Citigroup

Citigroup Inc., società americana di servizi finanziari

Citigroup Inc., conosciuta anche sotto l'abbreviazione Citi, è tra le principali multinazionali americane, che opera nel settore dei servizi finanziari ed assicurativi. L'istituto finanziario si occupa principalmente dell'investment banking e del comparto corporate.
Citigroup si rivolge a privati, ad aziende e ad enti, offrendo differenti soluzioni che spaziano dalla gestione patrimoniale, alla negoziazione di titoli, all'attività corporate.

Le origini e l'espansione

Citigroup Inc. fu costituita a New York, nel 1998, in seguito alla fusione della società americana Travelers Group Insurance (attiva nel campo assicurativo e finanziario) con la banca Citicorp (le cui origini risalgono alla storica americana Citibank, fondata nel 1812). L'istituto è stato il pioniere nell'offrire un innovativo servizio bancario assicurativo sul mercato.

La società, radicata sul territorio nazionale, inizia ad espandersi negli anni duemila, attraverso una serie di acquisizioni strategiche: tra queste, Associates First Capital Corporation (2000), Banamex (2001), Banca Europea per gli Americani (2001).

Nel 2007 il colosso bancario conta depositi per 780 miliardi di dollari ed asset pari a 30 miliardi di dollari; è inoltre presente a livello globale in cento nazioni, con circa 350.000 dipendenti, e vanta 200 milioni di clienti.

La crisi finanziaria

Nel 2008 la crisi finanziaria americana travolge i mercati ed il governo americano interviene con un piano di salvataggio denominato TARP (Troubled asset relief program), con liquidità pari a 7.700 miliardi di dollari e tassi d'interessi vicini allo zero. Tale misura è destinata ad aiutare il sistema economico statunitense e, proprio grazie all'intervento della Fed, Citigroup Inc., evita il fallimento.

Nel 2009, la Fed salva nuovamente l'azienda, diventando così azionista al 36% della banca. Solo nel 2010 Citigroup torna alla redditività pre crisi e riacquista le quote detenute dal Governo.

Nel dicembre del 2012, l'istituto finanziario annuncia un nuovo piano di ristrutturazione, chiudendo alcuni settori non produttivi; ciò comporterà, tra le altre misure, il licenziamento di 11.000 persone.

I principali dati finanziari di Citigroup Inc.

Citigroup Inc. ha la propria sede a New York, nel quartiere Manhattan, in Park Avenue, 399. E' presente in 140 nazioni, con 16.000 filiali e circa 257.000 dipendenti.
L'istituto è quotato alla Borsa di New York, nel listino SP100, con il simbolo C.
Il colosso bancario americano ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un fatturato pari a 67,639 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai 59,519 miliardi del 2012. L'utile relativo al 2013 si è attestato a 13.673 milioni di dollari, quasi il doppio rispetto al precedente esercizio.

Per maggiori informazioni: CITIGROUP



Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari rischia nuovi incontri con l'orso

La prossima sarà una seduta molto impegnativa in America con numerosi dati macro e trimestrali societarie da seguire. In Europa occhio alle aste di titoli di Stato in vari Paesi, da monitorare i titoli del settore oil.

Piazza Affari rischia nuovi incontri con l'orso

Wall Street pronta a riprendere la retta via

Il mercato attende di conoscere altri aggiornamenti dopo la buona indicazione relativa ai sussidi di disoccupazione. Da seguire Goldman Sachs, Citigroup e Intel, in serata i conti di eBay e Google.

Wall Street pronta a riprendere la retta via

La paura per la Grecia contagia anche Wall Street

Il mercato attende di conoscere un solo aggiornamento macro relativo al settore immobiliare e intanto guarda con apprensione agli sviluppi della crisi ellenica. Non mancano alcune novità sul fronte M&A.

La paura per la Grecia contagia anche Wall Street

La doppia vita di Saipem - ERRATA CORRIGE

Titolo che sta vivendo una nuova primavera visto che fino a qualche giorno fa per gli esperti di Citigroup valeva la pena solo di essere venduto.

La doppia vita di Saipem - ERRATA CORRIGE

La doppia vita di Saipem

Titolo che sta vivendo una nuova primavera visto che fino a qualche giorno fa per gli esperti di Citigroup valeva la pena solo di essere venduto: magia della finanza, quel sell, diventa buy.

La doppia vita di Saipem

Cautela su tutto. Ma Saipem si riprende e va controcorrente

Allo stato attuale della situazione la ricapitalizzazione è vista dagli esperti come l’unica possibile strada percorribile o, per lo meno, quella con le maggiori potenzialità di rafforzare in maniera sistematica i conti della controllata di Eni senza dover vendere o chiamare in causa un socio.

Cautela su tutto. Ma Saipem si riprende e va controcorrente

Wall Street delusa dai dati macro. Focus sulle trimestrali

Tanto le richieste di sussidi di disoccupazione quanto i nuovi cantieri edili e le licenze di costruzione sono stati al di sotto delle previsioni. Sotto i riflettori Goldman Sachs, Citigrouo e BlackRock dopo i conti del trimestre.

Wall Street delusa dai dati macro. Focus sulle trimestrali

Mps, Anima e Poste Italiane: l’accordo c’è. Il rally anche

L’accordo sembra essere interessante per entrambi i firmatari dal momento che permette ad Anima di sfruttare la capillare rete di distribuzione di Poste italiane su tutto il territorio nazionale e a Mps di incassare proprio adesso che si parla di un'extra sulla capitalizzazione.

Mps, Anima e Poste Italiane: l’accordo c’è. Il rally anche

Sarà un’ottava impegnativa per le Borse: tutti i market movers

La seduta odierna è stata molto agevole sul fronte macro, ma così non sarà nelle prossime giornate, a partire da domani, quando i mercati dovranno misurarsi con una serie di prove importanti.

Sarà un’ottava impegnativa per le Borse: tutti i market movers

Stress test USA: chi si salva? Titoli bancari "long"

Tornano gli stress test, questa volta ad opera della Federal Reserve, che, dopo aver bocciato lo scorso anno Citigroup, l’hanno promossa quest’anno, punendo invece Deutsche Bank e Santander.

Stress test USA: chi si salva? Titoli bancari "long"

Performance al 202%? Possibile, con i titoli energetici

Le visioni sul petrolio sono frammentarie e divise. Questa via (quella dei rialzi) è decisamente tra le preferibili...

Performance al 202%? Possibile, con i titoli energetici

Citi: petrolio a $20? La tendenza è ancora ribassista

Fino ad un anno fa l’obiettivo erano i $100, ora c’è qualcuno che addirittura parla di $20. La verità è che questo tipo di mercato non è prevedibile.

Citi: petrolio a $20? La tendenza è ancora ribassista

Goldman S. torna a vendere debito. Il 2007 è già dimenticato?

Perché si ha nuovamente necessità di cartolarizzare debito? Forse perché sta tornando a raggiungere livelli insostenibili? La fiducia a lungo andare si riconquista, ma le ferite, prima di rimarginarsi, hanno bisogno di molto tempo.

Goldman S. torna a vendere debito. Il 2007 è già dimenticato?

Perché comprare azioni UK? La risposta di Citigroup

Titoli UK? Borsa Britannica? Listino londinese? E’ un sì accorato e convinto quello proveniente dagli analisti di Citigroup, che ne hanno spiegato le motivazioni.

Perché comprare azioni UK? La risposta di Citigroup

Citigroup si affida agli emergenti

L’ultima trimestrale mette in evidenza le debolezze del gruppo americano. Ma la ripresa economica nei paesi dell’America latina e dell’Asia, dicono gli analisti di Morningstar, promette di sostenere la crescita nel lungo periodo. Di Francesco Lavecchia

Citigroup si affida agli emergenti
apk