Credito Emiliano

Il gruppo Credem, Credito Emiliano

Credem, ovvero Credito Emiliano S.p.A., è un gruppo bancario privato italiano, che offre una vasta gamma di servizi bancari dedicati ad imprese e privati.
Il gruppo si occupa del bankassurance e dell'asset management, attraverso i propri marchi Credemvita e Euromobiliare.

Il Gruppo Credem è composto da quattro filiere:

  • Banca e Credito, con attività di leasing, factoring, banca commerciale e agente in attività finanziaria
  • Asset Managment, tra cui Euromobiliare (private banking, gestione del risparmio e Sicav) e Credit International Lux (private corporate e leasing internazionale)
  • Attività diverse, tra le quali CredemHolding, CredemTel, Magazzini generali delle Tagliate, Credem CB, CanossaCB e Euromobiliare (fiduciaria)
  • Bankassurance, tra cui CredemVita e CredemAssicurazioni.

Le origini bancarie

Le origini dell'istituto risalgono a Reggio, nell'Emilia, nel lontano 1910, quando venne costituita la Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia, grazie all'iniziativa di un gruppo di imprenditori locali, per sostenere e sviluppare l'economia locale emiliana.

Le acquisizioni e lo sbarco in Borsa di Credem

La banca, radicata sul territorio regionale, nell'arco dei decenni si espande a livello nazionale, con la prima acquisizione della Banca milanese Belinzaghi (1983) ed il conseguente cambio di denominazione sociale in Credito Emiliano S.p.A.; continua poi con altre acquisizioni ed incorporazioni di rami aziendali,
tra le quali quelle con Banca di Girgenti, Istituto Bancario Siciliano, Euromobiliare Mutui, Banca Tamborino Sangiovanni, Banca della Provincia di Napoli, Banca dei Laghi.

Nel 1997 il gruppo bancario fa il suo debutto a Piazza Affari, dove è quotato tutt'oggi nel segmento MTA, con il simbolo CE.

I principali dati economico finanziari

Credito Emiliano ha la propria sede principale a Reggio nell'Emilia, in Via Emilia San Pietro, 4 ed è presente sul territorio internazionale nel Lussemburgo e in Svizzera.
A livello nazionale opera attraverso 600 dipendenze, dislocate in 19 regioni, con circa 5.600 dipendenti; annovera inoltre una rete vendita di circa 800 promotori finanziari.

Il gruppo bancario ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un utile netto pari a 115,913 milioni di euro, in calo rispetto ai 121,24 milioni del 2012 (contro i 96,63 milioni di euro del 2011, anno in cui aveva registrato un aumento del 25.5%, a seguito del quale è stata distribuito un dividendo nel mese di maggio).

Per maggiori informazioni: CREDEM



Credem: analisi tecnica giornaliera

Le prospettive di breve/medio termine di Credem si confermano decisamente incerte, con la volatilità che potrebbe continuare a dominare la scena.

Credem: analisi tecnica giornaliera

Credem: Moody's migliora rating ad "A3"

Moody's Investors Services, sulla base dei provvedimenti legislativi che recepiscono in Italia le indicazioni della Bank Recovery and Resolution Directive (BRRD), ha migliorato il rating a Lungo Termine sui depositi di Credito Emiliano (Credem), da "Baa2" ad "A3".

Credem: Moody's migliora rating ad "A3"

La Bce tenta di rassicurare ma non serve: l'Europa tocca il -3%

La Bce prova a rassicurare ma non serve a niente: le borse europee continuano cedere terreno e intorno alle 13.30 la situazione vedeva un rosso diffuso ovunque: Piazza Affari perdeva il 3,5% mentre Londra arrivava a sfiorare il 3,1%, il Dax era a -2,9% e il Cac40 a 3,35% con l’Eurostoxx50 a -3,15%

La Bce tenta di rassicurare ma non serve: l'Europa tocca il -3%

Cannoni puntati sui bancari. La BCE prende di mira 6 istituti

L'illusione di un rimbalzo è stata subito spazzata via da un nuovo accanimento dei ribassisti sui titoli bancari a Piazza Affari. I dubbi degli analisti e gli impatti attesi sul settore.

Cannoni puntati sui bancari. La BCE prende di mira 6 istituti

Panico sul settore bancario: i titoli per andare short

Quali sono i titoli bancari adatti per operare a ribasso?

Panico sul settore bancario: i titoli per andare short

Borsa italiana affonda nel finale: Ftse Mib -2,42%. FCA, bancari e cemento sotto pressione

Borsa italiana affonda nel finale: Ftse Mib -2,42%.

Borsa italiana affonda nel finale: Ftse Mib -2,42%. FCA, bancari e cemento sotto pressione

Credem: il Dg parla di possibili acquisizioni

Il direttore generale di Credito Emiliano, Aldo Bizzocchi, ha detto in una intervista al Corriere Economia (CorSera) che si valutano possibili acquisizioni.

Credem: il Dg parla di possibili acquisizioni

Credem: Standard & Poor's conferma i rating

Credem: Standard & Poor's conferma i rating.

Credem: Standard & Poor's conferma i rating

Appuntamenti societari della giornata di mercoledì 11 novembre

Oggi in agenda.

Appuntamenti societari della giornata di mercoledì 11 novembre

Appuntamenti societari della settimana dal 9 al 13 novembre 2015

Questa settimana in agenda.

Appuntamenti societari della settimana dal 9 al 13 novembre 2015

Exane alza il giudizio per Credem

Exane BNP Paribas ha alzato la raccomandazione per Credito Emiliano a Neutral da Underperform.

Exane alza il giudizio per Credem

Ftse Mib resta in mezzo al guado

Rottura o non rottura della resistenza? Questo è il dilemma. Il dubbio amletico, di non facile risoluzione ma di critica importanza, è quello relativo alla violazione o meno, verso l’alto, dell'area, che va approssimativamente dal lato superiore di 22.500 punti a quello inferiore di 20.500.

Ftse Mib resta in mezzo al guado

Moody's mette sotto revisione Credem. Il titolo guadagna l'1,32%

Il rating di Credito Emiliano (Credem), attualmente pari a “Baa2”, è stato posto sotto revisione.

Moody's mette sotto revisione Credem. Il titolo guadagna l'1,32%

Credem: Moody's pone rating lungo termine depositi in revisione per possibile miglioramento

Credem: Moody's pone il rating a lungo termine sui depositi in revisione per un possibile miglioramento.

Credem: Moody's pone rating lungo termine depositi in revisione per possibile miglioramento

Icbpi neutrale su Credem

Icbpi conferma su Credem il giudizio "neutral" con target price a 6,5 euro.

Icbpi neutrale su Credem

Credem (+4,5%) accelera dopo ok Banca d'Italia a modello IRB avanzato

Molto bene Credem in scia all'autorizzazione da Banca d'Italia all'utilizzo del modello interno avanzato per la determinazione dei requisiti patrimoniali a fronte dei rischi di credito (IRB avanzato) di Credito Emiliano e Credemleasing, sia verso clientela corporate che retail.

Credem (+4,5%) accelera dopo ok Banca d'Italia a modello IRB avanzato
apk