Citigroup

RSS

Citigroup Inc., società americana di servizi finanziari

Citigroup Inc., conosciuta anche sotto l'abbreviazione Citi, è tra le principali multinazionali americane, che opera nel settore dei servizi finanziari ed assicurativi. L'istituto finanziario si occupa principalmente dell'investment banking e del comparto corporate.
Citigroup si rivolge a privati, ad aziende e ad enti, offrendo differenti soluzioni che spaziano dalla gestione patrimoniale, alla negoziazione di titoli, all'attività corporate.

Le origini e l'espansione

Citigroup Inc. fu costituita a New York, nel 1998, in seguito alla fusione della società americana Travelers Group Insurance (attiva nel campo assicurativo e finanziario) con la banca Citicorp (le cui origini risalgono alla storica americana Citibank, fondata nel 1812). L'istituto è stato il pioniere nell'offrire un innovativo servizio bancario assicurativo sul mercato.

La società, radicata sul territorio nazionale, inizia ad espandersi negli anni duemila, attraverso una serie di acquisizioni strategiche: tra queste, Associates First Capital Corporation (2000), Banamex (2001), Banca Europea per gli Americani (2001).

Nel 2007 il colosso bancario conta depositi per 780 miliardi di dollari ed asset pari a 30 miliardi di dollari; è inoltre presente a livello globale in cento nazioni, con circa 350.000 dipendenti, e vanta 200 milioni di clienti.

La crisi finanziaria

Nel 2008 la crisi finanziaria americana travolge i mercati ed il governo americano interviene con un piano di salvataggio denominato TARP (Troubled asset relief program), con liquidità pari a 7.700 miliardi di dollari e tassi d'interessi vicini allo zero. Tale misura è destinata ad aiutare il sistema economico statunitense e, proprio grazie all'intervento della Fed, Citigroup Inc., evita il fallimento.

Nel 2009, la Fed salva nuovamente l'azienda, diventando così azionista al 36% della banca. Solo nel 2010 Citigroup torna alla redditività pre crisi e riacquista le quote detenute dal Governo.

Nel dicembre del 2012, l'istituto finanziario annuncia un nuovo piano di ristrutturazione, chiudendo alcuni settori non produttivi; ciò comporterà, tra le altre misure, il licenziamento di 11.000 persone.

I principali dati finanziari di Citigroup Inc.

Citigroup Inc. ha la propria sede a New York, nel quartiere Manhattan, in Park Avenue, 399. E' presente in 140 nazioni, con 16.000 filiali e circa 257.000 dipendenti.
L'istituto è quotato alla Borsa di New York, nel listino SP100, con il simbolo C.
Il colosso bancario americano ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un fatturato pari a 67,639 miliardi di dollari, in crescita rispetto ai 59,519 miliardi del 2012. L'utile relativo al 2013 si è attestato a 13.673 milioni di dollari, quasi il doppio rispetto al precedente esercizio.

Per maggiori informazioni: CITIGROUP



Apple in calo. Ma la partita non è chiusa. La view dei brokers

I numeri sono in calo ma i brokers non condannano il titolo che, nel tempo, non è più un esempio di speculazione ma di investimento sul valore.

Apple in calo. Ma la partita non è chiusa. La view dei brokers

Wall Street si risolleva con dati macro e trimestrali

Dopo aver raggiunto i minimi da un mese, l'S&P500 è pronto a ripartire al rialzo insieme agli altri indici. Attesa per altri due aggiornamenti macro.

Wall Street si risolleva con dati macro e trimestrali

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

4 banche con solidi dividendi e che non temono la Fed

Un percorso tra le raccomandazioni di Merrill Lynch, alla caccia di titoli bancari che, oltre a una raccomandazione 'buy' ('acquistare'), offrono agli investitori anche solidi dividendi. Ecco i nomi.

4 banche con solidi dividendi e che non temono la Fed

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Il primo colpo della mattinata arriva direttamente dalla Cina dove le esportazioni sono crollate a settembre del 10%, un dato che fa riaffiorare i timori su quella crescita a livello globale ancora latitante.

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

A Piazza Affari è l'ora del rimbalzo, ma attenti alle trappole

Il quadro del Ftse Mib si conferma fragile, ma non è da escludere un tentativo di recupero da seguire con cautela. Seduta ricca di eventi sul fronte macro e societario Usa.

A Piazza Affari è l'ora del rimbalzo, ma attenti alle trappole

Vento favorevole per le Borse: i catalizzatori chiave nel breve

Con la seduta odierna si apre ufficialmente la stagione degli utili Usa, ma l'attenzione è rivolta anche al fronte macro. Gli analisti guardano ancora con fiducia all'azionario.

Vento favorevole per le Borse: i catalizzatori chiave nel breve

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

La notizia che si intuiva già dal fine settimana riguarda la sterlina: il crollo della moneta inglese è arrivato a un livello tale da porre il pound al di sotto dell'Euro.

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Basta una parola sola per descrivere la giornata di ieri: volatilità.

Diario di un trader: strategie e spunti per le prossime 24 ore

Wall Street come una scheggia impazzita, tra rovesci e schiarite

Titoli bancari e finanziari, tornano gli acquisti a Wall Street. Nasdaq, Costco Wholesale batte stime utili Q4, mentre CalAmp crolla sulla trimestrale e su previsioni deludenti. I titoli ed i temi finanziari in movimento sulla piazza azionaria a stelle e strisce.

Wall Street come una scheggia impazzita, tra rovesci e schiarite

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Situazione tesa sulle borse europee mentre Wall Street è in cerca di un rimbalzo. Ma a quanto pare esistono titoli che permettono un certo ottimismo.

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Wall Street, chi ha paura di Fed e banche? Yo-yo Twitter

Ecco cosa è successo oggi sulla piazza di Wall Street tra rischi di rialzo del costo del denaro, nuove acquisizioni, vere o presunte, ed i titoli maggiormente sotto pressione ed osservazione.

Wall Street, chi ha paura di Fed e banche? Yo-yo Twitter

Chi festeggia a Wall Street se vince Clinton? Ecco i titoli

Il voto di novembre si avvicina e e dagli uffici di Deutsche Bank viene fuori una lista di titoli per chi scommette su una vittoria dei democratici. Ecco una selezione.

Chi festeggia a Wall Street se vince Clinton? Ecco i titoli

Wall Street si ferma dolce ai box, Intel superstar

Molto interessanti le raccomandazioni dei broker di oggi, da Goldman Sachs a Bernstein e passando per Bank of America/Merrill Lynch.

Wall Street si ferma dolce ai box, Intel superstar

Deutsche Bank rischia l'azzeramento? L'ultima tegola sul colosso

La guerra è appena iniziata. Quella tra Deutsche Bank e il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti che ha chiesto al colosso tedesco di pagare una multa record di 14 miliardi di dollari

Deutsche Bank rischia l'azzeramento? L'ultima tegola sul colosso

Wall Street non fa prigionieri, Apple sotto una buona stella

Ecco cosa è successo oggi sulla piazza azionaria di Wall Street, dallo shopping di Allergan alle ultimissime raccomandazioni degli analisti.

Wall Street non fa prigionieri, Apple sotto una buona stella
apk