Coca-Cola

The Coca-Cola Company, conosciuta come Coca Cola

Coca Cola, più precisamente The Coca-Cola Company, è una multinazionale americana, leader nella produzione e relativa distribuzione di bevande analcoliche e di sciroppi concentrati. L'azienda, oltre al nome Coca-Cola, vanta 500 marchi di bibite (Sprite, Fanta, CocaCola Zero, Powerade) commercializzate in oltre 200 nazioni. Il leader del beverage produce in prima persona la bevanda, che viene distribuita alle società di imbottigliamento (CocaCola franchising), delle quali la stessa società è sovente azionista. Gli imbottigliatori commercializzano il prodotto finito.

Le origini

Le origini della società riportano in Georgia, ad Atlantia, nel 1886, quando il farmacista John S. Pemberton inventò uno sciroppo, per curare il mal di testa ed alleviare la fatica: l'Elisir (o sciroppo) Coca Cola (il nome, dato dal socio Frank Mason Robinson, deriva da alcuni ingredienti quali le foglie di coca e le noci di cola) riscosse inizialmente un discreto successo e in circa 2 anni vennero venduti 4.000 litri di sciroppo.

Lo sviluppo e l'espansione di Coca-Cola

Nel 1887, a causa della malattia di John S. Pemberton, la piccola azienda venne rilevata dall'imprenditore e farmacista Asa Griggs Candler (Villa Rica, 1851-Atlanta, 1929), che liquidò prima l'inventore e successivamente i soci, per un totale di 2.300 dollari. Nel 1889 Asa diventa l'unico titolare di Coca-Cola.

Asa Griggs Candler, fu un abile uomo d'affari, investì molto nella pubblicità e nel marketing, cosicché la bevanda Coca-Cola divenne leader sui mercati nazionali ed internazionali.

Nel 1919 The Coca-Cola Company viene acquistata dal banchiere americano Ernest Woodruff, che, durante la guerra, fornisce gratuitamente la bevanda ai soldati; nelle basi dei paesi bellici, inoltre, vengono installati impianti di imbottigliamento, ponendo così le basi per un prossime basi future.

Nel 1930 il timone della società passa al figlio del banchiere Robert W. Woodruff, che si adopera con successo per la società fino alla sua morte, avvenuta nel 1985.

I principali dati finanziari

The Coca-Cola Company ha la sede principale in America, ad Atlanta, con uffici e stabilimenti in tutto il mondo. La forza lavoro impiegata dal gruppo ammonta a circa 150.900 dipendenti.
La società è quotata alla Borsa di New York, con il simbolo KO ed ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un fatturato di 46.854 milioni di dollari (con utili netti a 8.584 milioni), in tendenziale calo rispetto ai 48.017 milioni del 2012.

Per maggiori informazioni: COCA-COLA



Wall Street rimette le ali, tecnologici con acquisti a go go

Dow Jones, bene Cisco Systems e Caterpillar. Nyse, Toll Brothers in lettera dopo la trimestrale. Medtronic, utili e ricavi a due velocità nel Q1 2018. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street rimette le ali, tecnologici con acquisti a go go

Wall Street tuoni e fulmini, arriva la grandinata estiva

Dow Jones, McDonald's in controtendenza. Nyse, Macy's crolla dopo la trimestrale. Kohl's Corporation paga dazio dopo i conti. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street tuoni e fulmini, arriva la grandinata estiva

3 azioni relativamente sicure in un mercato che si fa complicato

3 titoli nel settore food and beverage suggeriti per un acquisto dagli analisti di BOfA Merrill Lynch.

3 azioni relativamente sicure in un mercato che si fa complicato

Wall Street: la strategia long sarà ancora vincente. I temi buy

Sui tre indici principali Usa eventuali short saranno da adottare solo nel brevissimo termine vista l'impostazione rialzista in essere. L'analisi e i suggerimenti di Alessandro Cocco.

Wall Street: la strategia long sarà ancora vincente. I temi buy

Wall Street attende la Fed ad un passo dai massimi storici

Previsto per oggi un aggiornamento sul settore immobiliare prima dell'evento clou della seduta. Tanti i titoli da seguire dopo i conti trimestrali.

Wall Street attende la Fed ad un passo dai massimi storici

Forte ostacolo per Piazza Affari: tanti gli eventi in agenda

Il Ftse Mib ha provato a mettere nuovamente sotto pressione l'area dei 21.500/21.600: domani è atteso il verdetto della Fed oltre a numerosi market movers.

Forte ostacolo per Piazza Affari: tanti gli eventi in agenda

Buoni dividendi e bassa volatilità: 4 azioni da Buy

Azionisti premiati da una cedola sostenibile e sicura ma, allo stesso tempo,rassicurati da una bassa volatilità. Merrill Lynch consiglia 4 grandi nomi.

Buoni dividendi e bassa volatilità: 4 azioni da Buy

5 azioni made in Usa per guadagnare tutto l'anno

A volte si può sfruttare il vantaggio offerto da una stagione per avere guadagni tutto l'anno.

5 azioni made in Usa per guadagnare tutto l'anno

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Wall Street apre in cerca di un timido recupero. I rating degli analisti

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Wall Street, Trump e Russiagate: ecco fulmini e saette, e ora?

Dow Jones, titoli bancari e finanziari in testa ai ribassi. Blue Chips settore industriale in lettera. Blue Chips settore industriale in lettera. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street, Trump e Russiagate: ecco fulmini e saette, e ora?

10 Dividendi Aristocratici pronti al Rally

Il 2016 è stato un anno difficile per i consumi ma come spesso accade per alcuni grandi nomi si è trattato solo di un rallentamento temporaneo.

10 Dividendi Aristocratici pronti al Rally

4 Buy da Ubs

Per Ubs ci sono 4 titoli che per il 2017 meritano l'ottimismo di un Buy

4 Buy da Ubs

10 titoli che pagano dividendi da oltre 100 anni

Sono pochi i titoli che possono vantarsi di appartenere al club ristretto dei dividendi ultracentenari.

10 titoli che pagano dividendi da oltre 100 anni

Wall Street piantata sui suoi passi, meglio di così si può?

Dow Jones, titoli petroliferi in lettera. Vendite sulle azioni del settore healthcare. Nasdaq, azioni Regeneron Pharmaceuticals in denaro dopo la trimestrale. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street piantata sui suoi passi, meglio di così si può?

Coca-Cola utile netto in calo

Coca-Cola ha registrato nel primo trimestre un utile netto in calo a 1,18 miliardi di dollari, rispetto ai 1,48 miliardi dell'analogo periodo nel 2016.

Coca-Cola utile netto in calo

Wall Street accoglie con favore alcune buone trimestrali

In attesa di alcuni aggiornamenti sul fronte macro, gli analisti si concentrano sui numeri di diverse società. I titoli da tenere d'occhio.

Wall Street accoglie con favore alcune buone trimestrali
apk