Negli ultimi anni il tema della sostenibilità ha assunto un'importanza crescente sul piano politico, basti pensare che proprio dall'1 al 12 novembre scorso si è tenuta la COP26, la conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici del 2021.

La sostenibilità non occupa solo un posto di rilievo nell'agenda politica dei vari Paesi del mondo, ma sta diventando sempre più rilevante anche in ambito economico e finanziario.
Ormai da anni si sente parlare di investimenti ESG, nati dai Princìpi per l'investimento responsabile dell'ONU nel 2006.

Investimenti ESG: cosa sono?

Prima di capire un po' meglio come si sta sviluppando questa nuova realtà nel mondo della finanza, partiamo dall'analisi del termine ESG.

Si tratta di un acronimo che sta per Enviromental, Social e Governance, tre parole che si riferiscono al modo in cui una società opera con riferimento a tre tematiche: ambientale, sociale e condotta aziendale.

Quando si parla di investimenti ESG si fa riferimento ad una tipologia di investimenti che sceglie gli asset sulla base di criteri ambientali, sociali e di governance.

In sostanza, si punta su aziende che sono valutate alla luce di alcuni parametri che permettono di valutare la sostenibilità dell'investimento.

Si guarda ad esempio al modo in cui una società affronta le sfide di carattere ambientale, ma anche al suo impatto sociale, con l'attenzione rivolta al modo in cui è trattato il suo personale e tutto l'indotto che ruota intorno all'azienda.

Non da ultimo il focus è sulla governance, ossia sul modo in cui è gestita la società, con riferimento alla trasparenza dei suoi bilanci e più in generale alla policy aziendale in senso lato.

Investimenti ESG in crescita: anche Forward You punta alla sostenibilità

Gli investimenti ESG stanno riscontrando un sempre maggiore successo di pubblico, grazie anche alle opzioni a disposizione degli investitori che possono scegliere ad esempio ETF o Bond.

Non stupisce che un numero crescente di società che offrono strumenti di investimento, stia arricchendo la sua offerta con prodotti "sostenibili".

Tra gli approcci più interessanti in questa direzione vi segnaliamo quello della tedesca Forward You, del suo nuovo prodotto a premio unico, Forward Unico, particolarmente “sensibile” alla tematica.

Stiamo parlando, quindi, di una presenza importante di investimenti ESG, selezionati in maniera accurata grazie a una tecnologia particolarmente avanzata.

Tutti i dati sulla sostenibilità delle aziende in cui investire, provenienti da un’enorme  varietà di fonti, sono analizzati da algoritmi statistici, qualitativi e quantitativi.

Si ottengono così dei punteggi ESG per le varie aziende, con la successiva eliminazione di quelle meno performanti.
Il duplice vantaggio offerto al cliente da un prodotto come Forward Unico, è quello di puntare su un investimento sostenibile e al contempo di limitare i rischi ESG.

Anche Forward You mira a dire la sua nel mondo degli investimenti ESG che sta seguendo una traiettoria tutta in salita.

Investimenti ESG: gli ultimi dati sul 2020 e sul 2021

I dati certamente non mentono e fotografano una tendenza crescente per gli investimenti ESG che già nel 2020 hanno vissuto un anno straordinario.

In Europa, i fondi aperti e gli ETF sostenibili hanno fatto registrare una raccolta netta pari a 233 miliardi di euro, quasi doppia rispetto al 2019.

L'accelerazione vista nel quarto trimestre del 2020 ha avuto un seguito nei primi tre mesi di quest'anno, quando la raccolta in fondi sostenibili è stata superiore a 150 miliardi in Europa, con una frenata poi nel secondo trimestre, quando si è avuto un dato pari a circa 110 miliardi di dollari.

Da evidenziare però che a livello globale gli asset in investimenti ESG sono saliti del 12% alla fine del secondo trimestre, rispetto al primo, raggiungendo la soglia dei 2.244 miliardi di dollari.   

Investimenti ESG: come spiegare la loro crescita

I numeri appena snocciolati indicano chiaramente che gli investimenti ESG sono in crescita e stanno conquistando una fetta di mercato sempre più ampia.

Ciò è dovuto in primis alla disponibilità di un gran numero di prodotti tra cui scegliere, motivo per cui gli investimenti sostenibili non sono più di nicchia come un tempo.

In secondo luogo c'è sempre un'attenzione maggiore da parte dei Governi a portare avanti delle politiche orientate ad esempio a ridurre sempre più l'impatto ambientale delle aziende.

Non da ultimo c'è una crescente sensibilità, specie tra i giovani, al tema della sostenibilità, consapevoli ormai della necessità di adottare comportamenti orientati alla salvaguardia del pianeta.

Quando si parla di investimenti ESG, al momento la palma d'oro spetta all'Europa che stacca con decisione gli Stati Uniti sia in termini di raccolta netta che di prodotti offerti sul mercato.

Investimenti ESG: a che punto è l'Italia?

Anche l'Italia si riscopre green e responsabile, come evidenziato dal Rapporto “Gli italiani e la finanza sostenibile, per andare oltre la pandemia".

Il report è stato realizzato dal Censis in collaborazione con Assogestioni ed è stato presentato a metà settembre al Salone del Risparmio di Milano.

Dall'indagine è emerso che il 63,4% degli italiani conosce gli investimenti ESG e oltre il 52% sarebbe intenzionato ad allocare i propri soldi su questi strumenti, segnalando la percentuale più alta proprio tra i giorni.

Gli italiani sono dunque pronti ad investire in sostenibilità, ma per farlo con più serenità chiedono maggiori regole a livello europeo e qualche incentivo a puntare in questa direzione.

Investimenti ESG: quali prospettive?

Visto il crescente intesse per gli investimenti ESG, specie in Italia e in Europa, le prospettive appaiono molto rosee ed è opinione diffusa che questo mercato abbia imboccato un percorso di crescita sempre più rilevante.

Le attese sono per una crescita della raccolta netta degli investimenti ESG nei prossimi 3-5 anni, come conferma anche un recente studio condotto dal The Economist Intelligence Unit.

Dei 450 investitori interpellati a livello globale, due su tre sono convinti che la pandemia avrà l'effetto di amplificare un trend già presente prima, ossia di una rilevante attenzione agli investimenti ESG e di un maggior afflusso di capitali in questa direzione negli anni a venire.  

Investimenti ESG: la proposta innovativa di Forward Unico

Proprio per rispondere alle richieste di una clientela sempre più orientata agli investimenti green e attenta al tema della sostenibilità, Forward You ha lanciato sul mercato Forward Unico.

Si tratta della nuova polizza vita a premio unico adatta anche a chi non ha grandi disponibilità, visto che la sottoscrizione richiede un investimento a partire da 5.000 euro.

Il motore finanziario di Forward Unico è rappresentato dai fondi Forward Lucy, molti dei quali sono "sostenibili". Un prodotto da tenere in considerazione per investire i soldi fermi sui conti correnti – abitudine che costa agli italiani una costante perdita di potere di acquisto.