Programmare una vacanza dopo un intero anno passato al lavoro è sempre un momento davvero piacevole per tutti, staccare la spina e desiderare la meta tanto agognata è davvero il periodo dell’anno più gioioso.

Ma se è vero che si è sempre molto attenti a prevedere e cercare di coprirsi nei minimi dettagli dai possibili inconvenienti o imprevisti che possano verificarsi nel luogo di destinazione, spesse volte si è invece poco attenti a prendere in considerazione tutti quegli inconvenienti che possono accadere poco prima della partenza quando si è ancora a casa e che possono davvero portare a conseguenze molto negative per il nostro viaggio fino addirittura ad annullarlo.

Si tratta di imprevisti che possono accadere all’ultimo minuto poco prima della partenza, quando si è ancora nella nostra abitazione e che però ci costringono ad annullare il viaggio con delle conseguenze davvero spiacevoli non sono sotto un profilo psicologico, ma anche da un punto di vista strettamente economico.

Ecco perché in tutti questi casi sarebbe buona norma potersi proteggere contro situazioni di questo tipo che possono davvero trasformare un momento piacevole in attimi da dimenticare al più presto.

In questo senso ancora una volta è venuto in soccorso il mercato assicurativo che ha elaborato un prodotto conosciuto come l’assicurazione annullamento viaggio e che ci viene in soccorso proprio per tutte le situazioni di questo tipo.

LEGGI ANCHE: Bonus vacanze 2022: nuovi sconti sui viaggi anche all'estero

Assicurazione annullamento viaggio: ecco cosa sapere

In effetti il momento che precede la partenza per un viaggio tanto desiderato, è sempre un momento molto delicato, bello ma con non poche preoccupazioni, perché davvero bastano delle inezie affinché il viaggio magari programmato dopo un anno di lavoro, debba essere mandato a monte.

È il caso in cui ad esempio, si abbia un piccolo infortunio, oppure venga l’influenza, oppure si perdano tutti i documenti del viaggio.

Sono dei piccoli contrattempi che se si verificano però a ridosso della partenza, possono costringerci a rinunciare al viaggio.

Allora così come è diventata prassi molto comune proteggere fin nei minimi dettagli il viaggio che si sta organizzando o che si è organizzando con tutte le coperture assicurative del caso, è buona norma poter procedere a proteggere il nostro viaggio anche dai rischi di un possibile annullamento dell’ultimo minuto per fatti che con il viaggio ancora non hanno nulla a che vedere.

In questo senso il mercato assicurativo ha realizzato l’assicurazione annullamento viaggio che ci può proprio venire in aiuto contro tutti questi imprevisti dell’ultimo minuto e che ci possono far davvero pensare al nostro viaggio con toltale serenità in tutta la sua interezza.

Questo perché davvero un imprevisto dell’ultimo minuto ancora prima della partenza, quando siamo ancora tra le mura domestiche, può davvero compromettere il nostro viaggio fino ad arrivare al suo annullamento.

Immaginiamo dei piccoli problemi di salute, uno stato febbrile o un piccolo infortunio, oppure nell’ipotesi sciagurata che andassero smarriti i documenti per il viaggio, sono tutte situazioni che uno non si augura possano accadere ma il cui verificarsi comunque può portare anche a cancellare il nostro viaggio.

In questo senso un’assicurazione contro l’annullamento del viaggio ci offre la giusta protezione contro proprio la triste sorte della disdetta del viaggio dell’ultimo minuto recuperando non solo quanto speso per il viaggio ma anche quanto speso per il pernottamento nella struttura alberghiera.

Si vede pertanto che risulta essere davvero una polizza molto utile che ci consente di programmare ancora meglio le nostre vacanze in tranquillità e che tra l’altro ha poi un vantaggio enorme in quanto, una volta stipulata la copertura, questa non è valida solo per l’assicurato ma si estende a tutti i familiari dello stesso ovvero a tutti i suoi compagni di viaggio.

Per conoscere di più sull'argomento, riportiamo il seguente video tratto dal canale Donato Vinci Assicurazioni - YouTube:

Come funziona

La polizza annullamento viaggi ha come obiettivo finale quello di offrire copertura nell’ipotesi in cui si debba procedere a cancellare il viaggio all’ultimo minuto per le finalità più disparate che nulla hanno a che fare con il viaggio stesso.

La polizza interviene offrendo diversi tipi di soluzioni e coperture che possono andare dal semplice rimborso del denaro speso per il viaggio, alla concessione di un bonus che si può utilizzare per poter organizzare un altro viaggio.

In aggiunta la copertura può consistere nella possibilità di spostare semplicemente la data e l’ora della partenza che sicuramente risulta essere la scelta più vincolante e forse anche quella più difficile da mettere in atto visto la necessita di sistemare tutta una serie di problemi logistici tra impegni lavorativi e familiari.

Cosa rimborsa

Questo tipo di assicurazione varia molto da compagnia a compagnia conseguentemente differente è anche il tipo di rimborso che viene offerto. Ad ogni modo alcune prestazioni sono sempre comuni.

Un’assicurazione annullamento viaggio provvederà sempre a rimborsare la disdetta del viaggio attribuibile a un infortunio o ad una malattia del sottoscrittore che si verifichi prima della partenza e che però non era stata diagnosticata al momento della stipula del contratto stesso.

Inoltre andrà sempre a rimborsare la disdetta del viaggio qualora questa sia avvenuta a seguito di un infortunio o di una malattia relativa al nucleo familiare.

La polizza copre anche tutti i casi in cui l’annullamento possa avvenire per ragioni di lavoro e tipicamente, nuova assunzione, sospensione oppure licenziamento. La copertura è offerta infine, quando si debba annullare il viaggio a seguito di furto o di incendio che abbia riguardato la propria abitazione.

Mai invece l’assicurazione annullamento viaggio andrà ad offrire ristoro in tutti i casi in cui l’annullamento sia attribuibile ad eventi prevedibili come ad esempio il fatto che si sia contratta una malattia derivante patologia la cui esistenza era già nota al momento della stipula del contratto stesso.

Va da sé che affinché siano validi, tutti gli eventi che hanno causato l’annullamento del viaggio devono essere necessariamente documentabili, per cui la richiesta alla compagnia di assicurazione del rimborso deve essere sempre accompagnata o da un certificato medico o dalla relativa denuncia di furto.

Inoltre è sempre buona norma al momento della stipula prestare estrema attenzione alle clausole contrattuali in quanto bisogna sempre capire con attenzione quali sono gli eventi oggetto di copertura.

Questo perché alcune polizze sono decisamente più accomodanti e quindi lo spettro degli eventi contemplati è decisamente ampio, altre invece prevedono delle condizioni molto restrittive.

Quindi quando si acquista una polizza di questo tipo bisogna prestare massima attenzione a quali tipi di garanzie e coperture si stanno effettivamente acquistando.

Quali sono le spese coperte

Analizziamo ora nel dettaglio quali sono effettivamente le spese che questo tipo di polizza va a coprire. Di base una polizza contro l’annullamento del viaggio provvederà a coprire sempre tutte le spese che si sono sostenute per:

  • gli spostamenti come ad esempio quelle per i biglietti che si sono comprati per gli aerei oppure per eventuali viaggi in nave e così via; 
  • per l'alloggio per soggiornare in hotel, villaggi turistici, B&B e così via;
  • per i tour operator.

In aggiunta questa assicurazione andrà sempre a rimborsare le eventuali maggiori spese che si dovessero sostenere per poter organizzare un nuovo viaggio.

Bisogna sempre prestare attenzione all’interno del contratto, al valore del massimale e alla presenza di eventuali clausole di limitazione come ad esempio la franchigia.

Ricordiamo che il massimale è il valore massimo del risarcimento che impegna l’assicuratore, mentre la franchigia rappresenta l’importo minimo del danno che rimane a carico dell’assicurato.

Queste due soglie devono essere sempre controllate allo scopo di verifcare se sono idonee a coprire tutte le spese per il viaggio.

Nello specifico per come abbiamo definito il massimale, questo deve essere controllato allo scopo di vedere se effettivamente la cifra massima che sarà rimborsata dall’assicurazione, è in grado di coprire la totalità di quanto già pagato per il volo il soggiorno e tutte le altre spese che si sono rese necessarie per il viaggio.

Per ciò che attiene la franchigia invece, essendo l’importo del danno che rimane a carico dell’assicurato, bisogna sempre accertarsi che non risulti eccessivamente elevata per fare in modo di evitare che in caso di annullamento del viaggio, la maggior parte del costo dello stesso rimanga a carico dell’assicurato, limitando l’intervento dell’assicuratore solo ad una parte esigua del totale.

Che succede in caso di annullamento

Fino ad ora abbiamo parlato di una specifica polizza annullamento viaggio, tuttavia spesso accade che la garanzia per l’annullamento sia compresa già in quella che è l’assicurazione viaggio generale

Se così fosse è chiaro che essendo la garanzia accessoria già inclusa, consente un risparmio nel premio e come tale è anche la soluzione che ad oggi a livello commerciale gli utenti finali preferiscono maggiormente.

In effetti un’assicurazione viaggio di tipo generale oggi si configura come una polizza a garanzia plurima che oltre alla copertura base offre tutta una serie di garanzie accessorie già incluse nel premio finale.

Tra queste abbiamo la copertura in caso di annullamento, l’assicurazione sul bagaglio in ipotesi di furto o smarrimento dello stesso e il rimborso delle spese sanitarie che si dovessero sostenere durante il viaggio per malattia o infortunio ivi compreso il rientro in Italia e il rimborso del costo dell’assistenza medica durante il viaggio stesso.

In aggiunta, sempre un’assicurazione viaggio generale, si configura come un prodotto ancora più completo in quanto offre tutta un’altra serie di servizi aggiuntivi quali ad esempio la copertura degli infortuni che possono accadere in volo, oppure il furto di eventuali strumenti elettronici come telefonini, pc, tablet ect.

Inoltre questa assicurazione può offrire assistenza sanitaria ai familiari che sono rimasi a casa e offrire copertura per la responsabilità civile verso terzi per eventuali danni che possano arrecarsi a persone cose o animali.

Un’assicurazione viaggio può coprire sia viaggi singoli che viaggi di lunga durata, non fa differenza, fino ad arrivare per persone che viaggiano molto, anche alla durata massima di un anno.

L'ipotesi della gravidanza

Ritornando a parlare dell’assicurazione annullamento viaggi vera e propria, una delle cause che possono portare all’annullamento dello stesso all’ultimo minuto, è rappresentato dalla gravidanza.

In merito a tale causa bisogna dire però, che le compagnie hanno atteggiamenti differenti.

Di base però la regola generale è che, se questa gravidanza non era nota o non era presente al momento della stipula ed è la causa per la quale si annulla il viaggio, bisogna sempre avvalorare questa decisione di annullare il viaggio con un certificato medico che giustifichi l’impossibilità a viaggiare.

Questo vuol dire che non basta rimanere incinta affinché scatti l’obbligo al rimborso da parte della compagnia, ma è necessario che l’impossibilità a viaggiare sia accertata opportunamente da un medico.

Se invece siamo in presenza di una gravidanza che era nota al momento della stipula del contratto, bisogna sempre avere molto chiari i limiti che in tal senso definisce ciascuna compagnia. Può accadere infatti che decorse un certo numero di settimane le compagnie infatti, non provvedano più al rimborso per l’annullamento del viaggio.

Ecco perché conviene assicurarsi

Di base stipulare un’assicurazione contro l’annullamento del viaggio risulta essere sempre una scelta lungimirante da fare per ogni tipo di viaggio si voglia effettuare.

È vero che questa diviene tanto più significativa quanto il viaggio che si è prenotato è costoso oppure quando ad esempio coinvolge tutti i membri di un nucleo familiare.

Inoltre è buona norma procedere a stipulare un’assicurazione di questo tipo quando si acquistino dei pacchetti viaggio direttamente online in cui di solito non è mai previsto un rimborso totale del viaggio in caso di annullamento.

In tutte queste eventualità è bene porre in essere questa speciale copertura che ci consente davvero di essere sicuri di non perdere i soldi investiti per il viaggio qualunque situazione dovesse verificarsi.