Bper Banca

RSS

Banca Popolare dell'Emilia Romagna, altrimenti detta BPER

Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A. è una banca nazionale, posta al vertice del gruppo bancario BPER, che coordina e controlla altre 9 banche: Banco di Sardegna S.p.A., Banca di Sassari S.p.A., Cassa di Risparmio della provincia dell'Aquila S.p.A., Banca della Campania S.p.A., Banca Popolare del Mezzogiorno S.p.A, Banca Popolare di Aprilia S.p.A., Banca Popolare di Ravenna S.p.A. e Banca Popolare di Lanciano e Sulmona S.p.A.

Oltre ad essere attiva nel settore bancario, offre servizi di factoring, di credito al consumo, di Wealth Management e di leasing.

Oltre 100 anni di storia

Le sue origini risalgono al 1867, inizialmente conosciuta con il nome di Banca Popolare di Modena, costituita per mano della Società Operaia di Mutuo Soccorso e fondata sul modello di Luigi Luzzatti (economista, promotore di organismi economici dediti ad aiutare le classi deboli e disagiate).

La crescita e le acquisizioni di Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A.

Nei primi anni ottanta Banca Popolare inizia ad espandersi attraverso piccole acquisizioni e nel 1983 trasforma la sua denominazione in Banca Popolare dell'Emilia, grazie alla fusione con la Banca Cooperativa di Bologna.

Nel 1992 segue l'incorporazione della Banca Popolare di Cesena e ciò porta ad una variazione della denominazione sociale in Banca Popolare dell'Emilia Romagna.

Negli anni successivi la banca continua a svilupparsi e a radicarsi sul territorio nazionale, attraverso molteplici acquisizioni: tra queste, spiccano quelle con Banca Popolare del Sinni, Banca Popolare di Aprilia, Banca Popolare di Salerno, Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, Banca Popolare di Ravenna, Cassa di Risparmio della provincia dell’Aquila, Banca Popolare dell’Irpinia, Banco di Sardegna e molte altre.

I principali dati finanziari

Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A. ha sede principale a Modena, in Via S. Carlo, 8/20 - Via Scudari, 7/9 ed è presente sul territorio nazionale con circa 1.300 filiali e circa 12.000 dipendenti (dati al 2012).
Il gruppo bancario è quotato presso la Borsa di Milano, nel segmento MTA, con il simbolo BPE ed ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 registrando una perdita pari a 12,789 milioni di euro, in netto peggioramento rispetto ai dati del conto economico pro-forma 2012, ove l'utile netto si attestava a 8,737 milioni.

Per maggiori informazioni: BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA



BPER Banca si confronta con una forte resistenza

Il rimbalzo di BPER Banca dai minimi di ottobre a 3,20 sullabase del canale che contiene il ribasso dal top di inizio 2017 è stato respintoil 26 novembre dal 38,2% di ritracciamento (Fibonacci) del ribasso dal top disettembre.

BPER Banca si confronta con una forte resistenza

Piazza Affari in verde: brillano Luxottica e Prysmian, bancari deboli. FTSE MIB +0,26%

Piazza Affari in verde: brillano Luxottica e Prysmian, bancari deboli.

Piazza Affari in verde: brillano Luxottica e Prysmian, bancari deboli. FTSE MIB +0,26%

Leonardo: sottoscritta una linea di credito Term Loan per un importo di 500 milioni di euro

Leonardo ha sottoscritto oggi una nuova linea di credito Term Loan con un pool di banche domestiche ed internazionali destinato al rifinanziamento di debiti esistenti.

Leonardo: sottoscritta una linea di credito Term Loan per un importo di 500 milioni di euro

Piazza Affari in lieve calo con petroliferi e auto. Bancari positivi. FTSE MIB -0,18%

Piazza Affari in lieve calo con petroliferi e auto.

Piazza Affari in lieve calo con petroliferi e auto. Bancari positivi. FTSE MIB -0,18%

Bancari in buona forma, FTSE Italia Banche +2,0%

Bancari Italia in buona forma.

Bancari in buona forma, FTSE Italia Banche +2,0%

Piazza Affari in verde grazie ai bancari, forte calo per Tenaris. FTSE MIB +0,21%

Piazza Affari in verde grazie ai bancari, forte calo per Tenaris.

Piazza Affari in verde grazie ai bancari, forte calo per Tenaris. FTSE MIB +0,21%

Bancari Italia in buona forma, brilla BPM

Bancari Italia in buona forma.

Bancari Italia in buona forma, brilla BPM

Borsa italiana poco mossa. Bene i bancari. Male auto, TIM e Tenaris. FTSE MIB -0,03%

Borsa italiana poco mossa.

Borsa italiana poco mossa. Bene i bancari. Male auto, TIM e Tenaris. FTSE MIB -0,03%

Attesa una frenata per poi salire ancora: i titoli in watchlist

Il vero target del Ftse Mib è su valori più alti ed è probabile che venga raggiunto dopo una piccola correzione che probabilmente sarà da comprare. La view di Pietro Paciello.

Attesa una frenata per poi salire ancora: i titoli in watchlist

Borse: riecco i segni meno

Molto bene Banca Generali, molto male Ferrari. Contrastati molti settori: bancari, risparmio gestito e lusso. Positivo il comparto assicurativo.

Borse: riecco i segni meno

Piazza Affari: lieve correzione dopo il rally di ieri. FTSE MIB -0,43%

Piazza Affari: lieve correzione dopo il rally di ieri.

Piazza Affari: lieve correzione dopo il rally di ieri. FTSE MIB -0,43%

Piazza Affari in fisiologica flessione dopo il balzo di ieri. FTSE MIB -0,41%

Piazza Affari in fisiologica flessione dopo il balzo di ieri.

Piazza Affari in fisiologica flessione dopo il balzo di ieri. FTSE MIB -0,41%

Bancari incerti: in arrivo importanti novità. Gli impatti attesi

I titoli bancari oggi si muovono lungo binari diversi dopo il forte rialzo della vigilia. Nei prossimi giorni sono in agenda alcuni appuntamenti in cui saranno varate nuove misure per le banche dopo la stretta annunciata ieri dalla BCE.

Bancari incerti: in arrivo importanti novità. Gli impatti attesi

Borse frenate dalle nuove minacce di Trump. Milano si difende

Sul mercato domestico arretrano i bancari tranne Intesa e Mediobanca, corre Bca Generali. Poco mosso Fca malgrado i rumors su Comau.

Borse frenate dalle nuove minacce di Trump. Milano si difende

Bancari in lieve ribasso dopo il balzo di ieri

Bancari in lieve ribasso dopo il balzo di ieri.

Bancari in lieve ribasso dopo il balzo di ieri

Nuovi slanci possibili: puntare sui bancari ora, meno sull'oil

Il quadro a Piazza Affari resta fragile, ma potrebbe anche cambiare in caso di superamento di un livello ben preciso. L'analisi di Angelo Ciavarella.

Nuovi slanci possibili: puntare sui bancari ora, meno sull'oil
apk