Bper Banca

RSS

Banca Popolare dell'Emilia Romagna, altrimenti detta BPER

Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A. è una banca nazionale, posta al vertice del gruppo bancario BPER, che coordina e controlla altre 9 banche: Banco di Sardegna S.p.A., Banca di Sassari S.p.A., Cassa di Risparmio della provincia dell'Aquila S.p.A., Banca della Campania S.p.A., Banca Popolare del Mezzogiorno S.p.A, Banca Popolare di Aprilia S.p.A., Banca Popolare di Ravenna S.p.A. e Banca Popolare di Lanciano e Sulmona S.p.A.

Oltre ad essere attiva nel settore bancario, offre servizi di factoring, di credito al consumo, di Wealth Management e di leasing.

Oltre 100 anni di storia

Le sue origini risalgono al 1867, inizialmente conosciuta con il nome di Banca Popolare di Modena, costituita per mano della Società Operaia di Mutuo Soccorso e fondata sul modello di Luigi Luzzatti (economista, promotore di organismi economici dediti ad aiutare le classi deboli e disagiate).

La crescita e le acquisizioni di Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A.

Nei primi anni ottanta Banca Popolare inizia ad espandersi attraverso piccole acquisizioni e nel 1983 trasforma la sua denominazione in Banca Popolare dell'Emilia, grazie alla fusione con la Banca Cooperativa di Bologna.

Nel 1992 segue l'incorporazione della Banca Popolare di Cesena e ciò porta ad una variazione della denominazione sociale in Banca Popolare dell'Emilia Romagna.

Negli anni successivi la banca continua a svilupparsi e a radicarsi sul territorio nazionale, attraverso molteplici acquisizioni: tra queste, spiccano quelle con Banca Popolare del Sinni, Banca Popolare di Aprilia, Banca Popolare di Salerno, Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, Banca Popolare di Ravenna, Cassa di Risparmio della provincia dell’Aquila, Banca Popolare dell’Irpinia, Banco di Sardegna e molte altre.

I principali dati finanziari

Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A. ha sede principale a Modena, in Via S. Carlo, 8/20 - Via Scudari, 7/9 ed è presente sul territorio nazionale con circa 1.300 filiali e circa 12.000 dipendenti (dati al 2012).
Il gruppo bancario è quotato presso la Borsa di Milano, nel segmento MTA, con il simbolo BPE ed ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 registrando una perdita pari a 12,789 milioni di euro, in netto peggioramento rispetto ai dati del conto economico pro-forma 2012, ove l'utile netto si attestava a 8,737 milioni.

Per maggiori informazioni: BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA



L'Angolo del Trader

Azimut Holding in netto rialzo, recupera dalla correzione vista nella seconda parte della scorsa settimana.

L'Angolo del Trader

Piazza Affari in rosso con i bancari: pesano Turchia e spread. FTSE MIB -0,58%

Piazza Affari in rosso con i bancari: pesano Turchia e spread.

Piazza Affari in rosso con i bancari: pesano Turchia e spread. FTSE MIB -0,58%

Piazza Affari: i titoli più importanti della giornata

Anche la banca centrale turca darà vita a quel whatever it takes che nel 2012 permise alla Bce di salvare l'euro. Ma la banca centrale di Ankara non è l'istituto di Francoforte e la lira turca non è l'euro.

Piazza Affari: i titoli più importanti della giornata

Piazza Affari sopra i minimi giornalieri: bancari ancora sotto schiaffo, bene Azimut. FTSE MIB -0,77%

Piazza Affari sopra i minimi giornalieri: bancari ancora sotto schiaffo, bene Azimut.

Piazza Affari sopra i minimi giornalieri: bancari ancora sotto schiaffo, bene Azimut. FTSE MIB -0,77%

Bancari sotto pressione con Turchia e spread

I bancari restano sotto pressione a causa della crisi della Turchia: la lira turca nella notte ha toccato il minimo storico contro dollaro a 7,1326.

Bancari sotto pressione con Turchia e spread

Borsa italiana ancora debole, crisi Turchia resta in primo piano. FTSE MIB -0,87%

Borsa italiana ancora debole, crisi Turchia resta in primo piano.

Borsa italiana ancora debole, crisi Turchia resta in primo piano. FTSE MIB -0,87%

BPER Banca completa una figura ribassista

BPER Banca ha violato in area 4,50 la base della fase laterale disegnata a partire dal top di giugno a 4,80 circa.

BPER Banca completa una figura ribassista

Jean Pierre Mustier spopola sui media

Nell'ultimo mese Jean Pierre Mustier, amministratore delegato di Unicredit, è stato il manager bancario con maggiore copertura mediatica, ricevendo oltre 141 citazioni sui mezzi di informazione italiani, quasi il 50% in più rispetto a Paolo Fiorentino (98), amministratore delegato di Banca Carige, e Carlo Messina (84), amministratore delegato di Intesa San Paolo.

Jean Pierre Mustier spopola sui media

Piazza Affari negativa con i bancari. FTSE MIB -0,72%

Piazza Affari negativa con i bancari.

Piazza Affari negativa con i bancari. FTSE MIB -0,72%

Ftse Mib: credibili ritorni oltre area 22.000. Focus su 5 titoli

L'indice si conferma in trading range e nel breve sono possibili nuovi spunti rialzisti con obiettivo i massimi di giugno. A quali titoli guardare ora? Ce lo dice Gianluigi Raimondi.

Ftse Mib: credibili ritorni oltre area 22.000. Focus su 5 titoli

Piazza Affari in rosso: spread in rialzo e vendite sui bancari. FTSE MIB -0,67%

Piazza Affari in rosso: spread in rialzo e vendite sui bancari.

Piazza Affari in rosso: spread in rialzo e vendite sui bancari. FTSE MIB -0,67%

I Buy di oggi, da Bper Banca a Fila

Equita giudica Buy Bper Banca (target price a 5,6 euro) dopo i risultati semestrali che hanno rivelato la tenuta del Cet1.

I Buy di oggi, da Bper Banca a Fila

Due i rischi chiave sui mercati: come muoversi e su quali titoli

Fase importante a Piazza Affari che sta provando a portare avanti il recupero partito sul finire della scorsa ottava. Le attese nel breve e i titoli da valutare secondo Pietro Origlia.

Due i rischi chiave sui mercati: come muoversi e su quali titoli

Analisi del sottostante: Bper Banca

Bper Banca non ha convinto il mercato nonostante la sua redditività sia cresciuta.

Analisi del sottostante: Bper Banca

Borsa italiana in flessione con bancari e spread. FTSE MIB -0,44%

Borsa italiana in flessione con bancari e spread.

Borsa italiana in flessione con bancari e spread. FTSE MIB -0,44%

Bancari in rosso con rialzo spread, tensioni governo su legge bilancio

Bancari in rosso con il riacutizzarsi delle tensioni sui titoli di stato italiani in scia alle fibrillazioni in seno al governo sulla prossima legge di bilancio: lo spread BTP-Bund segna al momento 254 bp, +8 rispetto alla chiusura di ieri.

Bancari in rosso con rialzo spread, tensioni governo su legge bilancio
apk