Credito Emiliano

Il gruppo Credem, Credito Emiliano

Credem, ovvero Credito Emiliano S.p.A., è un gruppo bancario privato italiano, che offre una vasta gamma di servizi bancari dedicati ad imprese e privati.
Il gruppo si occupa del bankassurance e dell'asset management, attraverso i propri marchi Credemvita e Euromobiliare.

Il Gruppo Credem è composto da quattro filiere:

  • Banca e Credito, con attività di leasing, factoring, banca commerciale e agente in attività finanziaria
  • Asset Managment, tra cui Euromobiliare (private banking, gestione del risparmio e Sicav) e Credit International Lux (private corporate e leasing internazionale)
  • Attività diverse, tra le quali CredemHolding, CredemTel, Magazzini generali delle Tagliate, Credem CB, CanossaCB e Euromobiliare (fiduciaria)
  • Bankassurance, tra cui CredemVita e CredemAssicurazioni.

Le origini bancarie

Le origini dell'istituto risalgono a Reggio, nell'Emilia, nel lontano 1910, quando venne costituita la Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia, grazie all'iniziativa di un gruppo di imprenditori locali, per sostenere e sviluppare l'economia locale emiliana.

Le acquisizioni e lo sbarco in Borsa di Credem

La banca, radicata sul territorio regionale, nell'arco dei decenni si espande a livello nazionale, con la prima acquisizione della Banca milanese Belinzaghi (1983) ed il conseguente cambio di denominazione sociale in Credito Emiliano S.p.A.; continua poi con altre acquisizioni ed incorporazioni di rami aziendali,
tra le quali quelle con Banca di Girgenti, Istituto Bancario Siciliano, Euromobiliare Mutui, Banca Tamborino Sangiovanni, Banca della Provincia di Napoli, Banca dei Laghi.

Nel 1997 il gruppo bancario fa il suo debutto a Piazza Affari, dove è quotato tutt'oggi nel segmento MTA, con il simbolo CE.

I principali dati economico finanziari

Credito Emiliano ha la propria sede principale a Reggio nell'Emilia, in Via Emilia San Pietro, 4 ed è presente sul territorio internazionale nel Lussemburgo e in Svizzera.
A livello nazionale opera attraverso 600 dipendenze, dislocate in 19 regioni, con circa 5.600 dipendenti; annovera inoltre una rete vendita di circa 800 promotori finanziari.

Il gruppo bancario ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un utile netto pari a 115,913 milioni di euro, in calo rispetto ai 121,24 milioni del 2012 (contro i 96,63 milioni di euro del 2011, anno in cui aveva registrato un aumento del 25.5%, a seguito del quale è stata distribuito un dividendo nel mese di maggio).

Per maggiori informazioni: CREDEM



Titoli nel mirino. Ecco cosa si muoverà in Borsa

Fiat, Beni Stabili, Eni, ma anche Mps, Carige e Banco Popolare. Ecco alcuni titoli che potrebbero reagire, alla tornata di notizie e di indiscrezioni che li vede protagonisti.

Titoli nel mirino. Ecco cosa si muoverà in Borsa

Credem: Moody's conferma tutti i rating

In data 28 gennaio, Moody's ha confermato i rating assegnati al Credito Emiliano (Credem) riconoscendo al Gruppo una qualità del credito che si conferma più robusta rispetto a banche comparabili, una tranquilla posizione di liquidità, un'adeguata capitalizzazione ed una redditività relativamente stabile.

Credem: Moody's conferma tutti i rating

Appuntamenti societari della giornata di giovedì 19 dicembre

Oggi in agenda.

Appuntamenti societari della giornata di giovedì 19 dicembre

Credem, fissata la cedola trimestrale dei bond lower tier II a tasso variabile al 2014

Credem comunica che in data 09/03/2014 le Obbligazioni "CREDITO EMILIANO 09/06/2008 – 09/06/2014 LOWER TIER II A TASSO VARIABILE " indicizzate al Tasso Euribor 3 mesi (ISIN IT0004365836) corrisponderanno una cedola trimestrale lorda pari allo 0,26% corrispondente al tasso annuo del 1,04% con periodo di godimento dal 09/12/2013 al 09/03/2014.

Credem, fissata la cedola trimestrale dei bond lower tier II a tasso variabile al 2014

Credem ancora in denaro: il gruppo lavora alle esposizioni sugli LTRO

Ancora denaro nel pomeriggiosul Credito Emiliano: il titolo registra un rialzo del 3,37% e si porta a 5,36euro dopo aver toccato un massimo intraday a 5,39.

Credem ancora in denaro: il gruppo lavora alle esposizioni sugli LTRO

Credem: Moody's, rating sotto osservazione per eventuale downgrade

CREDEM: COMUNICATO MOODY'S.

Credem: Moody's, rating sotto osservazione per eventuale downgrade

Raccomandazioni: Intesa Sanpaolo, Fonsai, Ansaldo, Snam, Terna

Tutto sommato un'aria positiva che s'insinua nelle valutazioni della prima seduta di settembre.

Raccomandazioni: Intesa Sanpaolo, Fonsai, Ansaldo, Snam, Terna

Credem aumenta plafond per sostenere le imprese italiane all'estero

Debole Credem, che al momento cede lo 0,27% a 4,368 euro.

Credem aumenta plafond per sostenere le imprese italiane all'estero

Shopping sui bancari. Rispunta l’ipotesi del consolidamento

I titoli del comparto avanzano sulla scia del balzo di Societè Generale che ha visto più che raddoppiare l’utile netto nel secondo trimestre. Gli analisti non escludono che Bankitalia possa favorire il rischio di realtà minori, con il coinvolgimento di alcuni big.

Shopping sui bancari. Rispunta l’ipotesi del consolidamento

Credem: Fitch conferma tutti i rating

Nell'ambito di un'azione di revisione dei rating di alcuni istituti bancari italiani, in data 26 Luglio 2013, Fitch ha confermato tutti i rating assegnati al Credito Emiliano (Credem) sulla base della qualità degli attivi e dei solidi risultati finanziari conseguiti dal Gruppo, nonostante il difficile contesto economico.

Credem: Fitch conferma tutti i rating

Credem, dai "CREDITO EMILIANO 26/10/2009 – 26/10/2015 LOWER TIER II A TASSO MISTO " a ottobre cedola dello 0,18125%

Con riferimento all'Articolo 7 ("Interessi") del Regolamento di cui all'Appendice A del Prospetto di Base disciplinante le Obbligazioni, depositato presso CONSOB in data 8 giugno 2009 a seguito dell'approvazione comunicata con nota n.

Credem, dai "CREDITO EMILIANO 26/10/2009 – 26/10/2015 LOWER TIER II A TASSO MISTO " a ottobre cedola dello 0,18125%

Bancari in flessione a Milano, FTSE Italia Banche a -0,66%

Bancari deboli a Piazza Affari a metà mattinata con l'indice FTSE Italia Banche in calo dello 0,66%, contro il -0,11% dell'EURO STOXX Banks.

Bancari in flessione a Milano, FTSE Italia Banche a -0,66%

Credito Emiliano (-0,2%): mandato a banche per road show per emissione bond (Reuters)

Secondo fonti raccolte da Reuters il Credito Emiliano ha dato mandato a Barclays, ING, Natixis, RBS e SG CIB per organizzare incontri con investitori istituzionali per preparare un'eventuale emissione obbligazionaria.

Credito Emiliano (-0,2%): mandato a banche per road show per emissione bond (Reuters)

Credito Emiliano (-1,5%): Banca Akros alza target

Banca Akros ha alzato il target su Credito Emiliano a 4,3 euro, ben al di sopra dei 3,93 circa attuali.

Credito Emiliano (-1,5%): Banca Akros alza target

Raccomandazioni: i migliori commenti di oggi 18 marzo

Dopo la bufera cipriota, gli analisti restano confusi sull'evoluzione. Perciò per molti meglio restare cauti.

Raccomandazioni: i migliori commenti di oggi 18 marzo

Credito Emiliano: la cedola dei bond Lower Tier II a tasso misto al 26/10/2015

In merito ai bond "Credito Emiliano 26/10/2009-26/10/2015 Lower Tier II a tasso misto" (codice Isin IT0004541444), la banca comunica che le obbligazioni corrisponderanno una cedola trimestrale lorda dello 0,17775% pari al tasso annuo dello 0,711% con periodo di godimento dal 26/01/2013 al 26/04/2013.

Credito Emiliano: la cedola dei bond Lower Tier II a tasso misto al 26/10/2015
apk