Exxon Mobil

RSS

ExxonMobil, ovvero Exxon Mobil Corporation, società americana petrolifera

ExxonMobil, compagnia petrolifera statunitense, che gestisce raffinerie, oleodotti e distribuisce i prodotti dei marchi Exxon, Mobil ed Esso.


Grafico interattivo NASDAQ:XOM offerto da TradingView

ExxonMobil, ovvero Exxon Mobil Corporation, società americana petrolifera

ExxonMobil, più precisamente Exxon Mobil Corporation, è una multinazionale americana, il primo gruppo petrolifero a livello globale (seguito dalle concorrenti BP, Total e Shell), attiva nel settore energetico in oltre 200 nazioni.

Il colosso americano gestisce una serie di giacimenti composti da raffinerie, oleodotti, depositi e serbatoi, attraverso i quali si svolgono attività di estrazione, raffinazione, trasporto e commercializzazione di petrolio.
I prodotti finali vengono distribuiti attraverso marchi propri, quali Exxon, Mobil ed Esso.

La compagnia petrolifera si occupa delle riserve di gas naturale, delle quali detiene il maggior numero. In campo minerario gestisce miniere di carbone, rame e zinco, mentre nel settore petrolchimico è attivo nella produzione di gomme sintetiche, additivi per benzine, lubrificanti, plastiche ed oleofine.

Le origini di ExxonMobil

ExxonMobil viene costituita nel 1990, grazie alla fusione delle società Exxon e Mobil, entrambi discendenti della storica società Standard Oil, del magnate John Davison Rockefeller, diventando così la più grande realtà privata del comparto petrolifero a livello globale.

Breve storia della Standard Oil

Le radici della Standard Oil affondano nel New Jersey del 1870, quando venne costituita l'azienda grazie all'industriale John D. Rockefeller ed al contributo di terzi. La società si occupava inizialmente di produzione, raffinazione e distribuzione di petrolio, arrivando a detenere in breve tempo il monopolio del segmento petrolifero americano. Così, nel 1911, il Dipartimento Americano di Giustizia sottopose la compagnia petrolifera allo Sherman Antitrust Act, legge antitrust americana, dividendo il gruppo petrolifero in 34 piccole entità, tra le quali la Jersey Standard (che successivamente diventò Exxon) e la Socony (che divenne in seguito Mobil).

Le due società continuarono a svilupparsi attraverso varie acquisizioni: la Socony acquisì il 45% dell'azionariato della società Magnolia Petroleum Co., operante nel settore della raffinazione e commercializzazione del grezzo, e nel 1931 portò a termine la fusione con la multinazionale Vacuum Oil. Nel 1955 l'azienda cambiò la propria denominazione sociale, divenendo Socony Mobil Oil.

Successivamente, la Jersey Standard acquisì il 50% della compagnia petrolifera texana, Magnolia Petroleum Co., e nel 1972 la società cambiò la denominazione sociale in Exxon Corporation.

Nel 1999 le due compagnie americane Exxon e Mobil portarono a termine la join venture (iniziata nel marzo del 1998, per un valore complessivo di 73,7 miliardi di dollari), che ha visto la fusione delle società e la nascita della maggiore società petrolifera al mondo, la ExxonMobil Corporation.

La presenza di ExxonMobil in Italia

Il colosso petrolifero è presente anche in Italia, con una forza lavoro di circa 2.000 persone occupate presso le società Esso Italiana, che si occupa della raffinazione del petrolio e della relativa distribuzione, e dalla società S.A.R.P.O.M.; possiede inoltre le società controllate da Esso italiana (Engycalor, Energia Calore, Kuen Falca, Ipaclam e Mediterranea Iciom), cui si aggiungono la società ExxonMobil Italiana Gas e la ExxonMobil Chemical Films Europe Sud.

I principali dati finanziari

Il colosso petrolifero americano ha la sede principale in America, nel Texas, ad Irving, e conta circa 76.900 dipendenti, dislocati nelle varie nazioni.

Exxon Mobil Corporation è quotata alla Borsa di New York, nel mercato S&P 500, con il simbolo XOM ed ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2013, registrando un fatturato di 420,836 miliardi di dollari, in calo rispetto ai 453,123 miliardi di dollari del 2012.

Per maggiori informazioni: EXXONMOBIL

Nome società EXXON MOBIL
Paese USA
Mercato NASDAQ 100
Settore TECNOLOGIA
Codice Alfa XOM
Codice Isin US30231G1022
Codice Reuters XOM.OQ
Sito web società Link
Telefono 972-444-1000
Fax
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società 5959 Las Colinas Boulevard Irving, TX 75039 United States
Società revisione Morgan Stanley
Azioni in circolazione 2.147.483.647
Capitale Sociale n.d.
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale
Data di collocamento 12/12/1980
Prezzo di collocamento € 23
Ultimo dividendo n.d.
Tipo dividendo n.d.
Data pagamento n.d.
Ultima raccomandazione 26/01/2015
Emittente CREDIT SUISSE
Raccomandazione Underperform
Target Price € 82.00
Andamento rating
 
Ultimo Aggiornamento: 02/12/2014

Wall Street: Dow Jones spezza il maleficio, legnate su Red Hat

Dow Jones, luce verde sui titoli petroliferi. Nyse: Red Hat rilascia buona trimestrale, ma stecca sulla guidance. Azioni CarMax in rally dopo utili Q1 ben oltre le attese. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: Dow Jones spezza il maleficio, legnate su Red Hat







Wall Street: weekend preda di mille pensieri, lunedì tutti fermi

Dow Jones, titoli petroliferi sotto pressione. Nyse, venerdì da leoni per Foot Locker. Nasdaq in luce verde grazie ai Big hi-tech. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: weekend preda di mille pensieri, lunedì tutti fermi

4 petroliferi da comprare con il greggio a 70 dollari al barile

Il calo delle riserve globali e le rinnovate tensioni in Medio Oriente hanno fatto risalire il prezzo del barile ai livelli del 2014. Chi ci guadagna?

4 petroliferi da comprare con il greggio a 70 dollari al barile

Wall Street alza il livello dello shopping, tutto oro che cola

Dow Jones, Boeing e Caterpillar in evidenza. Nasdaq, Starbucks sigla accordo miliardario con Nestlé. Nvidia sugli scudi grazie a Bank of America, giù Celgene. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street alza il livello dello shopping, tutto oro che cola

4 azioni con un dividendo che sfida le turbolenze del mercato

Una lista di azioni a dividendo che le recenti turbolenze del mercato hanno reso ottime opportunità d'acquisto.

4 azioni con un dividendo che sfida le turbolenze del mercato

Piazza Affari in lieve rialzo, bene Tenaris, FCA negativa: FTSE MIB +0,22%

Piazza Affari in lieve rialzo, bene Tenaris, FCA negativa: FTSE MIB +0,22%.

Piazza Affari in lieve rialzo, bene Tenaris, FCA negativa: FTSE MIB +0,22%

Eni poco sotto la parità

Sotto la parità Eni (-0,1%), probabilmente penalizzata dal -3,82% accusato venerdì da Exxon Mobil (oggi +0,6% al NYSE).

Eni poco sotto la parità

Wall Street manca il bersaglio, lotta tra entusiasmo e sospetto

Dow Jones: i big petroliferi su corsie opposte, bene Nike. Nasdaq, azioni Starbucks Corporation in rosso dopo i conti. Boeing pronta a lanciare un'offerta su KLX Inc.? I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street manca il bersaglio, lotta tra entusiasmo e sospetto

A Wall Street sale solo l'high-tech: buoni i conti dei big

Sul fronte macro il dato sul PIL non ha riservato sorprese e si attendono ora altri aggiornamenti a mercato aperto. Diversi i titoli da seguire dopo i risultati trimestrali.

A Wall Street sale solo l'high-tech: buoni i conti dei big

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Wall Street non rischia, sta arrivando bordata di trimestrali

Dow Jones, le Blue Chips sotto i riflettori dei brokers. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le trimestrali in arrivo partendo dal colosso Internet Alphabet.

Wall Street non rischia, sta arrivando bordata di trimestrali

Eni in deciso rialzo, i rapporti con Rosneft restano solidi

Rialzo deciso di Eni nel primo pomeriggio di Piazza Affari: l'azione della compagnia petrolifera italiana guadagna lo 0,86% e si porta a 15,93 euro.

Eni in deciso rialzo, i rapporti con Rosneft restano solidi
apk