Credito Emiliano

Il gruppo Credem, Credito Emiliano

Credem, ovvero Credito Emiliano S.p.A., è un gruppo bancario privato italiano, che offre una vasta gamma di servizi bancari dedicati ad imprese e privati.
Il gruppo si occupa del bankassurance e dell'asset management, attraverso i propri marchi Credemvita e Euromobiliare.

Il Gruppo Credem è composto da quattro filiere:

  • Banca e Credito, con attività di leasing, factoring, banca commerciale e agente in attività finanziaria
  • Asset Managment, tra cui Euromobiliare (private banking, gestione del risparmio e Sicav) e Credit International Lux (private corporate e leasing internazionale)
  • Attività diverse, tra le quali CredemHolding, CredemTel, Magazzini generali delle Tagliate, Credem CB, CanossaCB e Euromobiliare (fiduciaria)
  • Bankassurance, tra cui CredemVita e CredemAssicurazioni.

Le origini bancarie

Le origini dell'istituto risalgono a Reggio, nell'Emilia, nel lontano 1910, quando venne costituita la Banca Agricola Commerciale di Reggio Emilia, grazie all'iniziativa di un gruppo di imprenditori locali, per sostenere e sviluppare l'economia locale emiliana.

Le acquisizioni e lo sbarco in Borsa di Credem

La banca, radicata sul territorio regionale, nell'arco dei decenni si espande a livello nazionale, con la prima acquisizione della Banca milanese Belinzaghi (1983) ed il conseguente cambio di denominazione sociale in Credito Emiliano S.p.A.; continua poi con altre acquisizioni ed incorporazioni di rami aziendali,
tra le quali quelle con Banca di Girgenti, Istituto Bancario Siciliano, Euromobiliare Mutui, Banca Tamborino Sangiovanni, Banca della Provincia di Napoli, Banca dei Laghi.

Nel 1997 il gruppo bancario fa il suo debutto a Piazza Affari, dove è quotato tutt'oggi nel segmento MTA, con il simbolo CE.

I principali dati economico finanziari

Credito Emiliano ha la propria sede principale a Reggio nell'Emilia, in Via Emilia San Pietro, 4 ed è presente sul territorio internazionale nel Lussemburgo e in Svizzera.
A livello nazionale opera attraverso 600 dipendenze, dislocate in 19 regioni, con circa 5.600 dipendenti; annovera inoltre una rete vendita di circa 800 promotori finanziari.

Il gruppo bancario ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un utile netto pari a 115,913 milioni di euro, in calo rispetto ai 121,24 milioni del 2012 (contro i 96,63 milioni di euro del 2011, anno in cui aveva registrato un aumento del 25.5%, a seguito del quale è stata distribuito un dividendo nel mese di maggio).

Per maggiori informazioni: CREDEM



Piazza Affari in verde: Ftse Mib +0,37%

Piazza Affari in verde: Ftse Mib +0,37%.

Piazza Affari in verde: Ftse Mib +0,37%

Bancari in ascesa, Ftse Italia Banche +1,7%

Ottime performance per i titoli del settore bancario italiano: l'indice Ftse Italia Banche segna +1,7%, l'EURO STOXX Banks +0,3%.

Bancari in ascesa, Ftse Italia Banche +1,7%

Credem, variazione rating Fitch

In data 27 aprile 2017, Fitch ha rivisto in peggioramento i rating di 5 banche italiane unicamente a seguito, e coerentemente, con la revisione al ribasso del rating a lungo termine assegnato all'Italia, comunicato il 21 aprile 2017.

Credem, variazione rating Fitch

Credem: Fitch taglia il rating di lungo termine a "BBB"

Fitch ha rivisto in peggioramento i rating di 5 banche italiane unicamente a seguito, e coerentemente, con la revisione al ribasso del rating a lungo termine assegnato all'Italia, comunicato il 21 aprile 2017.

Credem: Fitch taglia il rating di lungo termine a "BBB"

Piazza Affari: c'è fiducia, ma i fattori di rischio permangono

Il Ftse Mib sta mostrando una buona forza relativa come non accadeva da tempo: c'è spazio per ulteriori allunghi nel breve? La view e le indicazioni operative di Alessandro Cirillo.

Piazza Affari: c'è fiducia, ma i fattori di rischio permangono

Credito Fondiario, Iacopo De Francisco direttore generale

Il Consiglio di Amministrazione di Credito Fondiario ha deliberato di nominare Iacopo De Francisco Direttore Generale della banca.

Credito Fondiario, Iacopo De Francisco direttore generale

Bancari: un'occasione d'acquisto, ma non per tutti i titoli

Per i bancari la spina nel fianco resta quella dei crediti non performanti, ma l'idea è che ora tutti gli istituti abbiano capitale sufficiente. Gli analisti rivedono le stime e alzano i target price: quali titoli scegliere ora?

Bancari: un'occasione d'acquisto, ma non per tutti i titoli

I Buy di oggi da Banca Sistema a Unipol

Banca Akros valgono invece un accumulate Banca Mediolanum con target di 7,20 euro.

I Buy di oggi da Banca Sistema a Unipol

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari incapace di rialzarsi: meglio stare alla finestra

Il Ftse Mib ha fallito l'appuntamento con il ribasso, lasciando di fatto la porta aperta al rischio di nuove vendite. Le attese per domani.

Piazza Affari incapace di rialzarsi: meglio stare alla finestra

Piazza Affari: poche occasioni d'acquisto. I titoli in watchlist

Nel breve il Ftse Mib potrebbe muoversi in laterale, ma sarà importante monitorare la tenuta di alcuni supporti chiave. L'analisi e le indicazioni operative di Enrico Malverti.

Piazza Affari: poche occasioni d'acquisto. I titoli in watchlist

Credem: analisi tecnica della giornata

Il titolo Credem si trova saldamente al di sotto della resistenza a 6.02 euro.

Credem: analisi tecnica della giornata

I Buy di oggi da Eni a Generali

Per gli analisti di Banca Akros vale un buy Eni con target price di 18 euro.

I Buy di oggi da Eni a Generali

Credem: Moody's conferma i rating, ma rivede l'outlook da stabile a negativo

In data 9 dicembre 2016, Moody's Investors Services, ha confermato tutti i rating assegnati a Credito Emiliano (Credem).

Credem: Moody's conferma i rating, ma rivede l'outlook da stabile a negativo

Piazza Affari: portafoglio post referendum. I titoli in e out

Dopo la vittoria del no si moltiplicano gli interrogativi sul futuro politico dell'Italia e gli investitori si chiedono quali siano le strategie da adottare a Piazza Affari. Su quali titoli puntare ora? Quali è meglio evitare?

Piazza Affari: portafoglio post referendum. I titoli in e out

Borsa Italiana, al via a New York l'Italian Equity Roadshow

Inizia oggi a New York l'Italian Equity Roadshow, due giorni organizzati da Borsa Italiana per agevolare gli incontri fra le società quotate sul mercato italiano e gli investitori americani.

Borsa Italiana, al via a New York l'Italian Equity Roadshow
apk