Esprinet

Esprinet, società di distribuzione di articoli tecnologici

Esprinet S.p.A. è una società italiana, leader internazionale nel ramo business to business per il segmento dell'elettronica.

Il gruppo Esprinet opera su territorio nazionale e spagnolo, nel campo della distribuzione di articoli tecnologici (oltre 600 brand) e servizi (Serviland, Cash & Carry Esprivillage, Esprinet Campus, Logistica avanzata e altri).

Il gruppo distribuisce articoli appartenenti a grandi marchi, che variano dall'informatica, alla telefonia, ad hardware, software, audio/video, foto, ottica, game, elettro fornitura ed elettrodomestica.

Le origini di Esprinet

La società è stata costituita nel 2000, grazie al processo di integrazione e fusione delle azienda Comprel e Celomax, con lo scopo di ampliare il proprio core business sul mercato della Bit Technology.

La società Comprel viene fondata nel 1970 (socio fondatore Francesco Monti, nato a Bovisio Masciago nel 1946), inizia commercializzando componenti elettronici.
Celomax è invece costituita nel 1999, grazie alla fusione delle aziende Celo e Micromax (fondata dall'imprenditore Maurizio Rota, nato a Milano nel 1957) operanti nel campo della distribuzione.

La crescita aziendale

Negli anni successivi alla fondazione, la società inizia ad espandersi attraverso acquisizioni, tra le quali la società Pisani S.p.A.(2002), attiva nella distribuzione del settore office e consumabili e le società di distribuzione iberiche Gruppo Memory Set ed UMD, diventando in tal modo uno dei principali distributori a livello internazionale.

I principali dati economico finanziari di Esprinet

Esprinet S.p.A. ha la sede principale a Vimercate, in Via Energy Park, 20 ed è presente anche sul territorio spagnolo; l'organico è composto da circa 971 dipendenti.

Il gruppo presieduto da Francesco Monti è presente alla Borsa di Milano dal 2002 e quota sul segmento STAR, con il simbolo PRT IM.
Esprinet S.p.A. ha chiuso l'esercizio del 2013 con un fatturato pari a 2.043 milioni di euro, in crescita rispetto ai 1.931,9 milioni di euro del 2012, anno in cui erano risultati in leggero calo rispetto al 2011 (2.096,48 milioni di euro); l'utile d'esercizio è rimasto pressoché costante, passando dai 24 milioni di euro del 2012 ai 23 milioni del 2013.

Per maggiori informazioni: ESPRINET



Esprinet: Imi alza il target price a 8,5 euro

Banca Imi ha alzato il target price su Esprinet a 8,5 euro da 7,5 euro.

Esprinet: Imi alza il target price a 8,5 euro

Esprinet, cadono le impugnazioni di delibere assembleari

Esprinet rende noto che l'Amministratore che aveva impugnato talune deliberazioni del Consiglio di Amministrazione della Società, assunte il 4 maggio 2015 ed il 14 maggio 2015 (cfr.

Esprinet, cadono le impugnazioni di delibere assembleari

Mercati euforici, ma Milano balbetta: i titoli più interessanti

In un quadro generale di positività delude Piazza Affari dove il Ftse Mib è ancora alle prese con l'area dei 19.150. Gli scenari attesi nel breve e le strategie su vari titoli suggerite da Pietro Origlia.

Mercati euforici, ma Milano balbetta: i titoli più interessanti

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani.

Sotto La Lente Dell'Analisi Tecnica

Borsa italiana in rialzo: Ftse Mib +0,65%

Borsa italiana in rialzo: Ftse Mib +0,65%.

Borsa italiana in rialzo: Ftse Mib +0,65%

Piazza Affari in verde: Ftse Mib +0,31%. Bene FCA e finanziari

Piazza Affari in verde: Ftse Mib +0,31%.

Piazza Affari in verde: Ftse Mib +0,31%. Bene FCA e finanziari

Segnale grafico positivo per Esprinet

Nuovi massimi dallo scorso maggio per Esprinet (+4,73%) che sale con decisione sopra i 7,25 euro, trend line disegnata dai massimi del 2015.

Segnale grafico positivo per Esprinet

Esprinet: risultati in netto miglioramento nel trim4 2016

Esprinet chiude il 2016 con una netta accelerazione dei risultati di bilancio.

Esprinet: risultati in netto miglioramento nel trim4 2016

L'Angolo del Trader

Avvio di settimana positivo Banco BPM nonostante la perdita da 1,61 miliardi di euro del 2016, esercizio però gravato da rettifiche nette su crediti per ben 2,96 miliardi.

L'Angolo del Trader

Esprinet: utile netto a € 27,7 milioni nel 2016

Il Consiglio di Amministrazione di Esprinet S.

Esprinet: utile netto a € 27,7 milioni nel 2016

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari fatica a recuperare: nuove vendite all'orizzonte?

Il Ftse Mib ha difeso per ora i recenti minimi di periodo, ma la reazione che si è avuta in seguito non mette ancora al riparo dal rischio di nuove vendite.

Piazza Affari fatica a recuperare: nuove vendite all'orizzonte?

I Buy di oggi da Banco Bpm a Ubi Banca

Per gli analisti di Banca Imi valgono un buy Banco Bpm con prezzo obiettivo di 3,80 euro.

I Buy di oggi da Banco Bpm a Ubi Banca

L'Angolo del Trader

Astaldi accelera bruscamente dopo il comunicato relativo alla finalizzazione dell'accordo con Muskrat Falls Corporation (gruppo Nalcor Energy) per il completamento delle opere civili della centrale elettrica e delle strutture di presa per il Progetto Idroelettrico Muskrat Falls nella Provincia di Terranova e Labrador, Canada.

L'Angolo del Trader

Borsa italiana poco mossa: FTSE Mib -0,16%. Positive Mediaset e UBI, MPS affonda

Borsa italiana poco mossa: FTSE Mib -0,16%.

Borsa italiana poco mossa: FTSE Mib -0,16%. Positive Mediaset e UBI, MPS affonda

Piazza Affari in flessione: Ftse Mib -0,46%. Bancari incerti, MPS sotto pressione

Piazza Affari in flessione: Ftse Mib -0,46%.

Piazza Affari in flessione: Ftse Mib -0,46%. Bancari incerti, MPS sotto pressione
apk