Bper Banca

Banca Popolare dell'Emilia Romagna, altrimenti detta BPER

Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A. è una banca nazionale, posta al vertice del gruppo bancario BPER, che coordina e controlla altre 9 banche: Banco di Sardegna S.p.A., Banca di Sassari S.p.A., Cassa di Risparmio della provincia dell'Aquila S.p.A., Banca della Campania S.p.A., Banca Popolare del Mezzogiorno S.p.A, Banca Popolare di Aprilia S.p.A., Banca Popolare di Ravenna S.p.A. e Banca Popolare di Lanciano e Sulmona S.p.A.

Oltre ad essere attiva nel settore bancario, offre servizi di factoring, di credito al consumo, di Wealth Management e di leasing.

Oltre 100 anni di storia

Le sue origini risalgono al 1867, inizialmente conosciuta con il nome di Banca Popolare di Modena, costituita per mano della Società Operaia di Mutuo Soccorso e fondata sul modello di Luigi Luzzatti (economista, promotore di organismi economici dediti ad aiutare le classi deboli e disagiate).

La crescita e le acquisizioni di Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A.

Nei primi anni ottanta Banca Popolare inizia ad espandersi attraverso piccole acquisizioni e nel 1983 trasforma la sua denominazione in Banca Popolare dell'Emilia, grazie alla fusione con la Banca Cooperativa di Bologna.

Nel 1992 segue l'incorporazione della Banca Popolare di Cesena e ciò porta ad una variazione della denominazione sociale in Banca Popolare dell'Emilia Romagna.

Negli anni successivi la banca continua a svilupparsi e a radicarsi sul territorio nazionale, attraverso molteplici acquisizioni: tra queste, spiccano quelle con Banca Popolare del Sinni, Banca Popolare di Aprilia, Banca Popolare di Salerno, Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, Banca Popolare di Ravenna, Cassa di Risparmio della provincia dell’Aquila, Banca Popolare dell’Irpinia, Banco di Sardegna e molte altre.

I principali dati finanziari

Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A. ha sede principale a Modena, in Via S. Carlo, 8/20 - Via Scudari, 7/9 ed è presente sul territorio nazionale con circa 1.300 filiali e circa 12.000 dipendenti (dati al 2012).
Il gruppo bancario è quotato presso la Borsa di Milano, nel segmento MTA, con il simbolo BPE ed ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 registrando una perdita pari a 12,789 milioni di euro, in netto peggioramento rispetto ai dati del conto economico pro-forma 2012, ove l'utile netto si attestava a 8,737 milioni.

Per maggiori informazioni: BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA



Borsa italiana poco sopra la parità. Oggi FCA comunica dati trim1. FTSE MIB +0,10%

Borsa italiana poco sopra la parità.

Borsa italiana poco sopra la parità. Oggi FCA comunica dati trim1. FTSE MIB +0,10%

BPER Banca ha disegnato una pericolosa candela ribassista

BPER Banca ha disegnato una pericolosa candela "shooting star" il 29 aprile in area 4,30 a contatto con il 61,8% di ritracciamento del ribasso dal top di maggio 2018 e in corrispondenza di una situazione di ipercomprato degli indicatori tecnici.

BPER Banca ha disegnato una pericolosa candela ribassista

Piazza Affari in rosso. Vendite sui petroliferi, balzano GIMA e Safilo. FTSE MIB -0,78%

Piazza Affari in rosso.

Piazza Affari in rosso. Vendite sui petroliferi, balzano GIMA e Safilo. FTSE MIB -0,78%

Piazza Affari in rosso. Petroliferi e lusso in difficoltà, brilla GIMA. FTSE MIB -0,47%

Piazza Affari in rosso.

Piazza Affari in rosso. Petroliferi e lusso in difficoltà, brilla GIMA. FTSE MIB -0,47%

Bancari in recupero grazie ai BTP

Bancari in netto recupero dal rosso visto in avvio favoriti dalla buona performance dei BTP: l'indice FTSE Italia Banche segna +0,2% (da -1,2% circa).

Bancari in recupero grazie ai BTP

Borsa italiana in flessione. Vendite su bancari e petroliferi, balzo GIMA. FTSE MIB -0,71%

Borsa italiana in flessione.

Borsa italiana in flessione. Vendite su bancari e petroliferi, balzo GIMA. FTSE MIB -0,71%

Piazza Affari: sell in May tassativo quest'anno? Titoli in e out

Il Ftse Mib ha ripreso la via dei guadagni e potrebbe puntare ora a nuovi massimi dell'anno, ma un po' di cautela non guasta. Le indicazioni di Pietro Origlia.

Piazza Affari: sell in May tassativo quest'anno? Titoli in e out

Sottotono il comparto del credito

Prevalgono le vendite a Piazza Affari sul settore del credito con un indice Ftse Italia Banche in calo dello 0,19% nel contesto di un Euro Stoxx Banks in contrazione di 0,56 punti percentuali.

Sottotono il comparto del credito

Piazza Affari: vari rischi all'orizzonte. I titoli buy a maggio

Il Ftse Mib anche ad aprile ha guadagnato terreno, ma gli analisti di Equita credono ci sia troppa compiacenza sul mercato. Diversi i motivi di preoccupazione: le blue chips da mettere in portafoglio ora.

Piazza Affari: vari rischi all'orizzonte. I titoli buy a maggio

Bancari in flessione: FTSE Italia Banche -0,5%

Bancari in flessione dopo il netto rialzo di ieri: l'indice FTSE Italia Banche segna -0,5% (ieri +1,94%).

Bancari in flessione: FTSE Italia Banche -0,5%

Borsa italiana poco mossa in avvio. Deboli i bancari, brilla Ferragamo. FTSE MIB -0,07%

Borsa italiana poco mossa in avvio.

Borsa italiana poco mossa in avvio. Deboli i bancari, brilla Ferragamo. FTSE MIB -0,07%

Ftse Mib: spunti di trading. Mediobanca e Bper sotto la lente

Il Ftse Mib continua a tentennare in un laterale molto stretto, lasciando la porta aperta a due scenari opposti. L'analisi di Mediobanca e Bper Banca.

Ftse Mib: spunti di trading. Mediobanca e Bper sotto la lente

Bancari, spread e BTP in festa dopo S&P: come muoversi ora?

Asset italiani dopo lo scampato pericolo di S&P, ma gli analisti mettono al bando i facili entusiasmi. Fidelity International vede ancora volatilità: in previsione di un'estate e di un autunno caldi la cautela è d'obbligo.

Bancari, spread e BTP in festa dopo S&P: come muoversi ora?

Borsa italiana positiva con BTP e bancari. FTSE MIB +0,27%

Borsa italiana positiva con BTP e bancari.

Borsa italiana positiva con BTP e bancari. FTSE MIB +0,27%

BPER Banca, nuovi segnali di forza oltre 4,30 euro

BPER Banca ha toccato venerdì un massimo a 4,237 euro,valore più alto dal 28 settembre scorso.

BPER Banca, nuovi segnali di forza oltre 4,30 euro

Piazza Affari: su i bancari, giù i petroliferi

Segni più per Bper Banca, Mediobanca, Banco BPM, Intesa Sanpaolo ed Unicredit, invariata Ubi Banca. Svetta Amplifon davanti a Telecom. Giù Saipem e Tenaris. 

Piazza Affari: su i bancari, giù i petroliferi
apk