Ascopiave

Ascopiave, distributrice italiana di energia

Ascopiave, azienda attiva nella realizzazione e gestione di reti ed impianti per la distribuzione di gas metano.


Grafico interattivo MIL:ASC offerto da TradingView

Ascopiave, distributrice italiana di energia

Ascopiave S.p.A. è una società per azioni italiana, attiva nella distribuzione del gas metano.

La storia

Le origini della società risalgono al 1956, quando venne fondato il Consorzio del Bacino imbrifero Montano del Piave, composto da 34 comuni, conosciuto anche come Consorzio Bim Piave (Bacino Imbrifero del Piave). L'intento originario di questo era rivolto alla gestione dei canoni versati dalle aziende idroelettriche (Enel) per l'uso delle acque del fiume Piave, con lo scopo finalizzato alla metanizzazione dei vari territori.

Lo sviluppo: da Consorzio ad Ascopiave S.p.A.

Nel 1971 sotto la guida del allora Presidente, il Senatore Francesco Fabbri (1921–1977), tutti i comuni consorziati e altri comuni limitrofi subirono la metanizzazione.
Nel 1996 viene fondata l'Azienda Speciale Consortile del Piave (A.S.CO. Piave). La società cresce rapidamente, tanto da raggiungere la copertura di 93 comuni in pochi anni.
Nel dicembre 2001 l'azienda A.S.CO. Piave cambia denominazione sociale e legale in Ascopiave S.p.A.

Ascopiave S.p.A. entra nel ramo delle telecomunicazioni e fonda la Asco Tlc S.p.A. In continua espansione, la società continua nell'acquisizione di aziende distributrici di gas.

Nel 2005 Ascopiave S.p.A. importa la totalità della vecchia azienda nella nella neo nata Ascogas Srl (della medesima proprietà), cambiando la propria denominazione sociale da Ascopiave S.p.A. in Asco Holding S.p.A. Nello stesso anno la controllata Ascogas Srl si trasforma in Ascopiave S.p.A.

Oggi la società distribuisce gas metano in 12 province, 154 comuni. La rete di distribuzione si estende circa per 6.600 chilometri, con un bacino d'utenza di 340.000 punti di riconsegna.

I principali dati finanziari

Ascopiave S.p.A. ha la propria sede in Veneto, a Pieve di Soligo (TV), in Via Verizzo 1030.
La società è quotata alla Borsa Valori di Milano, nel segmento MTA, con il simbolo ASC. L'azienda ha chiuso l’esercizio 2013 con ricavi pari a 854,334 milioni di euro, in contrazione rispetto ai 1.078,0 milioni del 2012.

Per maggiori informazioni: ASCOPIAVE

Nome società ASCOPIAVE
Paese Italia
Mercato FTSE ITALIA STAR
Settore SERVIZI PUBBLICI
Codice Alfa ASC
Codice Isin IT0004093263
Codice Reuters ASC.MI
Sito web società Link
Telefono +390438980098
Fax +39043882096
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Via Verizzo, 1030 31053 Pieve di Soligo (TV)
Società revisione PriceWaterhouseCoopers S.p.A.
Azioni in circolazione 234.411.575
Capitale Sociale 234.411.575
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 1
Data di collocamento 10/11/2008
Prezzo di collocamento € 1.74
Ultimo dividendo € 0.1250
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 08/05/2019
Ultima raccomandazione 17/07/2019
Emittente KEPLER CHEUVREUX
Raccomandazione Buy
Target Price € 4.50
Andamento rating
 
Quarello Enrico
Pietrobon Greta
Coin Dimitri
Lillo Antonella
Martorelli Giorgio
Cecconato Nicola
Biancolin Luca
Venturato Achille
Schiro Antonio
Marcolin Roberta
De Biasi Pierluigi
Asco Holding Spa 61.56 %
Ascopiave Spa 5.16 %
31/12/2016 Variaz. % 31/12/2015
TOTALE RICAVI 497,60 -14,44% 581,60
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA) 92,30 20,03% 76,90
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT) 72,10 26,71% 56,90
RISULTATO ANTE IMPOSTE 79,30 24,29% 63,80
RISULTATO NETTO 56,90 25,61% 45,30
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA 94,10 -17,46% 114,00
PATRIMONIO NETTO 444,20 5,74% 420,10
CAPITALE INVESTITO 538,30 0,06% 538,00
Ultimo Aggiornamento: 06/03/2018

Piazza Affari: i possibili target di M&A. Fca e Nexi tra i big

A Piazza Affari nel primo semestre 2019 c'è stata una certa stasi nelle operazioni di M&A più tradizionali, ma secondo Equita le aziende italiane sono molto appettibili. I titoli che potrebbero infiammarsi nei prossimi 12 mesi.

Piazza Affari: i possibili target di M&A. Fca e Nexi tra i big







Ascopiave: completata l'operazione di aggregazione con Unigas

Ascopiave S.

Ascopiave: completata l'operazione di aggregazione con Unigas

Utility: scenario favorevole. I titoli da cavalcare e da evitare

Il settore beneficia del calo dello spread e del rally dei BTP: per gli analisti ci sono diversi titoli su cui puntare, mentre altri richiedono maggiore cautela.

Utility: scenario favorevole. I titoli da cavalcare e da evitare

I buy odierni da A2a a Telecom Italia

Equita assegna un buy a: A2a e Ascopiave con target price rispettivi di 1,74 euro e 4,40 euro.

I buy odierni da A2a a Telecom Italia

Seduta brillante per l'azionario: bene banche e utility

Accelera ulteriormente l'azionario italiano ed europeo nel pomeriggio dopo il tweet del presidente Usa Donald Trump che ha annunciato un incontro con il leader cinese Xi Jinping al G20 del Giappone (28-29 giugno) riavviando "formalmente" i negoziati per un accordo commerciale con la Repubblica Popolare.

Seduta brillante per l'azionario: bene banche e utility

Ancora forti acquisti sull'azionario dopo Draghi: brillano banche e utility

Ancora forti acquisti sull'azionario italiano ed europeo nel pomeriggio dopo le parole di Mario Draghi, numero uno della Bce, che ha mostrato decise aperture a eventuali nuovi stimoli monetari che potrebbero concretizzarsi in tagli ulteriori dei tassi d'interesse o anche in un nuovo quantitative easing.

Ancora forti acquisti sull'azionario dopo Draghi: brillano banche e utility

Il Punto sui Mercati

Piazza Affari accelera al rialzo sull'ipotesi di un taglio dei tassi di interesse Bce.

Il Punto sui Mercati

Sprint rialzista per Ascopiave

Balzo avanti per Ascopiave (+4,66%) che riesce a lasciarsi alle spalle un ostacolo tenace a 3,67 e si lancia oltre quota 3,80 ricoprendo il gap lasciato aperto il 6 maggio.

Sprint rialzista per Ascopiave

Avvio in calo per l'azionario, male le banche

Avvio di seduta sottotono per l'azionario italiano con il Ftse Mib che cede lo 0,26% e il Ftse Italia All Share in calo dello 0,25 per cento.

Avvio in calo per l'azionario, male le banche

Gruppo Hera e Ascopiave: grande partnership energy nel Nord-Est

I Consigli di Amministrazione di Hera S.

Gruppo Hera e Ascopiave: grande partnership energy nel Nord-Est

I Buy di oggi da Cattolica a Fincantieri

Gli analisti di Banca Akros sono Buy su: Fincantieri (target a 1.3 euro) dopo l’accordo con Naval Group.

I Buy di oggi da Cattolica a Fincantieri

L'angolo del trader

In rialzo Prysmian dopo le dichiarazioni tranquillizzanti dell'amministratore delegato Valerio Battista a Il Sole 24 Ore: il manager ha confermato i target 2019 sull'andamento della società e si è detto meno preoccupato sul progetto britannico di Western Link dopo gli ultimi test.

L'angolo del trader
apk