Ratti

Ratti S.p.A., industria tessile nazionale

Ratti S.p.A. è un gruppo industriale, leader internazionale nel settore tessile. La società si occupa della produzione di tessuti pregiati quali la seta, che vengono confezionati e commercializzati nel comparto tessile. La vasta gamma di prodotti spazia dai foulard, cravatte, sciarpe, abbigliamento agli accessori per la casa. L'azienda collabora con diverse case di alta moda e vanta una produzione di circa sei milioni di metri di tessuti all'anno.

La composizione del gruppo tessile

Il gruppo si compone dall'azienda Ratti S.p.A., la quale funge anche da capogruppo e dalle aziende controllate Textrom (Romania), C.g.F.(incorporata nella capogruppo), Creomoda (Tunisia), Ratti International Trading (Shangai) e la società Ratti USA.

Le origini ed il suo pioniere Antonio Ratti

Le radici della società affondano nelle terre comasche del 1945, quando Antonio Ratti (Como,1915 – Como, 2002), fondò una piccola bottega artigiana, dedicata alla produzione e relativa vendita di tessuti per cravatte e foulard in seta, denominata inizialmente, Tessitura serica Antonio Ratti.

###L'approdo a Piazza Affari

Nell'arco dei decenni successivi la piccola azienda artigianale si sviluppò ed ampliò, tanto da divenire negli anni Ottanta, uno dei maggiori produttori tessili italiani, composto da circa 1.200 dipendenti, con un giro d'affari stimato attorno ai 120 milioni di euro.
Nel 1989 la principale azienda tessile comasca, leader a livello europeo, fa il suo ingresso a Piazza Affari, quotandosi alla Borsa valori di Milano.

Donatella Ratti, azionista di maggioranza del gruppo tessile

Nel 1996 l'industriale e filantropo Antonio Ratti, lascia le redini dell'azienda alla figlia Donatella Ratti. Negli anni seguenti il gruppo continua ad espandersi a livello internazionale, portando a termine diverse join venture, come l'acquisizione della società Ramis, avvenuta nel 2002.

Il gruppo Marzotto e la Ratti S.p.A.

Verso il 2005 il gruppo tessile incomincia a risentire della crisi finanziaria che peggiora negli anni, attanagliando l'azienda tessile. Nel marzo del 2010 Ratti S.p.A. conclude l'accordo di fusione con il gruppo tessile Marzotto, rafforzando così lo stato patrimoniale. Marzotto S.p.A. e l'azienda Faber Five Srl entrano nell'azionariato dell'industria tessile Ratti S.p.A., detenendo così il controllo dell'azienda comasca, lasciando alla famiglia Ratti una quota minoritaria.

I principali dati aziendali

Il gruppo tessile ha la propria sede centrale a Guanzate (Como) in Via Madonna 30, mentre la forza lavoro si compone da circa 573 dipendenti.

Ratti S.p.A. è quotata alla Borsa di Milano. Il titolo azionario viene scambiato sul MTA, con il simbolo RAT.

Il gruppo tessile ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013 con un fatturato pari a 102,41 milioni di euro, registrando una leggera flessione, rispetto all'esercizio precedente, conclusosi con ricavi per 103,41 milioni di euro.

Per maggiori informazioni: RATTI



Appuntamenti societari della giornata di giovedì 12 novembre

Oggi in agenda.

Appuntamenti societari della giornata di giovedì 12 novembre

Appuntamenti societari della settimana dal 9 al 13 novembre 2015

Questa settimana in agenda.

Appuntamenti societari della settimana dal 9 al 13 novembre 2015

Luci alterne per il lusso a Piazza Affari, sul comparto in Europa prevalgono le vendite

A luci alterne il comparto del lusso nel primo pomeriggio di Piazza Affari.

Luci alterne per il lusso a Piazza Affari, sul comparto in Europa prevalgono le vendite

Ratti: utile sale a 1,3 milioni nel primo semestre

Il Consiglio di Amministrazione di Ratti S.

Ratti: utile sale a 1,3 milioni nel primo semestre

RATTI stacca un dividendo da € 0,1

RATTI stacca oggi una cedola da 0,1 euro.

RATTI stacca un dividendo da € 0,1

Ratti: nel primo trimestre 2015 ricavi in calo e redditività in crescita

Ratti SpA - Il consiglio di amministrazione approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015.

Ratti: nel primo trimestre 2015 ricavi in calo e redditività in crescita

Ratti: utile di 2,7 milioni nel 2014, proposto dividendo di 0,10 euro per azione

Il Consiglio di Amministrazione di Ratti S.

Ratti: utile di 2,7 milioni nel 2014, proposto dividendo di 0,10 euro per azione

Ratti: Faber Five e Marzotto rinnovano il patto parasociale

Ratti S.

Ratti: Faber Five e Marzotto rinnovano il patto parasociale

Ratti: Ebitda e utile ante imposte in crescita

Il Consiglio di Amministrazione di Ratti S.

Ratti: Ebitda e utile ante imposte in crescita

Ratti: Andrea Donà Dalle Rose dismetterà la partecipazione

Con nota del 5 agosto, Andrea Donà Dalle Rose ha comunicato che dismetterà la propria partecipazione indirettamente detenuta in Ratti Spa (pari al 33,364%) a seguito della cessione del controllo di Wizard Srl a Trenora Srl (Marzotto), che si perfezionerà in data 3 settembre.

Ratti: Andrea Donà Dalle Rose dismetterà la partecipazione

Ratti: utile sale a 1 milione di euro nel primo semestre

Il Consiglio di Amministrazione di Ratti S.

Ratti: utile sale a 1 milione di euro nel primo semestre

Ratti: stacco dividendo (0,1 euro per azione)

Ratti stacca una cedola da 0,1 euro.

Ratti: stacco dividendo (0,1 euro per azione)

Ratti: nel primo trimestre 2014 risultato ante imposte in crescita a €0,6mln

GRUPPO RATTI - IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI SPA HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2014.

Ratti: nel primo trimestre 2014 risultato ante imposte in crescita a €0,6mln

Gruppo Ratti: in 2013 fatturato €102,4mln (in 2012 €103,4mln), risultato netto €3,1mln (in 2012 €4,3mln)

GRUPPO RATTI - IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI RATTI S.

Gruppo Ratti: in 2013 fatturato €102,4mln (in 2012 €103,4mln), risultato netto €3,1mln (in 2012 €4,3mln)

Ratti, risultato operativo del terzo trimestre positivo per 1,2 milioni di euro

Il Consiglio di Amministrazione di Ratti, società leader nel settore dei tessuti di alta gamma a livello internazionale, ha approvato indata odierna i risultati consolidati dei primi nove mesi del 2013.

Ratti, risultato operativo del terzo trimestre positivo per 1,2 milioni di euro

Ratti: stipulato l'atto di fusione per incorporazione della controllata al 100% Collezioni Grandi Firme S.p.A.

Facendo seguito ai comunicati stampa diffusi in data 15 maggio e 25 giugno 2013, si rende noto che in data odierna è stato stipulato, a rogito Notaio Massimo Caspani, l'atto di fusione per incorporazione della società controllata al 100% Collezioni Grandi Firme S.

Ratti: stipulato l'atto di fusione per incorporazione della controllata al 100% Collezioni Grandi Firme S.p.A.
apk