Qualcomm

Qualcomm, azienda statunitense di telecomunicazioni

Qualcomm Inc. è un'industria statunitense, leader nel business dei semiconduttori e della tecnologia wireless digitale. L'azienda si occupa della produzione e relativa distribuzione di microprocessori e sistemi per il comparto dei dispositivi mobili e dei cellulari.

Le storia dei pionieri di Qualcomm

Le radici della società ci riportano agli inizi degli anni '60, quando il ricercatore di origini italiane Andrew Viterbi, (Bergamo, 1935) e l'ingegnere elettronico Irwin Mark Jacobs (Massachusetts, 1933), iniziarono una lunga collaborazione e nel 1968 costituirono la loro prima società di consulenza e ricerca, denominata Linkbit.

Inizialmente il core business di Linkbit era focalizzato nel comparto degli impianti per la comunicazione digitale. In seguito le attività aziendali vennero ampliate con la produzione di microprocessori e semiconduttori, impiegati nel sistema di comunicazione senza fili e satellitare.

Nell'arco degli anni successivi Linkbit si sviluppò sul territorio nazionale e nel 1980 l'azienda contava circa 1.000 dipendenti, mentre il giro d'affari superava i 100 milioni di dollari. Nel 1980 l'azienda porta a termine un importante accordo di join venture, che prevede la fusione con la società M/ A-COM Technology Solutions. In seguito alla fusione, la società entra nel mercato della tecnologia elettronica, dando avvio alla produzione di dispositivi per la trasmissione televisiva via cavo.

Da Linkbit alla nascita di Qualcomm

Nel 1985 i due ingegneri e cofondatori della Linkbit, decidono di orientare il proprio business nel comparto del WMC (wireless mobile communication). Irwin Mark Jacobs ed Andrew Viterbi insieme ad altri investitori, costituirono la nuova società, denominandola Qualcomm.

Lo sviluppo aziendale

Inizialmente l'azienda si occupava della produzione di sistemi di telecomunicazione delle reti satellitari. Il loro primo prodotto fu il sistema di telecomunicazioni Omni TRACS, un microprocessore che permetteva lo scambio di informazioni tra gli autotrasportatori.

Negli anni seguenti la società ampliò il proprio core business occupandosi di semiconduttori per il settore della telefonia mobile. L'azienda tecnologica sviluppò il protocollo di accesso multiplo CDMA, tecnologia utilizzata da diversi cellulari, riscuotendo un grande interesse nel mercato della telefonia mobile, tanto che nel 1995 il protocollo CDMA, veniva utilizzato dai colossi telefonici come AT & T, Motorola, Sony e Nec.

Lo sbarco al NYSE

Nel dicembre del 1991 la società ormai radicata sul territorio statunitense, debutta sul mercato telematico della Borsa valori di New York. Il prezzo di collocamento è stato fissato a circa 0.55 dollari per azione. Oggi i titoli vengono scambiati al Nasdaq, con il simbolo QCOM.

L'espansione di Qualcomm

Nell'arco degli anni seguenti l'azienda continua a svilupparsi a livello internazionale, portando a termine diverse acquisizioni di società, come il produttore di dispositivi Bluetooth, RF Micro Devices e l'azienda Airgo Network (produttore di strumentazione WI-FI). Dal lato produttivo, Qualcomm amplia il proprio core business entrando nel mercato dei semiconduttori, trasformandosi in uno dei maggiori produttori di microprocessori a livello globale.

I principali dati economico finanziari

Qualcomm Inc. ha la propria sede principale a San Diego, ed è presente a livello globale con filiali ed uffici in oltre 40 Paesi. La forza lavoro è composta da circa 31.300 dipendenti, che sono dislocati nelle varie nazioni.

Il colosso dei microprocessori ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2013, registrando ricavi per 24,87 miliardi di dollari, in aumento del 30% rispetto all'esercizio precedente, conclusosi con un fatturato pari a 19,121 miliardi di dollari.

Per maggiori informazioni: QUALCOMM



Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Tre azioni per il futuro della tecnologia

L’ultimo CES di Las Vegas ha fatto vedere quali saranno gli sviluppi hi-tech destinati a cambiare alcuni settori di consumo. E, dicono gli analisti di Morningstar, ha messo in luce i titoli che possono cavalcarli al meglio e con le valutazioni più interessanti.

Tre azioni per il futuro della tecnologia

Borse: 5 fattori di rischio. Come si muoveranno gli investitori?

Settimana molto densa di eventi per i mercati azionari, con numerose incertezze e diverse partite ancora aperte. Cosa tenere d'occhio nelle prossime sedute.

Borse: 5 fattori di rischio. Come si muoveranno gli investitori?

L'high-tech spinge Wall Street in territorio positivo

La Borsa di New York ha chiuso la prima seduta della settimana in rialzo grazie al settore tecnologico.

L'high-tech spinge Wall Street in territorio positivo

Wall Street bella sul rush finale, sui bancari si batte cassa 

Titoli bancari sotto pressione. Nyse, lettera su FedEx Corporation dopo downgrade Bank of America. Nasdaq, Qualcomm in denaro dopo vittoria in tribunale su Apple.

Wall Street bella sul rush finale, sui bancari si batte cassa 

Borsa Usa: Dow Jones e S&P 500 sotto la parità

Avvio di settimana incerto alla Borsa di New York.

Borsa Usa: Dow Jones e S&P 500 sotto la parità

Mercati emergenti, tra i due litiganti il terzo gode

Versione corredata di grafici all'indirizzo http://ftaonline.

Mercati emergenti, tra i due litiganti il terzo gode

Piazza Affari tonica con esito G20 e discesa spread. FTSE MIB +2,26%

Piazza Affari tonica con esito G20 e discesa spread.

Piazza Affari tonica con esito G20 e discesa spread. FTSE MIB +2,26%

Piazza Affari poco sotto i massimi, spread in calo. FTSE MIB +1,99%

Piazza Affari poco sotto i massimi, spread in calo.

Piazza Affari poco sotto i massimi, spread in calo. FTSE MIB +1,99%

Qualcomm considera chiusa la questione Nxp Semiconductors

Nonostante gli sviluppi del weekend, Qualcomm ritiene chiusa la prospettiva di un'acquisizione di Nxp Semiconductors.

Qualcomm considera chiusa la questione Nxp Semiconductors

Borsa italiana brillante grazie all'accordo USA-Cina. FTSE MIB +2,10%

Borsa italiana brillante grazie all'accordo USA-Cina.

Borsa italiana brillante grazie all'accordo USA-Cina. FTSE MIB +2,10%

STM accelera con accordo USA-Cina

STMicroelectronics (+5,8%) in forte rialzo con il recupero del comparto semiconduttori in Asia in scia all'accordo commerciale USA-Cina raggiunto a margine del G20 in Argentina.

STM accelera con accordo USA-Cina

STM con accordo USA-Cina

STMicroelectronics (+5,8% in forte rialzo con il recupero del comparto semiconduttori in Asia in scia all'accordo commerciale USA-Cina raggiunto a margine del G20 in Argentina.

STM con accordo USA-Cina

Accordo Usa-Cina: Trump rinvia aumento tariffe per 90 giorni

Esito positivo per il G20 di Buenos Aires, il cui evento clou è stato però l'incontro a margine tra Donald Trump e il presidente cinese Xi Jinping.

Accordo Usa-Cina: Trump rinvia aumento tariffe per 90 giorni

Wall Street: indietro tutta. Tanti i titoli da tenere d'occhio

Il buon rialzo di ieri è seguito da un ritorno delle vendite, piuttosto deciso sull'high-tech. Focus sulla produzione industriale: i titoli da monitorare.

Wall Street: indietro tutta. Tanti i titoli da tenere d'occhio

Promozioni hi-tech

Qualcomm e Activision Blizzard hanno accusato forti passivi nella scorsa ottava di Borsa in seguito ai deludenti risultati delle trimestrali. Le previsioni degli analisti restano comunque positive e il rating dei due titoli è salito da tre a quattro stelle.

Promozioni hi-tech
apk