Bper Banca

RSS

Banca Popolare dell'Emilia Romagna, altrimenti detta BPER

Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A. è una banca nazionale, posta al vertice del gruppo bancario BPER, che coordina e controlla altre 9 banche: Banco di Sardegna S.p.A., Banca di Sassari S.p.A., Cassa di Risparmio della provincia dell'Aquila S.p.A., Banca della Campania S.p.A., Banca Popolare del Mezzogiorno S.p.A, Banca Popolare di Aprilia S.p.A., Banca Popolare di Ravenna S.p.A. e Banca Popolare di Lanciano e Sulmona S.p.A.

Oltre ad essere attiva nel settore bancario, offre servizi di factoring, di credito al consumo, di Wealth Management e di leasing.

Oltre 100 anni di storia

Le sue origini risalgono al 1867, inizialmente conosciuta con il nome di Banca Popolare di Modena, costituita per mano della Società Operaia di Mutuo Soccorso e fondata sul modello di Luigi Luzzatti (economista, promotore di organismi economici dediti ad aiutare le classi deboli e disagiate).

La crescita e le acquisizioni di Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A.

Nei primi anni ottanta Banca Popolare inizia ad espandersi attraverso piccole acquisizioni e nel 1983 trasforma la sua denominazione in Banca Popolare dell'Emilia, grazie alla fusione con la Banca Cooperativa di Bologna.

Nel 1992 segue l'incorporazione della Banca Popolare di Cesena e ciò porta ad una variazione della denominazione sociale in Banca Popolare dell'Emilia Romagna.

Negli anni successivi la banca continua a svilupparsi e a radicarsi sul territorio nazionale, attraverso molteplici acquisizioni: tra queste, spiccano quelle con Banca Popolare del Sinni, Banca Popolare di Aprilia, Banca Popolare di Salerno, Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, Banca Popolare di Ravenna, Cassa di Risparmio della provincia dell’Aquila, Banca Popolare dell’Irpinia, Banco di Sardegna e molte altre.

I principali dati finanziari

Banca Popolare dell'Emilia Romagna S.p.A. ha sede principale a Modena, in Via S. Carlo, 8/20 - Via Scudari, 7/9 ed è presente sul territorio nazionale con circa 1.300 filiali e circa 12.000 dipendenti (dati al 2012).
Il gruppo bancario è quotato presso la Borsa di Milano, nel segmento MTA, con il simbolo BPE ed ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 registrando una perdita pari a 12,789 milioni di euro, in netto peggioramento rispetto ai dati del conto economico pro-forma 2012, ove l'utile netto si attestava a 8,737 milioni.

Per maggiori informazioni: BANCA POPOLARE EMILIA ROMAGNA



Unipol/UnipolSai in verde su rumor vendita asset bancari a BPER

Unipol +2,2% e la controllata UnipolSai +1,1% in ascesa grazie a indiscrezioni del Messaggero secondo cui il gruppo bolognese sarebbe vicino a un accordo per la vendita delle attività bancarie a BPER Banca +0,5%.

Unipol/UnipolSai in verde su rumor vendita asset bancari a BPER

Borse deboli dopo l’apertura di Wall Street

Torna il segno più davanti alla performance di Telecom. Svetta di nuovo Juventus. Bene i bancari con l'eccezione di Bper Banca.

Borse deboli dopo l’apertura di Wall Street

Piazza Affari in leggero ribasso: settore auto negativo, bene i bancari. FTSE MIB -0,19%

Piazza Affari in leggero ribasso: settore auto negativo, bene i bancari.

Piazza Affari in leggero ribasso: settore auto negativo, bene i bancari. FTSE MIB -0,19%

Piazza Affari in territorio positivo con i bancari. FTSE MIB +0,34%

Piazza Affari in territorio positivo con i bancari.

Piazza Affari in territorio positivo con i bancari. FTSE MIB +0,34%

Analisi del sottostante: Bper Banca

Le banche italiane potrebbero dover svalutare interamente gli stock di crediti deteriorati.

Analisi del sottostante: Bper Banca

Borsa italiana debole, TIM ancora sotto pressione. FTSE MIB -0,16%

Borsa italiana debole, TIM ancora sotto pressione.

Borsa italiana debole, TIM ancora sotto pressione. FTSE MIB -0,16%

Bancari in ribasso: FTSE Italia Banche -1,2%

Bancari in ribasso.

Bancari in ribasso: FTSE Italia Banche -1,2%

Piazza Affari negativa: bancari in rosso, per TIM nuovo minimo storico. FTSE MIB -0,84%

Piazza Affari negativa: bancari in rosso, per TIM nuovo minimo storico.

Piazza Affari negativa: bancari in rosso, per TIM nuovo minimo storico. FTSE MIB -0,84%

Borsa italiana in rosso, TIM sui minimi dal 1997. FTSE MIB -0,44%

Borsa italiana in rosso, TIM sui minimi dal 1997.

Borsa italiana in rosso, TIM sui minimi dal 1997. FTSE MIB -0,44%

Bancari negativi in scia a UBS

Bancari in flessione.

Bancari negativi in scia a UBS

Ftse Mib: possibile una sorpresa dalle banche. Titoli da tradare

Nel breve siamo di nuovo in una ondata rialzista che dovrebbe spingere l'indice verso un target abbastanza interessante. L'analisi e le strategie di Pietro Paciello.

Ftse Mib: possibile una sorpresa dalle banche. Titoli da tradare

Banche giù: Npl, tempi sempre più stretti. Atteso forte impatto

Le ultime indiscrezioni parlano di una tempistica ancora più stringente con le banche italiane divise in tre fasce a seconda dell'esposizione agli Npe. I calcoli degli analisti e i titoli da tenere d'occhio.

Banche giù: Npl, tempi sempre più stretti. Atteso forte impatto

Carige, scenari M&A: chi e come può fondersi con la banca ligure

Banca Carige: gli analisti valutano gli scenari di un'aggregazione dell'istituto ligure a valle del percorso di risanamento.

Carige, scenari M&A: chi e come può fondersi con la banca ligure

Piazza Affari in flessione, Wall Street chiusa per festività. FTSE MIB -0,53%

Piazza Affari in flessione, Wall Street chiusa per festività.

Piazza Affari in flessione, Wall Street chiusa per festività. FTSE MIB -0,53%

Borsa italiana negativa e peggiore in Europa. FTSE MIB -0,85%

Borsa italiana negativa e peggiore in Europa.

Borsa italiana negativa e peggiore in Europa. FTSE MIB -0,85%

Bancari in leggera flessione: FTSE Italia Banche -0,3%

Bancari in leggera flessione: l'indice FTSE Italia Banche segna -0,3%.

Bancari in leggera flessione: FTSE Italia Banche -0,3%
apk