennaio 2019, settore bancario. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: doppio squillo ribassista, thrilling da trimestrali

Piazza Affari: FTSE MIB, prepariamoci ai picchi di volatilità

Piazza Affari prossima al gran finale: al via l'ultimo shopping. Earnings season al via a Wall Street, i colossi del credito attesi al varco. Mercati USA 14-15-16 gennaio 2019, fuoco di fila con utili Big Bank! Economia italiana tra crollo produzione industriale e misure del Governo giallo-verde.

Piazza Affari: FTSE MIB, prepariamoci ai picchi di volatilità

Wall Street 14-16 gennaio 2019, fuoco di fila con utili Big Bank

Trimestrali USA 14, 15 e 16 gennaio, da Wells Fargo a Goldman Sachs. Ecco le previsioni degli analisti sugli utili e sui ricavi Q4 2018 delle big bank.

Wall Street 14-16 gennaio 2019, fuoco di fila con utili Big Bank

Wall Street scende al capolinea, bus trimestrali sta arrivando

Dow Jones, Intel e Verizon in controtendenza. Nyse, azioni General Motors in rally. Nasdaq, Activision Blizzard e Bungie si separano. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street scende al capolinea, bus trimestrali sta arrivando

Wall Street: Boeing a missile, guida Dow Jones fuori dal fosso

Borsa USA: Tech, Netflix sale con UBS. Dow: report su gigante Aerospazio innesca rally che trascina l'indice fuori territorio correzione.

Wall Street: Boeing a missile, guida Dow Jones fuori dal fosso

Piazza Affari: FTSE MIB oggi, in regola per chiudere in bellezza

Azioni FTSE MIB, si può chiudere la settimana in bellezza. Mercati USA alla prova degli utili per la prossima ottava. Investitori a Wall Street snobbano lo shutdown. Decreti attuativi manovra, slittano ancora quota 100 e reddito di cittadinanza.

Piazza Affari: FTSE MIB oggi, in regola per chiudere in bellezza

Wall Street per cacciatori di cedole, 7 Titoli da maxi-dividendo

7 titoli eccezionali con un rendimento del 7% (o più). Perché investire in titoli USA con elevato dividend yield, anche fino al 13%, e flussi di cassa costanti.

Wall Street per cacciatori di cedole, 7 Titoli da maxi-dividendo

Wall Street rally da urlo in pianta stabile, ecco il pokerissimo

Dow Jones, Boeing in evidenza. Blue Chips USA: vendite sui farmaceutici, misti i petroliferi. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street rally da urlo in pianta stabile, ecco il pokerissimo

Piazza Affari: FTSE MIB, la posta in gioco è sempre più alta

Le pagelle europee: i titoli da comprare e da vendere. FTSE MIB bene in scia a Wall Street tra colloqui USA-Cina e fiammata Brent. Destino Banca Carige, posizioni Governo in ordine sparso. FCA, accordo con le autorità americane sulle emissioni diesel.

Piazza Affari: FTSE MIB, la posta in gioco è sempre più alta

Wall Street: nuova stagione utili incombe, sarà prova del nove

Nuova stagione utili a Wall Street, il focus è sulle stime Q1 2019. Trimestrali USA Q4 2018, i dati FactSet. Paul Hickey, il picco delle guidance positive è già alle spalle.

Wall Street: nuova stagione utili incombe, sarà prova del nove

Wall Street vince a mani basse: cala il poker, dimentica selloff

Nyse, shopping su Lennar dopo trimestrale a due velocità. Nasdaq, azioni Micron Technology sugli scudi. Skyworks Solutions abbassa guidance Q1 2019, ma il titolo sale.

Wall Street vince a mani basse: cala il poker, dimentica selloff

Piazza Affari: FTSE MIB sul treno giusto, rally in prima classe

Donald Trump tra Cina e shutdown. Enel ed Acea multate dall'Antitrust, 109 milioni di euro di sanzioni. Fincantieri su acquisizione Stx, Ue avvia inchiesta su richiesta di Francia e Germania.

Piazza Affari: FTSE MIB sul treno giusto, rally in prima classe

Wall Street è ben messa, economia USA nel 2019 non andrà in tilt

Rischio recessione USA passa su tre corsie. Perché un forte rallentamento dell'economia USA nel 2019 è improbabile. L'inflazione al momento non è un problema per la Federal Reserve.

Wall Street è ben messa, economia USA nel 2019 non andrà in tilt
apk