Oracle

Oracle, società software californiana

Oracle Corporation è una multinazionale statunitense, attiva nel settore software e hardware. La società si occupa dei sistemi software e hardware e si è specializzata nella realizzazione dei database, come il DBMS database management systems. La società informatica è una delle maggiori realtà a livello globale ed i suoi prodotti vengono utilizzati da oltre 400.000 clienti. Inoltre, il database di Oracle è stato adeguato a varie piattaforme come Apple, Microsoft, Sun Solaris, IBM, Linux e molte altre.

Le origini

L'azienda software è stata costituita in California nel 1977, grazie all'intuizione dell'informatico e manager statunitense, Lawrence Joseph Ellison, Ed Oates e Robert Minier, con denominazione iniziale Software Development Laboratoires.

Lawrence Joseph Ellison ed Oracle

Lawrence Joseph Ellison, conosciuto come Larry Ellison è nato a Manhattan nel 1944, da una ragazza madre Florence Spellman, che non potendolo mantenere lo diede in adozione agli zii Lillian Spellman Ellison ed a suo marito Louis Ellison. Lawrence Joseph Ellison, trascorre la sua adolescenza a Chicago, dove prosegue anche gli studi. Successivamente si iscrive alla Facoltà dii Fisica, presso l'Università di Chicago, ma ben presto abbandona gli studi per andare a lavorare in alcune aziende informatiche, appassionandosi al ramo software.

Gli inizi

Nel 1977 costituisce la società Software Development Laboratoires, SDL. Nel 1978 l'azienda sviluppa e commercializza la prima versione del sistema di gestione di basi di dati, il quale verrà commercializzato con il nome Oracle. Oracle è stato realizzato per essere utilizzato nel settore amministrativo statunitense. Il prodotto, riscuote un immediato successo e nell'arco degli anni successivi, vengono presentate ulteriori versioni, tecnologicamente sempre più avanzate.

L'espansione di Oracle

Nel 1982 la società trasformerà la propria denominazione in Oracle Corporation, prendendo così il nome dal suo prodotto di punta, il sistema software: Oracle DBMS (sistema di gestione di basi di dati).

Lo sbarco in Borsa

Nel 1986 la società ormai radicata sul territorio statunitense, fa il suo ingresso sul mercato telematico della Borsa di New York, il prezzo di collocamento è stato di 5,45 dollari. Le azioni vengono scambiate sul mercato Nasdaq, con il simbolo ORCL, dov'è Oracle è presente tutt'ora.

Le acquisizioni di Oracle

Nell'arco degli anni successivi la società in costante crescita, continua il processo di espansione, portando a termine varie acquisizioni di società, come l'azienda produttrice di software e semiconduttori Sun Microsystems (2010), la piattaforma Vitrue (2012), mentre nel 2014 ha acquisito per 5,3 miliardi di dollari la società statunitense, produttrice di hardware e software MICROS Systems, Dall'altro canto il colosso dell'informatica californiano, per adeguarsi ai rapidi sviluppi tecnologici, investe molte risorse in quest'area (settore della ricerca e dello sviluppo), realizzando diversi prodotti innovativi, ovvero edizioni tecnologicamente all'avanguardia.

I principali dati economico finanziari

Oracle Corporation ha la propria sede principale in California a Redwood City. La multinazionale è presente con uffici e filiali in oltre 145 paesi del mondo e conta circa 120.000 dipendenti. Nel 1993 il colosso californiano ha aperto le proprie filiali anche in Italia, con uffici nelle principali città come Roma, Torino e Milano.

Il colosso dell'informatica, guidato dal manager Lawrence Joseph Ellison (CEO), ha chiuso l'esercizio fiscale, relativo all'anno 2013 , registrando un fatturato pari a 37,2 miliardi di dollari, in leggero aumento rispetto l'esercizio precedente, conclusosi con ricavi per 37,1 miliardi di dollari.

Per maggiori informazioni: ORACLE



Borsa Usa, quanto e' probabile una "trifecta" rialzista?

NB la versione corredata di grafici di questo articolo e' disponibile all'indirizzo http://ftaonline.

Borsa Usa, quanto e' probabile una "trifecta" rialzista?

A Wall Street il rialzo prosegue. Focus sui verbali della Fed

Il mercato attende di conoscere alcuni dati macro prima di concentrarsi sui verbali dell'ultima riunione della Fed.

A Wall Street il rialzo prosegue. Focus sui verbali della Fed

Wall Street straccia i vecchi record, piace il regalo di Trump

Nyse, Oracle scivola sulle previsioni per il corrente trimestre fiscale. Nasdaq, Adobe e Costco superano esame conti trimestrali. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street straccia i vecchi record, piace il regalo di Trump

Wall Street ha voglia di riprendersi: sotto pressione Oracle

Il primo dato macro di oggi non sembra condizionare molto il mercato che guarda ora alla produzione industriale. Da seguire Oracle e Adobe Systems.

Wall Street ha voglia di riprendersi: sotto pressione Oracle

Wall Street dice stop al rally, Oracle e Adobe entrano in pista

Dow Jones, Walt Disney compra asset 21st Century Fox. Nyse, Tiffany & Co. in denaro grazie a Citigroup. Nasdaq, takeover di Campbell Soup su Snyder's-Lance?

Wall Street dice stop al rally, Oracle e Adobe entrano in pista

Wall Street poco vivace dopo alcuni buoni dati macro

Acquisti con cautela sulla piazza azionaria americana in attesa di altri aggiornamenti macro. Da seguire Apple, in serata i conti di Adobe Systems e Oracle.

Wall Street poco vivace dopo alcuni buoni dati macro

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Ftse Mib di nuovo in pericolo? Occhio alle insidie di domani

Il Ftse Mib si è riportato al di sotto dei 22.500 punti, ma prima di esprimere un giudizio definito sarà bene attendere Fed e BCE. I market movers di domani.

Ftse Mib di nuovo in pericolo? Occhio alle insidie di domani

Borse: settimana con tanti spunti, ma focus è su Banche Centrali

I mercati azionari dovranno misurarsi con numerosi aggiornamenti macro tanto in America quanto in Europa. Appuntamento con Fed, BCE e BoE questa settimana.

Borse: settimana con tanti spunti, ma focus è su Banche Centrali

Wall Street, buona la prima! Giovedì nuovo valzer trimestrali

Dow Jones, Apple e Disney in evidenza. Nyse, Ford in Cina: vendite novembre 2017 in netto calo. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street, e le trimestrali di giovedì 14 dicembre 2017.

Wall Street, buona la prima! Giovedì nuovo valzer trimestrali

3 titoli per investire nella prossima rivoluzione tecnologica

Per JPMorgan, il mercato legato all'IA potrebbe salire dai 12 miliardi di quest'anno a quota 58 miliardi di dollari entro il 2021.

3 titoli per investire nella prossima rivoluzione tecnologica

All'estero il 72% della cassa della Corporate America

Nell'intero 2017 la cassa della Corporate America dovrebbe crescere del 5% annuo arrivando a quota 1.

All'estero il 72% della cassa della Corporate America

Wall Street poco mossa in assenza di dati macro. Focus su Snap

La giornata non offrirà particolari spunti sul fronte macro: occhio ai prezzi del petrolio in vista del report sulle scorte. I titoli da seguire.

Wall Street poco mossa in assenza di dati macro. Focus su Snap

Oracle annuncia emissione obbligazionaria da 10 miliardi

Oracle ha comunicato martedì i dettagli di un'emissione obbligazionaria per una raccolta complessiva di 10 miliardi di dollari, tra le maggiori quest'anno per la Corporate America, insieme a quelle di pari entità realizzate da At&t e Apple.

Oracle annuncia emissione obbligazionaria da 10 miliardi

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Gli acquirenti scappano da Wall Street dopo gli ultimi record. I rating degli analisti.

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

H-FARM, nel semestre Ebitda negativo per € 1,0 mln

Il Consiglio di Amministrazione di H-FARM, la piattaforma di innovazione quotata su AIM in grado di supportare la creazione di nuovi modelli d'impresa e la trasformazione ed educazione dei giovani e delle aziende italiane in un'ottica digitale, ha approvato oggi il Bilancio Semestrale al 30 giugno 2017.

H-FARM, nel semestre Ebitda negativo per € 1,0 mln
apk