PIL

PIL, Prodotto Interno Lordo

Il PIL è l'acronimo di Prodotto Interno Lordo, ovvero la somma dei valori di n prodotti e/o servizi (PIL = C + G + I + (X-M). La lettera C è rappresentata dai consumi finali, G è inteso per la somma della spesa dello Stato, I sta per gli investimenti privati, la lettera X indica il valore delle esportazioni, mentre M indica il valore delle importazioni.

Il PIL viene denominato in inglese Gross Domestic Product, GPD.

  • Prodotto: indica i beni e servizi che sono fonte di valore nel processo di scambio.

  • Interno: specifica che le attività economiche si svolgano nello stesso paese.

  • Lordo: si riferisce al valore della produzione che è al lordo dell'ammortamento, riferendosi esclusivamente alle transazioni legali in denaro.

Simon Kuznets, il padre del PIL

Nel 1937 l'economista americano di origini bielorusse, Simon Kuznets (1901-1985), elaborò il concetto di PIL. In seguito al periodo di crisi, dovuta alla grande depressione degli anni'30, l'economista Simon Kuznets, formulò il misuratore numerico, che era in grado di indicare lo stato di salute di un determinato tipo di economia, in maniera semplice e veloce.

La funzione del PIL

Il PIL è un misuratore basilare che viene utilizzato in macroeconomia, come indicatore per stabilire l'orientamento della politica economica. E' considerato il miglior benchmark della ricchezza materiale di un paese, determinandone la crescita reale.

Più precisamente, l'indicatore economico individua il valore complessivo di tutti i beni e servizi finali, che una determinata nazione riesce a produrre nell'arco temporale. Generalmente esso viene calcolato su base annuale o trimestrale.

Il valore positivo del PIL indica una crescita economica, mentre la contrazione economica rileva un valore negativo.

Dal conteggiato il PIL è possibile definire il reddito medio per cittadino, che sta ad indicare il benessere medio pro capite. Il calcolo si ottiene dal rapporto del valore del PIL con la somma della popolazione del paese di riferimento.

Tuttavia il PIL non tiene conto di diversi fattori , che di conseguenza non vengono calcolati come ad esempio l'economia sommersa, l'economia non di mercato, i costi ambientali, il declino sociale (crimini) ed altro.

Le metodologie per calcolare il Prodotto Interno Lordo

Esistono tre diversi criteri per computare il PIL: Metodo del Valore Aggiunto, Metodo dei Redditi e il Metodo della Spesa.

Il conteggio del PIL

Il Prodotto Interno Lordo può essere rilevato in termini reali (di un determinato anno) oppure in termini nominali (nel valore espresso nella moneta attuale dei prezzi correnti), mentre il suo valore viene generalmente formulato nella valuta nazionale. I dati del PIL vengono comunicati in termini di variazione di percentuale.

Dividendo il PIL Nominale con il PIL Reale si ottiene il deflatore del PIL. Il deflatore del Pil è un misuratore economico che è in grado di rilevare la variazione dei prezzi di tutti i beni prodotti.

Per maggiori informazioni: PIL



Usa e Ue avvertono Pechino. Nuova guerra commerciale in vista?

Resta aperto il confronto con l’Europa per il problema di un surplus sulla produzione industriale che è sistematicamente riversata nel Vecchio Continente. Ma anche gli Usa temono la concorrenza sleale.

Usa e Ue avvertono Pechino. Nuova guerra commerciale in vista?

La (possibile) recessione Usa adesso spaventa anche i gestori

La paura sui mercati continua ad essere presente anche se non in maniera così estrema come nella scorsa settimana e in quella ancora precedente durante le quali si è potuto assistere a una vera e propria tempesta globale.

La (possibile) recessione Usa adesso spaventa anche i gestori

Pil: c’è chi fa peggio dell’Italia

Il Pil italiano è sotto le attese. Nonostante petrolio a basso costo, agevolazioni dei tassi ed euro svalutato con l'azione della Bce. Eppure c'è chi ha fatto peggio. E per giunta con un QE in corso.

Pil: c’è chi fa peggio dell’Italia

Tagli alla pensione di reversibilità: facciamo chiarezza

Finora l'assegno di reversibilità era considerato come una spesa previdenziale, il disegno di legge contro la povertà lo farebbe diventare assistenziale. Con tutti i tagli derivanti. Cosa cambierebbe?

Tagli alla pensione di reversibilità: facciamo chiarezza

Capire e sopravvivere alla crisi sui mercati

La settimana si è chiusa con un balzo del 4,7% a Piazza Affari ma ovviamente non basta solo una seduta per gridare al miracolo. Anzi, la maggior parte degli esperti propende per uno scenario di base estremamente negativo.

Capire e sopravvivere alla crisi sui mercati

Cosa porterà la Scimmia alla Cina?

Rivoluzione copernicana in atto per la Cina la quale sta passando, o per meglio dire vorrebbe passare, da economica fornitrice di merce a economia di consumo essa stessa.

Cosa porterà la Scimmia alla Cina?

FMI: non è la Cina il tallone d'Achille del mondo

Il FMI ha rivisto al ribasso le stime di crescita per il 2016 ma a differenza di quanto si possa credere non è la Cina a rappresentare il punto fragile del sistema. La vera incognita è un'altra.

FMI: non è la Cina il tallone d'Achille del mondo

I padroni del mercato

Cina ed Iran, quindi, saranno i 'padroni' del mercato, i due Paesi che contribuiranno a tenere alta la volatilità sui mercati azionari? E' molto probabile!

I padroni del mercato

Il FMI taglia (di nuovo) le stime di crescita mondiale

Nuovi tagli in vista per la crescita mondiale secondo le previsioni del Fondo Monetario Internazionale. Nel giro di tre mesi, infatti, il FMI ha illustrato nuove proiezioni.

Il FMI taglia (di nuovo) le stime di crescita mondiale

Pubblicato Pil Cina: il più basso dell'ultimo quarto di secolo

A confermare definitivamente il calo dell'economia di Pechino è arrivata questa notte la pubblicazione del dato ufficiale da parte del National Bureau of Statistics del Prodotto Interno Lordo.

Pubblicato Pil Cina: il più basso dell'ultimo quarto di secolo

Pil Cina potrebbe essere molto (ma molto) inferiore al 6,8%

Il rallentamento della Cina è di per sé una notizia negativa per l'intera finanza mondiale che da tempo sta scontando questo gigantesco punto interrogativo che adesso potrebbe essere tragico.

Pil Cina potrebbe essere molto (ma molto) inferiore al 6,8%

Caos Brasile: il peggio arriverà con le Olimpiadi

Ormai nella nazione carioca il controllo è stato perso. Tutto quanto sta succedendo in Brasile è destinato a peggiorare proprio durante le settimane delle Olimpiadi.

Caos Brasile: il peggio arriverà con le Olimpiadi

Siamo alla vigilia del più rischioso degli ultimi anni?

Quello che sta arrivando è un anno difficile da interpretare perchè ci troveremo di fronte a situazioni mai viste prima e perciò difficili da governare perchè "sperimentali". Siamo oltre le Colonne d'Ercole, ma cosa spaventa tanto gli analisti di mezzo mondo?

Siamo alla vigilia del più rischioso degli ultimi anni?

Clamoroso: le stime sul Pil del Giappone erano sbagliate!

Anche i grandi possono sbagliare, ma nel caso del Giappone lo sbaglio ha dell'incredibile sia nei numeri sia nell'oggetto dell'errore in sè.

Clamoroso: le stime sul Pil del Giappone erano sbagliate!

Usa: la tempesta c'è, ma non si vede

I mercati ormai sono assopiti nell'attesa delle decisioni che verranno prese dalle banche centrali. Da tempo sappiamo che la Bce sembra organizzarsi in modo da ampliare il suo QE ma la Fed si è organizzata in altri modi. Forse per nascondere la verità?

Usa: la tempesta c'è, ma non si vede

Italia tra deflazione e calo del Pil. E la Bce si prepara al QE2

Come già pronosticato precedentemente, la strada per la ripresa dell’Italia, così come di tutta l’Europa, per non dire di tutto il mondo, era stata vista irta di insidie ed ostacoli che si sarebbero potuti presentare all’improvviso. Come è successo.

Italia tra deflazione e calo del Pil. E la Bce si prepara al QE2
apk