Crescita

RSS

Crescita SpA, SPAC promossa da Crescita Holding e DeA Capital SpA

Crescita SpA, quotata sull’AIM Italia, è la SPAC - Special Purpose Acquisition Company, promossa da Crescita Holding Srl e da DeA Capital SpA.


Grafico interattivo MIL:CRS offerto da TradingView

Crescita SpA, SPAC promossa da Crescita Holding e DeA Capital SpA

Crescita SpA, quotata sull’AIM Italia, è la SPAC - Special Purpose Acquisition Company, promossa da Crescita Holding Srl e da DeA Capital SpA.

Crescita, gli obiettivi di investimento

Dopo aver raccolto con l'IPO 130 milioni di euro, l'obiettivo di Crescita SpA è quello di individuare una società target con la quale procedere con un'operazione di integrazione societaria entro un termine massimo di 24 mesi che, previa approvazione da parte del Consiglio di Amministrazione, è estendibile di ulteriori 6 mesi.

La società target

La società target, che Crescita SpA sarà chiamata a individuare, dovrà essere disposta a quotare le proprie azioni in Borsa, dovrà essere interessata ad aprire il proprio capitale agli investitori, e per l'industria italiana dovrà rappresentare un esempio di eccellenza.

Crescita, gli ambiti di ricerca della società target

Gli ambiti di ricerca della società target per Crescita SpA sono tre e sono rappresentati dalle società a controllo familiare che, tra gli obiettivi, hanno quello di accelerare l'iter di quotazione in Borsa, le società partecipate da fondi di private equity, e le società che, oggetto di spin-off da parte di gruppi multinazionali, dispongono liberamente non solo degli attivi, ma anche dei rami d'azienda.

Crescita, la protezione del capitale

Riguardo ai meccanismi di protezione del capitale, Crescita S.p.A. attraverso il proprio sito Internet fa presente che l’investitore ha diritto ad essere liquidato per il 100% dell’investimento in due casi: se entro due anni, con eventuale estensione di sei mesi da parte del Consiglio di Amministrazione, non viene portata a termine alcuna operazione; se l’investitore non approva la Business Combination, ma l’assemblea dei soci ratifica a maggioranza l’acquisizione.

Per maggiori informazioni: CRESCITA SPA

Nome società CRESCITA
Paese Italia
Mercato FTSE AIM ITALIA
Settore FINANZA
Codice Alfa CRS
Codice Isin IT0005244618
Codice Reuters CRES.MI
Sito web società Link
Telefono +390236642628
Fax +390236642628
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Via Filippo Turati, 29 20121 - Milano (MI)
Società revisione KPMG S.p.A.
Azioni in circolazione 13.000.000
Capitale Sociale 13.300.000
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 0
Data di collocamento 15/03/2017
Prezzo di collocamento € 10
Ultimo dividendo n.d.
Tipo dividendo n.d.
Data pagamento n.d.
Ultima raccomandazione n.d.
Emittente n.d.
Raccomandazione n.d.
Target Price € n.d.
Andamento rating
 
Drago Marco
D'Ippolito Cristian
Armanini Massimo
Calvosa Lucia
Tazartes Antonio
Toffoletto Alberto
Schwizer Paola
Spada Roberto
Negri Barbara
Donati Luca
Ceriani Alessandro
Dea Capital Spa 5.80 %
Banca IMI S.p.A. 6.00 %
Nextam Partners SGR S.p.A. 7.50 %
Ultimo Aggiornamento: 02/11/2017







Notorious Pictures, balzo dei ricavi a € 31,5 mln (+73,9%)

Notorious Pictures, società quotata sul mercato AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana, attiva nel settore entertainment per la produzione, acquisizione e commercializzazione dei diritti di opere filmiche (full rights) in tutti i canali di distribuzione (cinema, home video, TV, new media), e nella gestione di sale cinematografiche attraverso la controllata Notorious Cinemas, riunitosi in data odierna, ha approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018 che sarà sottoposto all'Assemblea Ordinaria degli Azionisti il 17 aprile 2019, in prima convocazione, e in seconda convocazione il giorno 18 aprile 2019.

Notorious Pictures, balzo dei ricavi a € 31,5 mln (+73,9%)

Popolare di Ragusa, utile 2018 in calo a 9 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione della Banca Agricola Popolare di Ragusa ha approvato in data 21 marzo 2019 il Progetto di Bilancio relativo all'anno 2018.

Popolare di Ragusa, utile 2018 in calo a 9 milioni di euro

SIT, nel 2018 ricavi in crescita a € 359,7 mln (+11,0%)

Il Consiglio di Amministrazione di SIT, società quotata sul segmento MTA di Borsa Italiana S.

SIT, nel 2018 ricavi in crescita a € 359,7 mln (+11,0%)

LU-VE: risultati in crescita nel 2018, dividendo sale a 0,25 euro per azione

Il Consiglio di Amministrazione di LU-VE S.

LU-VE: risultati in crescita nel 2018, dividendo sale a 0,25 euro per azione

Il Punto sui Mercati

Piazza Affari in rosso affossata dalle banche e dai dati deludenti sul manifatturiero tedesco.

Il Punto sui Mercati

Giglio Group accelera verso resistenza critica

Giglio (+7,08%) oscilla per vie laterale sopra la media mobile a 100 giorni, passante da 3,20 circa in attesa di trovare gli spunt per superare gli ostacoli a 4,08 euro.

Giglio Group accelera verso resistenza critica

Zona Euro: con il calo del manifatturiero, economia perde vigore

Dalla lettura dei dati preliminari PMI pubblicati da Markit si rileva che nel mese di marzo, l'economia dell'eurozona continua a perdere vigore, indicando soltanto una leggera espansione dovuta al calo più forte degli ultimi sei anni del settore manifatturiero.

Zona Euro: con il calo del manifatturiero, economia perde vigore

Cia: ricavi operativi a 2,92 milioni di euro nel 2018

Si è riunito oggi il Consiglio di Amministrazione della Compagnia Immobiliare Azionaria SpA (Cia), che ha approvato il progetto di bilancio e il bilancio consolidato dell'esercizio 2018.

Cia: ricavi operativi a 2,92 milioni di euro nel 2018

Borsa italiana in flessione, vendite sui bancari. FTSE MIB -0,49%

Borsa italiana in flessione, vendite sui bancari.

Borsa italiana in flessione, vendite sui bancari. FTSE MIB -0,49%

Divergenze bullish e bearish Rsi

Divergenze bullish e bearish Rsi: le divergenze* rialziste e ribassiste segnalate dall'RSI sono tra i segnali piu' efficaci che si possono ricavare dagli indicatori.

Divergenze bullish e bearish Rsi

Italian Wine Brands, nel 2018 i costi pesano sui margini

Italian Wine Brands, uno dei principali gruppi vinicoli italiani di produzione e distribuzione multicanale di vini a marchi proprietari, comunica che il Consiglio di Amministrazione, riunitosi in data 21 marzo 2019, ha approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018, redatto in forma abbreviata ai sensi dell'art.

Italian Wine Brands, nel 2018 i costi pesano sui margini
apk