S&P 500

RSS

S&P 500, il paniere azionario statunitense ad alta capitalizzazione

L’indice S&P 500, forma contratta di Standard & Poor’s 500, è un paniere azionario statunitense, che include al suo interno le 500 maggiori società per capitalizzazione attive sulla piazza (e quotate sui listini del New York Stock Exchange - NYSE, dell’American Stock Echange - Amex e del NASDAQ). Grazie al metodo di calcolo ponderato (per capitalizzazione di mercato) e all’inclusione ciclica di nuovi settori ed attività, l’indice è stato definito dal National Bureau of Economic Research come il migliore indicatore dell’economia statunitense nel suo insieme.

Le origini dello S&P 500

L’idea dell’S&P 500 nasce nel 1923, ma solo il 4 marzo del 1957 l’indice diviene operativo. Nel settembre del 1962 Standard & Poor’s stringe accordi con Ultronic Systems Corp.; da allora iniziano ad essere calcolati l’indice S&P 500 Stock Composite, il 425 Stock Industrial Index, the 50 Stock Utility Index e il 25 Stock Rail Index.
Nell’agosto dell’82, lo S&P 500 giunge a toccare quota 102,42; arriverò poi ad un massimo relativo nel marzo del 2000, raggiungendo quota 1552,87, nel periodo della bolla del dot.com. Quest’ultima porterà l’indice a perdere circa il 50% nell’ottobre del 2002 (a 768,63 dollari).

Sempre nel 1982 venne introdotto il future sull’S&P 500, contrattato sul CME (Chicago Mercantile Exchange), strumento utilizzato per lo più dai gestori di fondi per replicare l’andamento del benchmark e per coprirsi dai rischi del mercato USA.

La crisi 2007-2008 e i massimi di periodo

Il paniere delle migliori 500 società maggiormente capitalizzate del mercato USA ha risentito delle dinamiche degli anni 2007-2008, in cui lo scoppio della crisi dei mutui sub prime ed il fallimento di Lehman Brothers hanno abbattute ogni tipologia di asset e quotazione sul mercato.
Dal marzo 2009 (con l’inizio del primo Quantitative Easing) e l’uscita dal periodo di recessione per gli Stati Uniti, l’S&P 500 è passato dal quotare 683 dollari, ai 1818 del dicembre 2013, in rialzo del 166%.
Il 23 maggio l’indice chiude per la prima volta al di sopra dei 1900 dollari.

Composizione e performance recenti

Nell’elenco dei 500 maggiori titoli per capitalizzazione inclusi nell’S&P 500 (la cui composizione varia periodicamente, rispecchiando l’andamento di mercato), sono da notare i più recenti ingressi di alcuni colossi della piazza finanziaria. Tra questi, BlackRock (aprile 2011), Chipotle (aprile 2011), Tripadvisor (dicembre 2011), Fossil Inc. (aprile 2012), Garmin (dicembre 2012), General Motors (giugno 2013), Delta Airlines (settembre 2013), Facebook (dicembre 2013), Google (aprile 2014).

Sugli ultimi 20 anni, il total return dell’indice ha registrato i risultati peggiori nel 2001 (-11,89%), nel 2002 (-22,10%) e nel 2008 (-37%).
Le migliori performance sono state invece quelle del 1995 (+37,58%), del 1997 (+33,36%), del 1998 (+28,58%), del 2003 (+28,68%), del 2009 (+26,46%) e del 2013, quando l’indice ha totalizzato un rialzo del 32,39%.

Tra i migliori ETFs a disposizione sul mercato vi sono: iShares Core S&P 500 (IVV), SPDR S&P 500 (SPY) e Vanguard S&P 500 (VOO).

Per maggiori informazioni: S&P 500



Wall Street non perde di vista i fondamentali, P&G superstar

Dow Jones, azioni Procter & Gamble in rally. American Express supera in scioltezza la prova dei conti. Nasdaq, PayPal Holdings sugli scudi. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street non perde di vista i fondamentali, P&G superstar







Wall Street FAANG belli, dannati: grossi guadagni, grandi rischi

Titoli FAANG, i nuovi profili di rischio tra attacchi hacker e tutela dei dati personali. Da Cambridge Analytica a Google Plus, tempi duri per i social. Che fare a Wall Street? Tenere i titoli o alleggerire le posizioni?

Wall Street FAANG belli, dannati: grossi guadagni, grandi rischi

Forex: analisi tecnica della giornata

Scenario alternativo: Sopra 1,1525 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 1,1545 e 1,1580 di target.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street: IBM rompe uova nel paniere, Netflix brucia il rally

Dow Jones: IBM scivola sulla trimestrale, giù anche Home Depot. Nasdaq, azioni Netflix sugli scudi ma lontana dai massimi in after-hours. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: IBM rompe uova nel paniere, Netflix brucia il rally

Wall Street, cosa comprare ogni volta che scatta il sell-off

I temporali sul mercato azionario americano dopo anni di bull market sono una buona occasione per fare shopping mirato. Ecco allora 7 titoli da comprare e tenere quando l'azionario USA vacilla.

Wall Street, cosa comprare ogni volta che scatta il sell-off

Wall Street: continua la stagione delle trimestrali

S&P 500: prosegue a Wall Street la stagione delle trimestrali.

Wall Street: continua la stagione delle trimestrali

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1580 con target a 1,1540 e 1,1515 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Piazza Affari sorprende: si scopre virtuosa, ma merito è altrui

FTSE MIB al traino di Wall Street tra acquisti e ricoperture, mentre Juncker gela il Governo sulla manovra: 'Se la accettassimo l’Eurozona ci insulterebbe'. E' solo tattica, o l'Ue vuole davvero affossare la Legge di Stabilità 2019?

Piazza Affari sorprende: si scopre virtuosa, ma merito è altrui

Wall Street: sciabolata rialzista, si rivede la bella stagione

Dow Jones, Johnson & Johnson supera la prova dei conti. Nyse, vendite su BlackRock dopo trimestrale a due velocità. Nasdaq, titoli FANG in denaro. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: sciabolata rialzista, si rivede la bella stagione

Wall Street: investire seguendo i gestori di fondi, con 8 Titoli

Titoli tecnologici, FAANG+BAT in cima all'interesse dei fund managers. Ecco quanto è emerso dal BAML's Fund Manager Survey anche per quel che riguarda l'andamento dell'economia globale nel 2019.

Wall Street: investire seguendo i gestori di fondi, con 8 Titoli

Forex: analisi tecnica della giornata

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,1565 con target a 1,1595 e 1,1610 in estensione.

Forex: analisi tecnica della giornata

Wall Street non spegne allarme rosso, incubo Chapter11 per Sears

Nyse, L3 Technologies ed Harris Corporation in rally dopo annuncio fusione. Bank of America in calo dopo la trimestrale. Nasdaq, Chapter 11 per Sears Holdings Corporation. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street non spegne allarme rosso, incubo Chapter11 per Sears
apk