FinecoBank

FinecoBank, la banca diretta multicanale di UniCredit

FinecoBank S.p.A., meglio nota con il solo nome Fineco, è l’istituto diretto multicanale appartenente al gruppo UniCredit. Il modello seguito dalla banca è quello dEL business integrato, che unisce i servizi propri di una banca diretta con l’attività di una rete estesa di promotori finanziari.

Le origini del gruppo Fineco

Le origini del gruppo risalgono al 1999, quando l’allora SIM Fineco mette a disposizione dei propri clienti la prima piattaforma per il trading online in Italia. In seguito a tale lancio, nel medesimo anno, viene riconosciuto a Fineco il vero e proprio titolo di banca nazionale, lanciando sul mercato il primo conto corrente remunerato.
Nel corso dei mesi successivi, il servizio clienti si amplia, aggiungendo alla funzionalità di base del conto corrente, la possibilità di aprire conti di deposito a conto completo. L’istituto inserisce inoltre nella gamma dell’offerta anche carte di pagamento, assegni e ricariche telefoniche.
Nel 2001, Fineco conquista il traguardo dei 250 mila clienti.

Lo sviluppo recente

Lungo il periodo 2003-2007 Fineco ha fatto parte del gruppo Capitalia, venendo poi incorporata tramite fusione, assieme alla stessa Capitalia S.p.A., in UniCredit S.p.A.

La banca diretta multicanale del gruppo UniCredit rappresenta oggi il primo broker nazionale per volumi trattati sul mercato azionario ed il numero di eseguiti sul territorio europeo.
I dati al primo trimestre del 2014 hanno mostrato un totale di clienti pari a 917 mila, per 1,1 miliardi di raccolta netta e 45,6 miliardi in termini di Total Financial Asset.

I principali dati finanziari di FinecoBank

FinecoBank ha sede principale a Milano, in Via Marco D'Aviano 5 e conta circa 965 dipendenti.
Il gruppo, quotatosi nel luglio del 2014 alla Borsa di Milano (con il simbolo FBK ed un valore iniziale di quotazione pari a 3,7 euro per azione), ha concluso l’esercizio 2013 con un utile netto pari a 85 milioni di euro, in rallentamento rispetto ai 125 milioni del 2012.

Per maggiori informazioni: FINECOBANK



Borsa italiana positiva, finanziari e auto in verde. Spread in lieve rialzo. FTSE MIB +0,41%

Borsa italiana positiva, finanziari e auto in verde.

Borsa italiana positiva, finanziari e auto in verde. Spread in lieve rialzo. FTSE MIB +0,41%

Ftse Mib: molto vicino un segnale short. I titoli da sorvegliare

Il Ftse Mib nel breve potrebbe anche accusare una piccola correzione, ma è bene attendere un segnale preciso prima di chiamare il ribasso. L'analisi di Pietro Paciello.

Ftse Mib: molto vicino un segnale short. I titoli da sorvegliare

Ftse Mib: brusco calo e poi rally di Natale? I titoli buy e sell

Il Ftse Mib difficilmente si spingerà ancora in avanti nel breve, mentre è più probabile uno storno prima di assistere al classico rally di fine anno. L'analisi di Fabrizio Brasili.

Ftse Mib: brusco calo e poi rally di Natale? I titoli buy e sell

Ftse Mib: spunti di trading. FinecoBank e Azimut sotto la lente

Il Ftse Mib si mantiene a poca distanza dai top dell'anno e al di sopra dei primi supporti chiave. L'analisi di FinecoBank e Azimut.

Ftse Mib: spunti di trading. FinecoBank e Azimut sotto la lente

Ftse Mib: il toro non ha finito di correre. I titoli appetibili

Il Ftse Mib, malgrado il forte ipercomprato, può salire ancora e puntare a target ambiziosi: ecco quali. La view di Sante Pellegrino.

Ftse Mib: il toro non ha finito di correre. I titoli appetibili

Piazza Affari migliore in Europa e sui massimi da maggio 2018. FTSE MIB +1,24%

Piazza Affari migliore in Europa e sui massimi da maggio 2018.

Piazza Affari migliore in Europa e sui massimi da maggio 2018. FTSE MIB +1,24%

Piazza Affari migliore in Europa, tocca i massimi da maggio 2018. Bancari in evidenza. FTSE MIB +1,09%

Piazza Affari migliore in Europa, tocca i massimi da maggio 2018.

Piazza Affari migliore in Europa, tocca i massimi da maggio 2018. Bancari in evidenza. FTSE MIB +1,09%

Ftse Mib: storno possibile, ma si salirà ancora. Titoli in e out

Il Ftse Mib raggiungerà target più elevati di quelli attuali, ma prima potrebbe ripiegare un po' nel breve. L'analisi e le strategie di Angelo Ciavarella.

Ftse Mib: storno possibile, ma si salirà ancora. Titoli in e out

Piazza Affari: risparmio gestito in corsa. I titoli da comprare

I titoli del risparmio gestito scattano ancora in avanti dopo la buona performance di ieri, sostenuti dalle trimestrali diffuse nei giorni scorsi. Le indicazioni degli analisti sui titoli da preferire ora.

Piazza Affari: risparmio gestito in corsa. I titoli da comprare

Borsa italiana in rialzo con bancari e risparmio gestito. BTP ancora negativi. FTSE MIB +0,33%

Borsa italiana in rialzo con bancari e risparmio gestito.

Borsa italiana in rialzo con bancari e risparmio gestito. BTP ancora negativi. FTSE MIB +0,33%

Bancari positivi con parole Merkel su unione bancaria

Bancari positivi grazie alle dichiarazioni di Angela Merkel ieri a Roma nella conferenza stampa congiunta con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: la Cancelliera ha affermato che il governo tedesco ritiene che l'unione bancaria debba essere portata avanti.

Bancari positivi con parole Merkel su unione bancaria

Ftse Mib: quando aspettarsi una correzione? I titoli ancora long

Il Ftse Mib al di sotto di una soglia peraltro vicina ai livelli correnti potrà avviare una fase di storno più o meno pesante. L'analisi di Roberto Scudeletti.

Ftse Mib: quando aspettarsi una correzione? I titoli ancora long

Ftse Mib: prese di profitto in vista? Strategie su vari titoli

Il Ftse Mib nelle ultime due sedute ha mostrato una cautela che potrebbe aprire le porte ad una fase correttiva. L'analisi di Pietro Origlia.

Ftse Mib: prese di profitto in vista? Strategie su vari titoli

Piazza Affari incerta: Diasorin accelera, male CNH e petroliferi. FTSE MIB +0,04%

Piazza Affari incerta: Diasorin accelera, male CNH e petroliferi.

Piazza Affari incerta: Diasorin accelera, male CNH e petroliferi. FTSE MIB +0,04%

Azimut e FinecoBank: quale dei due comprare dopo la trimestrale?

Azimut e FinecoBank salgono ancora all'indomani dei conti trimestrali, passati al setaccio dalle banche d'affari. Forti i numeri di Azimut che però ha corso tanto: meglio puntare su FinecoBank?

Azimut e FinecoBank: quale dei due comprare dopo la trimestrale?

FinecoBank: HSBC incrementa target

FinecoBank +1,6% a 10,97 euro: HSBC conferma la raccomandazione buy sul titolo e incrementa il target da 11,20 a 12,00 euro.

FinecoBank: HSBC incrementa target
apk