EUR/USD

EUR/USD: Major Pairs, tra le principali coppie valutarie del Forex

Le Major Pairs, altrimenti conosciute come le principali coppie valutarie del mercato Forex, sono quei rapporti valutari fondamentali, in cui uno dei due elementi del cambio è il dollaro.
Le Major Pairs principali sono 4 (EUR/USD, USD/JPY, GBP/USD, USD/CHF), cui si aggiungono altre 3 Majors, definite Currency Pairs, aventi elevata correlazione con l'andamento delle materie prime quotate (AUD/USD, USD/CAD, NZD/USD).

L’origine del cambio EUR/USD

Nonostante sia diventata forse la valuta più influente del mercato valutario, la storia della coppia euro/dollaro (spesso chiamata con il nome di Fiber) è di recente creazione ed inizia alla fine del 20esimo secolo, con l’entrata in vigore della moneta unica nel sistema dell’Eurozona. La prima idea di moneta consolidata ed unica per i Paesi d’Europa nasce nel 1995, appare per la prima volta nel gennaio 1999 ed entra ufficialmente in circolazione nel 2002.

Prima dell’arrivo dell’euro, il sistema economico europeo si basava su monete nazionali di differente forza, la più influente delle quali era rappresentata dal marco tedesco. Nella scelta di quale fosse il valore da attribuire all’euro e quale, dunque, il rapporto specifico con le altre valute, l’effettivo valore di cambio venne stabilito basandosi sia sulla divisa tedesca, sia, più in generale, su un paniere di valute degli Stati Membri.

EUR/USD valori massimi e minimi

Il primo scambio EUR/USD della storia si è avuto dopo il gennaio 1999 ad un livello di 1,1795, scendendo in maniera rilevante di valore in poco tempo. Nel 2002, la coppia valutaria raggiunse il livello di 0,8907, dopo un picco minimo a 0,8225 nell’ottobre 2000. Nel novembre 2002 il cambio euro/dollaro aveva raggiunto la parità ad 1,00, iniziando poi la salita della moneta unica nei confronti del biglietto verde.
Il livello massimo raggiunto dal cambio è stato quelli del luglio 2008, a seguito della crisi dei sub-prime, a quota 1,6037; il sopraggiungere della crisi europea (e greca) del giugno 2010 ha portato tale livello a 1,1875.

Ad oggi il cambio EUR/USD è il più osservato del mercato, per comprendere come si muova l’economia occidentale dalla contrapposizione dei due blocchi europeo e statunitense.

Per maggiori informazioni: EURUSD



Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1100 con target a 1,1075 e 1,1065 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata







Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1115 con target a 1,1090 e 1,1075 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1195 con target a 1,1160 e 1,1140 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1210 con target a 1,1175 e 1,1160 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

USD/JPY: Dollaro sempre più in difficoltà

Fase ribassista notevole per il Dollaro Usa contro lo Yen che dopo aver perso i supporti più importanti si avvia ad aggiornare i minimi dell'anno.

USD/JPY: Dollaro sempre più in difficoltà

EUR/USD: livelli chiave per la settimana

Settimana positiva per l'Euro/Dollaro che consolida la resistenza a 1.1220 come indicato in precedenza, senza tuttavia oltrepassare il livelli fondamentali per ribaltare il trend discendente di breve.

EUR/USD: livelli chiave per la settimana

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1195 con target a 1,1225 e 1,1240 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1215 con target a 1,1175 e 1,1155 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Si ferma la caduta della Sterlina. Situazione ancora precaria

Profondo e strutturale il trend ribassista della Sterlina/Dollaro non mostra interruzioni importanti: soltanto un'intervento concertato da BOE e FED può indurre gli operatori a risollevare le sorti del cambio, destinato ad un nuovo aggiornamento dei minimi.

Si ferma la caduta della Sterlina. Situazione ancora precaria

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1235 con target a 1,1180 e 1,1155 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1190 con target a 1,1230 e 1,1250 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1210 con target a 1,1250 e 1,1265 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata
apk