FMI

Il Fondo Monetario Internazionale (International Monetary Fund, di solito abbreviato in F.M.I. in italiano e in I.M.F. in inglese) è un'organizzazione composta dai governi di 188 Paesi e insieme al Gruppo della Banca Mondiale fa parte delle organizzazioni internazionali dette di Bretton Woods, dalla località in cui si tenne la Conferenza che ne sancì la creazione. L'FMI è stato formalmente istituito il 27 Dicembre, 1945, quando i primi 29 stati firmarono l'accordo istitutivo e l'organizzazione nacque nel maggio del 1946. Attualmente gli Stati membri sono 186.



Grecia: l'arte del debito e la maestria nel non pagarlo

Nell’arte del saldare un debito con un altro debito, le potenze europee del Mediterraneo non hanno eguali, Grecia in primis...

Grecia: l'arte del debito e la maestria nel non pagarlo

FMI: positività ma con moderazione

Numeri ed analisi precisi, attendibili, che si rivolgono a dar forza ad un mercato che, fiducioso, li utilizza come spauracchio verso un futuro incerto. E' bene, però, non eccedere con la positività.

FMI: positività ma con moderazione

Fmi: l'Italia? Solo periferia!

Non è certo confortante la linea di demarcazione tracciata dal Fondo Monetario Internazionale che vede un’Europa divisa nettamente in due, al di là di ogni speranza di integrazione. Peccato che a luglio sia stata proprio l'Italia a guidare la ripresa dell'eurozona.

Fmi: l'Italia? Solo periferia!

Il FMI rivede al ribasso le stime di crescita

Il Fondo Monetario Internazionale ha diffuso il suo ultimo outlook sull'economia mondiale. Stime dell'Eurozona, Cina, Brasile, Germania, tutte riviste al ribasso.

Il FMI rivede al ribasso le stime di crescita

Peggiora la situazione: l'Fmi taglia (di nuovo) le stime

A differenza di quanto pronosticato, anche l'FMI taglia le stime di crescita ancora una volta. Continuano i venti contrari all'economia mondiale e sebbene gli Usa "vantino" una ripresa, restano ancora un'eccezione.

Peggiora la situazione: l'Fmi taglia (di nuovo) le stime

FMI: ancora al ribasso le stime di crescita globale

Complice il taglio della spesa pubblica negli States e la perenne stagnazione di una zona euro, il Fmi ha abbassato le sue previsioni di crescita mondiale per il 2013

FMI: ancora al ribasso le stime di crescita globale
apk