Esprinet

Esprinet, società di distribuzione di articoli tecnologici

Esprinet S.p.A. è una società italiana, leader internazionale nel ramo business to business per il segmento dell'elettronica.

Il gruppo Esprinet opera su territorio nazionale e spagnolo, nel campo della distribuzione di articoli tecnologici (oltre 600 brand) e servizi (Serviland, Cash & Carry Esprivillage, Esprinet Campus, Logistica avanzata e altri).

Il gruppo distribuisce articoli appartenenti a grandi marchi, che variano dall'informatica, alla telefonia, ad hardware, software, audio/video, foto, ottica, game, elettro fornitura ed elettrodomestica.

Le origini di Esprinet

La società è stata costituita nel 2000, grazie al processo di integrazione e fusione delle azienda Comprel e Celomax, con lo scopo di ampliare il proprio core business sul mercato della Bit Technology.

La società Comprel viene fondata nel 1970 (socio fondatore Francesco Monti, nato a Bovisio Masciago nel 1946), inizia commercializzando componenti elettronici.
Celomax è invece costituita nel 1999, grazie alla fusione delle aziende Celo e Micromax (fondata dall'imprenditore Maurizio Rota, nato a Milano nel 1957) operanti nel campo della distribuzione.

La crescita aziendale

Negli anni successivi alla fondazione, la società inizia ad espandersi attraverso acquisizioni, tra le quali la società Pisani S.p.A.(2002), attiva nella distribuzione del settore office e consumabili e le società di distribuzione iberiche Gruppo Memory Set ed UMD, diventando in tal modo uno dei principali distributori a livello internazionale.

I principali dati economico finanziari di Esprinet

Esprinet S.p.A. ha la sede principale a Vimercate, in Via Energy Park, 20 ed è presente anche sul territorio spagnolo; l'organico è composto da circa 971 dipendenti.

Il gruppo presieduto da Francesco Monti è presente alla Borsa di Milano dal 2002 e quota sul segmento STAR, con il simbolo PRT IM.
Esprinet S.p.A. ha chiuso l'esercizio del 2013 con un fatturato pari a 2.043 milioni di euro, in crescita rispetto ai 1.931,9 milioni di euro del 2012, anno in cui erano risultati in leggero calo rispetto al 2011 (2.096,48 milioni di euro); l'utile d'esercizio è rimasto pressoché costante, passando dai 24 milioni di euro del 2012 ai 23 milioni del 2013.

Per maggiori informazioni: ESPRINET



Divergenze bullish e bearish Rsi

Divergenze bullish e bearish Rsi: le divergenze* rialziste e ribassiste segnalate dall'RSI sono tra i segnali piu' efficaci che si possono ricavare dagli indicatori.

Divergenze bullish e bearish Rsi

Esprinet: ricavi +11% a 3,57 mld nel 2018, EBIT adjusted +17%

Il Consiglio di Amministrazione di Esprinet S.

Esprinet: ricavi +11% a 3,57 mld nel 2018, EBIT adjusted +17%

Tobin Tax: ecco la lista delle società esentate per il 2019

Come ogni anno il Ministero dell'Economia e delle Finanze ha comunicato, ai sensi dell'articolo 17 comma 3 Decreto MEF 21 febbraio 2013, la lista delle società residenti nel territorio italiano emittenti azioni negoziate in mercati regolamentati con capitalizzazione media inferiore ai 500 milioni di euro nel mese di novembre 2018.

Tobin Tax: ecco la lista delle società esentate per il 2019

Sotto la lente dell'analisi tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani.

Sotto la lente dell'analisi tecnica

Il Punto sui Mercati

In rosso Piazza Affari ma in recupero dai minimi di giornata dopo la risposta del governo italiano alla Commissione europea.

Il Punto sui Mercati

Esprinet debole dopo falsa rottura

Esprinet (-2,76%) accelera sotto i primi supporti a 3,96 circa entrando nuovamente in contatto con la media mobile a 50 giorni, passante da 3,79 circa.

Esprinet debole dopo falsa rottura

Esprinet, nei nove mesi utile netto a € 8,3 milioni (-7%)

Il Consiglio di Amministrazione di Esprinet, riunitosi 13 novembre 2018 sotto la presidenza di Maurizio Rota, ha esaminato ed approvato il Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2018, redatto in conformità con i principi contabili internazionali IFRS.

Esprinet, nei nove mesi utile netto a  € 8,3 milioni (-7%)

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese .

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

Mercati al test delle elezioni di midterm: i titoli da preferire

Piazza Affari consolida dopo il recupero della scorsa ottava e nel breve sarà importante la tenuta di un primo supporto per assistere a nuovi allunghi. L'analisi e le strategie di Pietro Origlia.

Mercati al test delle elezioni di midterm: i titoli da preferire

Esprinet incorpora EDSlan e Mosaico

In data 24 ottobre 2018 è stato stipulato l'atto di fusione per incorporazione in Esprinet delle controllate totalitarie EDSlan e Mosaico, come da deliberazione in data 19 luglio 2018.

Esprinet incorpora EDSlan e Mosaico

I Buy di oggi, da Esprinet a Generali

A Equita giudicano Buy Credito Valtellinese (tgt a 0,15 euro), Leonardo (tgt a 11,9 euro) dopo l’accordo con Fincantieri.

I Buy di oggi, da Esprinet a Generali

Esprinet: Imi riduce il target price

Banca Imi ha ridotto il target price su Esprinet a 6,1 euro da 6,8 euro.

Esprinet: Imi riduce il target price

Esprinet: utile trimestrale in calo del 20%, ma crescono i ricavi

Il Consiglio di Amministrazione di Esprinet, riunitosi l'11 settembre 2018 sotto la presidenza di Maurizio Rota, ha esaminato ed approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2018, redatta in conformità con i principi contabili internazionali IFRS.

Esprinet: utile trimestrale in calo del 20%, ma crescono i ricavi

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari tenta il salto di qualità: ce la farà?

Il Ftse Mib ha violato l'ostacolo da cui è stato respinto in più occasioni di recente e sembra candidarsi a nuovi allunghi nel breve. I market movers di domani.

Piazza Affari tenta il salto di qualità: ce la farà?
apk