A2A

A2A, principale multiutility italiana

A2A S.p.A. è operativo nei seguenti settori:
- divisione calore e servizi (comprende il teleriscaldamento per uso urbano e gli impianti di cogenerazione);
- divisione energia: produzione e distribuzione dell'energia elettrica e del gas a metano;
- divisione reti: commercializzazione dell'energia elettrica, gas e ciclo idrico integrato;
- divisione ambiente: si occupa della raccolta e del trattamento dei rifiuti (industriali ed urbani).

Le origini

La società è stata costituita in Lombardia nel 2008, grazie alla fusione delle società AEM ed AMSA, realtà storiche municipali di Milano, e l'azienda pluriservizi appartenete al Comune di Brescia, ASM.

Il gruppo A2A oggi

A2A vanta il secondo posto in Italia come operatore per l'energia elettrica (ha acquisito anche il 56% di Edipower); si è inoltre classificata al primo posto in Italia nel ramo del teleriscaldamento e al terzo posto per la vendita del gas.
La società ricopre altresì una fetta consistente del mercato francese, inserendosi nel settore del teleriscaldamento con strutture di cogenerazione. Essa è presente anche nel Montenegro, con diversi impianti idroelettrici e termoelettrici, così da poter produrre e distribuire la stessa energia. Inoltre, è presente anche in Grecia, Spagna ed in Gran Bretagna, Paesi rispetto ai quali A2A ricopre il ruolo di partner tecnologico, per la produzione da fonti rinnovabili.

I principali dati finanziari

Il gruppo A2A ha sede principale a Brescia, in Via Lamarmora, 230 ed è quotato alla Borsa di Milano, sul listino FTSE Mib con il simbolo A2A.
La multiutility ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con ricavi per 5.604 milioni di euro, in netto calo rispetto all'anno 2012 dove il fatturato era in crescita rispetto al 2012 e pari a 6.480 milioni di euro.

Per maggiori informazioni: A2A



Ftse Mib ancora bullish nel breve. I titoli pronti a scattare

Il Ftse Mib resta ben impostato per nuovi rialzi che puntano ai massimi del 2018: a quali blue chips guardare ora? Ce lo dice Gianluigi Raimondi.

Ftse Mib ancora bullish nel breve. I titoli pronti a scattare

A2A, finanziamento BEI di 150 milioni per la transizione energetica e le reti smart

A2A, finanziamento BEI di 150 milioni per la transizione energetica e le reti smart.

A2A, finanziamento BEI di 150 milioni per la transizione energetica e le reti smart

Piazza Affari sulla parità. Brilla Nexi. Sale lo spread. FTSE MIB +0,04%

Piazza Affari sulla parità. Brilla Nexi. Sale lo spread. FTSE MIB +0,04%.

Piazza Affari sulla parità. Brilla Nexi. Sale lo spread. FTSE MIB +0,04%

Ftse Mib: i titoli buy a gennaio e i best picks per il 2020

Gli analisti di Equita SIM parlano della riduzione di alcuni rischi, ma restano prudenti su Piazza Affari. 10 i titoli best picks per il 2020: 5 blue chips e 5 mid-caps.

Ftse Mib: i titoli buy a gennaio e i best picks per il 2020

Borse deboli, male Francoforte

Solo Poste guadagna oltre un punto. Bene Eni, completa il podio Exor dopo la firma con Peugeot. Proseguono le prese di profitto su Nexi ed Stm.

Borse deboli, male Francoforte

Ancora acquisti sulle utility a Milano

Ancora forti acquisti sulle utility a Piazza Affari: l'indice Ftse Italia Servizi Pubblici guadagna l'1,25% Enel guadagna un corposo 1,21% e A2A un +1,39% mentre Hera accumula un vantaggio di 1,73 punti percentuali sul riferimento.

Ancora acquisti sulle utility a Milano

Piazza Affari positiva in controtendenza con le altre borse europee. FTSE MIB +0,44%

Piazza Affari positiva in controtendenza con le altre borse europee.

Piazza Affari positiva in controtendenza con le altre borse europee. FTSE MIB +0,44%

Acquisti sulle utility

Bene le utility: Terna +1,0%, Italgas +1,2%, A2A +0,8% e Snam +0,8%, già in ottima forma ieri grazie all'annuncio dell'avvio del riacquisto di azioni proprie (share buyback) autorizzato dall'assemblea del 2 aprile scorso.

Acquisti sulle utility

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Il FtseMib disegna una Long Black che fotografa una seduta partita con un ampio gap up che è stato richiuso nella parte finale.

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

A2A oscilla poco sopra i supporti

A2A oscilla poco sopra i supporti a 1,59/1,60 euro: l'eventuale violazione degli stessi preannuncerebbe un test di 1,53/1,54, ultimo sostegno utile a scongiurare il ritorno sui minimi primaverili a 1,42 circa.

A2A oscilla poco sopra i supporti

Piazza Affari annulla il rialzo della mattinata, in calo rendimenti e spread. FTSE MIB +0,05%

Piazza Affari annulla il rialzo della mattinata, in calo rendimenti e spread.

Piazza Affari annulla il rialzo della mattinata, in calo rendimenti e spread. FTSE MIB +0,05%

Utility deboli, Enel in controtendenza

Utility in flessione nonostante il calo di rendimenti e spread: il BTP decennale segna 1,26% (chiusura precedente a 1,32%), lo spread sul Bund segna 159 bp (da 163) (dati MTS).

Utility deboli, Enel in controtendenza

Piazza Affari in progresso. Bene BTP e spread. FTSE MIB +0,72%

Piazza Affari in progresso.

Piazza Affari in progresso. Bene BTP e spread. FTSE MIB +0,72%

Piazza Affari migliore in Europa con utility e bancari. FTSE MIB +0,58%

Piazza Affari migliore in Europa con utility e bancari.

Piazza Affari migliore in Europa con utility e bancari. FTSE MIB +0,58%

Denaro sulle utility, da UE ok a incentivi batterie veicoli elettrici

Denaro sulle utility: Italgas +1,3%, A2A +1,3%, Terna +0,7%, Iren +2,0%.

Denaro sulle utility, da UE ok a incentivi batterie veicoli elettrici

Seduta difficile per le utility

In prossimità del termine delle negoziazioni a Piazza Affari il settore delle società dei servizi al cittadino conferma una cattiva intonazione: il Ftse Italia All Share Utilities cede infatti l'1,36% e subisce i pesanti ribassi di Enel (-1,52%), Italgas (-1,28%) e Terna (-10,7%).

Seduta difficile per le utility
apk