Citigroup

Citigroup Inc., società americana di servizi finanziari

Citigroup Inc., conosciuta anche sotto l'abbreviazione Citi, è tra le principali multinazionali americane, che opera nel settore dei servizi finanziari ed assicurativi. L'istituto finanziario si occupa principalmente dell'investment banking e del comparto corporate.
Citigroup si rivolge a privati, ad aziende e ad enti, offrendo differenti soluzioni che spaziano dalla gestione patrimoniale, alla negoziazione di titoli, all'attività corporate.

Le origini e l'espansione

Citigroup Inc. fu costituita a New York, nel 1998, in seguito alla fusione della società americana Travelers Group Insurance (attiva nel campo assicurativo e finanziario) con la banca Citicorp (le cui origini risalgono alla storica americana Citibank, fondata nel 1812). L'istituto è stato il pioniere nell'offrire un innovativo servizio bancario assicurativo sul mercato.

La società, radicata sul territorio nazionale, inizia ad espandersi negli anni duemila, attraverso una serie di acquisizioni strategiche: tra queste, Associates First Capital Corporation (2000), Banamex (2001), Banca Europea per gli Americani (2001).

Nel 2007 il colosso bancario conta depositi per 780 miliardi di dollari ed asset pari a 30 miliardi di dollari; è inoltre presente a livello globale in cento nazioni, con circa 350.000 dipendenti, e vanta 200 milioni di clienti.

La crisi finanziaria

Nel 2008 la crisi finanziaria americana travolge i mercati ed il governo americano interviene con un piano di salvataggio denominato TARP (Troubled asset relief program), con liquidità pari a 7.700 miliardi di dollari e tassi d'interessi vicini allo zero. Tale misura è destinata ad aiutare il sistema economico statunitense e, proprio grazie all'intervento della Fed, Citigroup Inc., evita il fallimento.

Nel 2009, la Fed salva nuovamente l'azienda, diventando così azionista al 36% della banca. Solo nel 2010 Citigroup torna alla redditività pre crisi e riacquista le quote detenute dal Governo.

Nel dicembre del 2012, l'istituto finanziario annuncia un nuovo piano di ristrutturazione, chiudendo alcuni settori non produttivi; ciò comporterà, tra le altre misure, il licenziamento di 11.000 persone.

I principali dati finanziari di Citigroup Inc.

Citigroup Inc. ha la propria sede a New York, nel quartiere Manhattan, in Park Avenue, 399. E' presente in 140 nazioni, con 16.000 filiali e circa 257.000 dipendenti.
L'istituto è quotato alla Borsa di New York, nel listino SP100, con il simbolo C.
Il colosso bancario americano ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un fatturato pari a 67,639 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai 59,519 miliardi del 2012. L'utile relativo al 2013 si è attestato a 13.673 milioni di dollari, quasi il doppio rispetto al precedente esercizio.

Per maggiori informazioni: CITIGROUP



A Wall Street si torna a comprare in attesa della Yellen

Il primo dato macro di oggi non ha riservato sorprese e ora si guarda agli altri aggiornamenti in agenda. Sotto i riflettori Citigroup e Goldman Sachs.

A Wall Street si torna a comprare in attesa della Yellen

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari recupera un po', ma occhio alla prossima seduta

Il Ftse Mib difende i supporti, ma deve fare i conti ora con una giornata impegnativa sul fronte macro e societario. I market movers in agenda.

Piazza Affari recupera un po', ma occhio alla prossima seduta

Borse UE da preferire a Wall Street: i market movers nel breve

Gli analisti di diverse banche d'affari scommettono sull'azionario del Vecchio Continente per il 2017, anche alla luce del migliorato contesto macro. I principali catalizzatori delle prossime giornate.

Borse UE da preferire a Wall Street: i market movers nel breve

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Per il momento, l'agenda macro non regala grandi appuntamenti. I rating degli analisti

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Banche e tecnologici: nel 2017 grandi speranze e grandi scossoni

Due previsioni "di settore" per il nuovo anno messe a punto dalle case d'affari nelle ultime ore per orientarsi tra i listini di Wall Street.

Banche e tecnologici: nel 2017 grandi speranze e grandi scossoni

Wall Street: buona la prima dopo le feste, chi ben comincia ...

Dow Jones: Nike e Merck sugli scudi. Verizon Communications sfrutta il 'Buy' di Citigroup. Nyse, Xerox in rally dopo l'upgrade del Credit Suisse. Ford Motor cancella piano di investimenti in Messico. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria Wall Street.

Wall Street: buona la prima dopo le feste, chi ben comincia ...

2017: 10 esperti per 10 azioni. E i motivi per cui comprarle

Mentre l'anno volge al termine ecco l'ultimo report di consigli per acquisti per i prossimi 12 mesi. E dalla parte della Redazione i migliori auguri per un superlativo 2017 fatto di grandi affari!

2017: 10 esperti per 10 azioni. E i motivi per cui comprarle

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Lunedì che parte bene per la piazza di scambio statunitense. Le previsioni degli analisti.

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Le ultime decisioni degli analisti nell'Election Day.

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Apple in calo. Ma la partita non è chiusa. La view dei brokers

I numeri sono in calo ma i brokers non condannano il titolo che, nel tempo, non è più un esempio di speculazione ma di investimento sul valore.

Apple in calo. Ma la partita non è chiusa. La view dei brokers

Wall Street si risolleva con dati macro e trimestrali

Dopo aver raggiunto i minimi da un mese, l'S&P500 è pronto a ripartire al rialzo insieme agli altri indici. Attesa per altri due aggiornamenti macro.

Wall Street si risolleva con dati macro e trimestrali

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

4 banche con solidi dividendi e che non temono la Fed

Un percorso tra le raccomandazioni di Merrill Lynch, alla caccia di titoli bancari che, oltre a una raccomandazione 'buy' ('acquistare'), offrono agli investitori anche solidi dividendi. Ecco i nomi.

4 banche con solidi dividendi e che non temono la Fed

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Il primo colpo della mattinata arriva direttamente dalla Cina dove le esportazioni sono crollate a settembre del 10%, un dato che fa riaffiorare i timori su quella crescita a livello globale ancora latitante.

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

A Piazza Affari è l'ora del rimbalzo, ma attenti alle trappole

Il quadro del Ftse Mib si conferma fragile, ma non è da escludere un tentativo di recupero da seguire con cautela. Seduta ricca di eventi sul fronte macro e societario Usa.

A Piazza Affari è l'ora del rimbalzo, ma attenti alle trappole
apk