Barclays

Barclays, gruppo finanziario londinese

Barclays è un istituto bancario britannico, nonché uno dei gruppi finanziari di origine più antica del paese. Presente in oltre 50 nazioni nel mondo, Barclays è divenuta famosa nel corso degli anni nel settore dei pagamenti elettronici, lanciando, nel 1966, la prima carta di credito del Regno Unito.

Le origini del gruppo Barclays

Le origini di Barclays riportano al 1690, quando John Freame e Thomas Gould iniziano a contrattare in veste di commercianti di oro lavorato sulla via mercantile di Londra, la Lombard Street.
Nel 1736, il figlio adottivo di John, James Barclay, entra a far parte del gruppo bancario, trasformandolo in Freame and Barclay (che presto verrà conosciuta sotto il solo nome di Barclays).
Nel 1819 Barclays si impegna nel progetto di costruzione delle linee ferroviarie di Stockton e Darlington, mentre nel 1896 diviene un realtà bancaria più consistente, includendo al suo interno 20 nuove banche (tramite acquisizione).
Nel 1902 Barclays approda sul listino di Londra; solo nel 1986 approderà sulla piazza di New York e Tokyo, come prima realtà finanziaria londinese quotata all’estero.

Il periodo dei grandi investimenti

Nel 1920 Barclays vede in William Morris un possibile affare: investendo nel gruppo automobilistico, l’istituto contribuirà a far divenire la William Morris la più grande casa manifatturiera di auto.
Nel 1940 Barclays viene colpita dai raid aerei della guerra, che distruggono circa 31 filiali dell’istituto. Nonostante ciò, la banca rimarrà comunque aperta nonostante gli scontri armati

Per un mondo della finanza usualmente collegato a colletti bianche e cravatte, nel 1958 Barclays è il primo gruppo finanziario che pone a proprio capo una Manager donna nel 1958, mentre a distanza di pochi anni, nel 1966, l’istituto londinese lancia sul mercato la prima carta di credito del Regno Unito (l’anno seguente approderà col primo bancomat).

La struttura di Barclays

Il gruppo Barclays è suddiviso in 5 sezioni operative:

-UK Banking
-Global Retail and Commercial Banking
-Barclays Capital, la banca d’investimento del gruppo
-Barclays Global Investors, per la gestione di fondi comuni d'investimento per investitori istituzionali
-Wealth Management

In aggiunta a queste, Barclays ha al suo interno la divisione Barclaycard, specifica per le carte di credito. Oltre ad esser annoverata come pioniere sul mercato dei metodi di pagamento digitali, nel 1977 Barclays entra a far parte della cerchia dei soci fondatori del circuito Visa

Principali dati finanziari

Il gruppo Barclays ha sede a Londra, nel One Churchill Place, Canary Wharf. La società, presente in oltre 50 Paesi ha all’attivo 118.000 dipendenti. Con una duplice quotazione sul listino di Londra (BARC) e New York (BCS), la società ha concluso l’esercizio inerente l’anno 2013 con un utile netto pari a 540 milioni di sterline, in crescita rispetto ai -624 milioni del 2012.



Saipem: per oggi vietate dalla Consob le vendite allo scoperto

Tra petrolio, south Stream, energetici e Opec, la tempesta perfetta si abbatte su Saipem con il risultato che il titolo, ieri, ha visto oscillazioni superiori al 10%, è crollato in Borsa e, la Consob, per oggi ha vietato le vendite allo scoperto.

Saipem: per oggi vietate dalla Consob le vendite allo scoperto

Cosa è successo oggi a Piazza Affari

Europa che resta positiva anche se Wall Street preferisce la cautela in attesa delle trimestrali made in Usa, petrolio che continua a scendere e che rimane protagonista, in negativo. Trascinando con sè Saipem. Tutte le storie della giornata.

Cosa è successo oggi a Piazza Affari

3 titoli bancari europei pronti al decollo (oltre il 20%)

Banche europee? Sì, grazie. Con il 2015 in fase d’inizio e la possibilità di QE all’orizzonte, l’Europa si organizza in termini finanziari. Ecco tre istituti sui quali porre l’attenzione.

3 titoli bancari europei pronti al decollo (oltre il 20%)

BUY e SELL per 7 settori: l'analisi di mercato per il nuovo anno

Nuovo anno e nuove analisi: a prendere in considerazione il mercato del 2015 è stata Société Générale, che, oltre ad indicare i 7 settori da tenere sotto controllo, ha rilevato alcuni titoli per ognuno di essi dall’elevato potenziale.

BUY e SELL per 7 settori: l'analisi di mercato per il nuovo anno

10 titoli buy con alte prospettive di crescita, fino al +65%

Il 2015 si apre con tre fattori di fronte: dollaro forte, petrolio basso e l’incognita delle nuove dinamiche delle banche centrali, Fed e BCE in primis. Ecco 10 titoli selezionati da Barclays, che nel 2015 potrebbero beneficiare delle nuove dinamiche di mercato.

10 titoli buy con alte prospettive di crescita, fino al +65%

Titoli caldi nel mirino: 7 energetici per il 2015

Contrastati e frastornati i titoli energetici tornano nel mirino, questa volta in quello della banca d’affari britannica Barclays. Ecco i 7 titoli che, per il 2015, mostrano le migliori opportunità di crescita.

Titoli caldi nel mirino: 7 energetici per il 2015

Barclays: Usa locomotiva del 2015? Frenate gli entusiasmi

Per alcuni Wall Street sarà la certezza (l’unica) che trascinerà i mercati mondiali nel 2015, per altri invece sarà una scommessa persa perchè troppo alta nelle quotazioni. Stando alle previsioni di Barclays sarebbe meglio prepararsi alla seconda eventualità.

Barclays: Usa locomotiva del 2015? Frenate gli entusiasmi

La nuova vittima sacrificale, Mps: Monte Per Speculazioni

Le grandi aziende vivono anche di reputazione: perchè per Mps non si è provveduto per tempo?

La nuova vittima sacrificale, Mps: Monte Per Speculazioni

Stress test e bancari nel day after: chi comprare, chi vendere

Oggi è il giorno dei bancari e alcuni analisti credono che la forza del comparto sia ancora notevole.

Stress test e bancari nel day after: chi comprare, chi vendere

Menu di Piazza Affari: volatilità, bancari e ottimismo. Si spera

Bce oggi superstar, ma i primi dati confermano una cifra concessa, definitiva di 82,6 miliardi di euro da parte della Bce nella prima T-Ltro, con un tasso di interesse allo 0,015%. Meno di quanto ci si aspettasse.

Menu di Piazza Affari: volatilità, bancari e ottimismo. Si spera
apk