Azimut Holding

Azimut Holding, azienda di servizi finanziari

Azimut Holding S.p.A è una società leader nel settore dei servizi finanziari, la più grande in Italia. Con l'ausilio del proprio giro di vendite e composta da una rete di promotori finanziari, Azimut offre alla propria clientela prodotti di risparmio gestito e prodotti assicurativi.

Le origini ed il collocamento in Borsa

La società Azimut Consulenza Sim Spa viene fondata nel 1988, per mano del Gruppo Akros (una delle principali Merchant Bank italiane, fondata nel 1987 da Gianmario Roveraro). Nel suo costante sviluppo diventa una delle presenze italiane più significative per quanto concerne il risparmio gestito indipendente.
La società viene quotata alla Borsa di Milano dal 7 luglio 2004, nel segmento FTSE MIB con il simbolo AZM.IM.

Lo sviluppo di Azimut Holding S.p.A.

Azimut holding S.p.a. è a capo diverse aziende, delle quali detiene il completo controllo. Più nello specifico:

  • Quattro società di gestione di servizi finanziari, vale a dire: AZ Capital Management Ltd, Azimut Sgr, Azimut Capital Management Sgr (che è la società per la gestione di fondi hedge di diritto italiano) e AZ Fund Management SA.

  • Azimut Fiduciaria, attiva nel ramo fiduciario, volta ad attuare mezzi d'investimento.

  • AZ Life Ltd, compagnia assicurativa che offre prodotti assicurativi nel ramo vita.

  • Apogeo Consulting SIM, Azimut Consulenza SIM ed AZ Investimenti, che sioccupano della distribuzione dei propri pacchetti e di quelli di terzi, avvalendosi di un team di promotori finanziari.
    La rete opera attraverso 100 istituti bancari e vanta una trentina di clienti istituzionali.

I principali dati economico finanziari

L’azionariato è composto (dati al 2012) da circa 1.200 fra gestori, promotori finanziari e dipendenti. Questa entità è unita nel Patto di Sindacato e controlla il 24,9% della società, mentre il 75,1% dell'azionariato è flottante.

Azimut holding S.p.A. ha sede a Milano, in Via Cusani, 4. Il Gruppo, guidato ormai da anni dal manager Pietro Giuliani (presiedente ed amministratore), nel 2012 ha prodotto ricavi pari a 549 milioni di euro, in crescita rispetto ai 516 milioni del 2012.

Nel corso del 2012 il titolo azionario Azimut(AZM), ha conseguito una rivalutazione del 75,14%, ben al di sopra degli altri titoli dello stesso settore, risultando così la società "Best Performer del FTSE Mib" 2012.

Per maggiori informazioni: AZIMUT



Ftse Mib: prese di profitto in vista? Strategie su vari titoli

Il Ftse Mib nelle ultime due sedute ha mostrato una cautela che potrebbe aprire le porte ad una fase correttiva. L'analisi di Pietro Origlia.

Ftse Mib: prese di profitto in vista? Strategie su vari titoli

Continua la prudenza sui mercati, Borse stagnanti

Gran balzo per Diasorin, ma è Terna a far segnare il nuovo massimo assoluto, a seguire la solita Azimut. Sul fondo Cnh dopo la trimestrale.

Continua la prudenza sui mercati, Borse stagnanti

Azimut e FinecoBank: quale dei due comprare dopo la trimestrale?

Azimut e FinecoBank salgono ancora all'indomani dei conti trimestrali, passati al setaccio dalle banche d'affari. Forti i numeri di Azimut che però ha corso tanto: meglio puntare su FinecoBank?

Azimut e FinecoBank: quale dei due comprare dopo la trimestrale?

L'Angolo del Trader

Azimut Holding +3,45% accelera al rialzo e tocca i massimi da giugno 2016 dopo la pubblicazione dei risultati del terzo trimestre.

L'Angolo del Trader

Ftse Mib: ancora a rischio un'inversione. I titoli in watchlist

Il Ftse Mib sembra diretto verso nuovi massimi dell'anno, ma il mese in corso potrebbe anche riservare qualche brutta sorpresa. L'analisi di Sante Pellegrino.

Ftse Mib: ancora a rischio un'inversione. I titoli in watchlist

Borse caute, ma resiste il segno più

Bancari e petroliferi sorreggono il nostro Ftse Mib, ma in vetta c'è uno straordinario Azimut. Prese di profitto su Ferrari, ancora giù Recordati.

Borse caute, ma resiste il segno più

Piazza Affari positiva, petroliferi e bancari in evidenza. Azimut accelera con dati trimestrali. FTSE MIB +0,39%

Piazza Affari positiva, petroliferi e bancari in evidenza.

Piazza Affari positiva, petroliferi e bancari in evidenza. Azimut accelera con dati trimestrali. FTSE MIB +0,39%

Azimut tocca i massimi da giugno 2016 con i risultati del terzo trimestre

Azimut Holding +3,8% accelera al rialzo e tocca i massimi da giugno 2016 dopo la pubblicazione dei risultati del terzo trimestre.

Azimut tocca i massimi da giugno 2016 con i risultati del terzo trimestre

Azimut: Mediobanca prevede dati trim3 in netto progresso

Azimut Holding +2,9% tocca i massimi da gennaio 2018 in attesa dell'odierno cda chiamato a esaminare i risultati del terzo trimestre.

Azimut: Mediobanca prevede dati trim3 in netto progresso

Borsa italiana in ulteriore progresso con petroliferi e bancari. FTSE MIB +0,23%

Borsa italiana in ulteriore progresso con petroliferi e bancari.

Borsa italiana in ulteriore progresso con petroliferi e bancari. FTSE MIB +0,23%

Appuntamenti societari di martedì 5 Novembre 2019

Oggi in agenda.

Appuntamenti societari di martedì 5 Novembre 2019

Ftse Mib e dintorni: titoli e temi caldi della giornata

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Ftse Mib e dintorni: titoli e temi caldi della giornata

Azimut sale dopo parole Giuliani. Domani la sorpresa dai conti?

Azimut mette a segno un nuovo rialzi sulla scia dell'intervista al presidente Giuliani, alla vigilia della trimestrale. Le attese e le strategie delle banche d'affari.

Azimut sale dopo parole Giuliani. Domani la sorpresa dai conti?

Ftse Mib: il toro correrà ancora. I titoli per un buy vincente

Il Ftse Mib con il movimento odierno conferma una chiara direzionalità verso i prossimi target al rialzo: ecco quali. L'analisi di Alessandro Cocco.

Ftse Mib: il toro correrà ancora. I titoli per un buy vincente

Azimut Holding conferma il recente segnale rialzista

Azimut Holding conferma il recente segnale rialzista (riattivato il movimento ascendente in essere da fine 2018) e si avvicina al primo obiettivo a 19,40/19,50 euro (picchi di inizio 2018), con target successivo a 22,50 circa (massimo di aprile 2016).

Azimut Holding conferma il recente segnale rialzista

Piazza Affari, che bella sorpresa!!!

Il nuovo boom di Fiat Chrysler e della holding Exor sorregge il nostro indice di riferimento che chiude con un guadagno. Ancora giù i petroliferi.

Piazza Affari, che bella sorpresa!!!
apk