Risanamento

Risanamento S.p.A., azienda immobiliare nazionale

Risanamento SpA è una property company, che opera da diversi anni nel settore immobiliare italiano con attività di sviluppo e trading.


Grafico interattivo MIL:RN offerto da TradingView

Risanamento S.p.A., azienda immobiliare nazionale

Risanamento S.p.A., è una società italiana, attiva nel comparto di sviluppo immobiliare, investimento e trading. La società è impegnata nelle attività di sviluppo e riqualifica di diverse aree metropolitane site sul territorio nazionale e sui mercati esteri come la Francia.

Le origini

Risanamento S.p.A., appartenente al gruppo Zunino e nasce nel 2002, in seguito all'accordo di fusione per incorporazione della società immobiliare Bonaparte S.p.A. in Risanamento Napoli S.p.A.. All'epoca l'azionista di rilievo risulta l'imprenditore Luigi Zunino (Nizza Monferrato,1959), il quale detiene il controllo dell'azienda, con circa il 74% del capitale sociale.

Lo sviluppo di Risanamento

Nell'arco degli anni successivi il gruppo ha continuato a svilupparsi ampliando le proprie attività portando a termine diverse acquisizioni come l'Ipi ed il Lingotto della società Fiat, l'acquisizione di immobili di pregio a Parigi e l'area ex Falck a Sesto San Giovanni.

La crisi

Nel 2008 la crisi finanziaria attanaglia la società, mentre l'imprenditore Luigi Zunino, viene indagato per presunte irregolarità nella bonifica dell'area Santa Giulia (Milano).

Nel 2009 il manager Luigi Zunino, fondatore del gruppo Risanamento S.p.A., rassegna le proprie dimissioni dal consiglio di amministrazione e la società passa nelle mani del tribunale di Milano.

I principali dati economici di Risanamento

Il gruppo immobiliare ha la propria sede principale a Milano in Via Romualdo Bonfaldini, 148.

La property company Risanamento è quotata alla Borsa valori di Milano, sul mercato MTA, con il simbolo RN.

Il gruppo guidato dall'amministratore delegato, il manager Claudio Calabi, ha chiuso l'esercizio relativo all'anno 2013, registrando perdite per 6,3 milioni di euro.

L'azionariato

Nel giugno del 2014 i principali azionisti di Risanamento S.p.A. risultano la Banca Unicredit, con una partecipazione pari al 19,556% e la Banca Popolare di Milano con il 9,048% del capitale sociale, mentre il fondatore, Luigi Zunino detiene una partecipazione ridotta pari all'11,116%.

Per maggiori informazioni: RISANAMENTO

Nome società RISANAMENTO
Paese Italia
Mercato FTSE ITALIA SMALL CAP
Settore BENI IMMOBILI
Codice Alfa RN
Codice Isin IT0001402269
Codice Reuters RN.MI
Sito web società Link
Telefono +39024547551
Fax +390245475532
Sito web Investor Link
E-mail Investor E-mail
Indirizzo società Via Bonfadini n. 148, 20138 Milano (MI)
Società revisione PriceWaterhouseCoopers
Azioni in circolazione 1.800.844.234
Capitale Sociale 197.951.784
Tipo Titolo Azioni ordinarie
Valore nominale € 0
Data di collocamento n.d.
Prezzo di collocamento n.d.
Ultimo dividendo € 0.1030
Tipo dividendo Ordinario
Data pagamento 22/06/2006
Ultima raccomandazione 24/03/2011
Emittente MEDIOBANCA
Raccomandazione Underperform
Target Price € 0.25
Andamento rating
 
Calabi Claudio
Papa Franco Carlo
Pusterla Giulia
Scotti Giancarlo
Negri-clementi Antonia Maria
Spiniello Salvatore
Monti Francesca
Zeme Michela
Previtali Riccardo
Nannetti Paolo
Unicredit 22.23 %
Intesa Sanpaolo SpA 48.88 %
31/12/2018 Variaz. % 31/12/2017
TOTALE RICAVI 2,21 -39,29% 3,64
MARGINE OPERATIVO LORDO (EBITDA) -14,17 -33,94% -21,45
MARGINE OPERATIVO NETTO (EBIT) -16,04 -31,10% -23,28
RISULTATO ANTE IMPOSTE -26,07 0,19% -26,02
RISULTATO NETTO -25,07 4,76% -23,93
POSIZIONE FINANZIARIA NETTA -664,42 5,31% -630,93
PATRIMONIO NETTO 142,53 -14,96% 167,60
CAPITALE INVESTITO 806,95 1,06% 798,52
Ultimo Aggiornamento: 13/06/2019







Biancamano: efficaci gli accordi Banche e Leasing, approvato il bilancio 2018

Il Consiglio di Amministrazione di Biancamano, intervenuta l'efficacia degli Accordi Banche e Leasing, ha approvato il progetto di bilancio separato e il bilancio consolidato chiuso al 31 dicembre 2018, che consuntivano rispettivamente Euro 8 milioni e Euro 83 milioni, nonché la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2019.

Biancamano: efficaci gli accordi Banche e Leasing, approvato il bilancio 2018

TerniEnergia: approvata l'incorporazione di Softeco Sismat

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, smart company quotata sul mercato telematico azionario (MTA) di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, e l'Assemblea dei Soci di Softeco Sismat, riunita in seduta straordinaria, hanno approvato - in data odierna - l'operazione di fusione per incorporazione in TerniEnergia di Softeco (società quest'ultima interamente controllata dalla stessa TerniEnergia), mediante approvazione del relativo progetto di fusione redatto ai sensi degli articoli 2501-ter e 2505, Codice Civile, egià reso pubblico ai sensi di legge.

TerniEnergia: approvata l'incorporazione di Softeco Sismat

Elenco titoli in Black List Consob

Elenco emittenti sottoposti ad obblighi di informativa mensileRichiestadel1ACOTEL GROUP S.

Elenco titoli in Black List Consob

UBP: "Large Perfomance" per le Small Cap

Charlie Anniss, European Small and Mid-Cap Portfolio Manager di Union Bancaire Privée (UBP) ha così analizzato il settore europeo delle small cap.

UBP: "Large Perfomance" per le Small Cap

L'Angolo del Trader

FCA in rosso giovedì ma sopra i minimi visti in avvio a 13,27 euro: i prezzi sono infatti rimbalzati in area 13,60, comunque al di sotto della chiusura di mercoledì a 13,968 euro.

L'Angolo del Trader

Piazza Affari negativa. In rosso FCA, bene TIM e bancari. Scende lo spread. FTSE MIB -0,31%

Piazza Affari negativa.

Piazza Affari negativa. In rosso FCA, bene TIM e bancari. Scende lo spread. FTSE MIB -0,31%

FCA scende al di sotto dei primi supporti rilevanti

FCA in rosso giovedì ma sopra i minimi visti in avvio a 13,27 euro: i prezzi sono infatti rimbalzati in area 13,60, comunque al di sotto della chiusura di mercoledì a 13,968 euro.

FCA scende al di sotto dei primi supporti rilevanti

Piazza Affari in rimonta dai minimi, FCA sotto pressione, bene TIM e bancari. Spread in calo. FTSE MIB -0,08%

Piazza Affari in rimonta dai minimi, FCA sotto pressione, bene TIM e bancari.

Piazza Affari in rimonta dai minimi, FCA sotto pressione, bene TIM e bancari. Spread in calo. FTSE MIB -0,08%

FCA in rosso ma sopra i minimi visti in avvio

FCA (-1,7% a 13,7280 euro) in rosso ma sopra i minimi visti in avvio (13,27 euro).

FCA in rosso ma sopra i minimi visti in avvio

Borsa italiana negativa, FCA in rosso dopo accuse GM. Nuove tensioni USA-Cina. FTSE MIB -0,93%

Borsa italiana negativa, FCA in rosso dopo accuse GM.

Borsa italiana negativa, FCA in rosso dopo accuse GM. Nuove tensioni USA-Cina. FTSE MIB -0,93%

FCA in netto ribasso dopo accuse GM

FCA -3,5% in netto ribasso dopo che General Motors (-3,02% ieri al NYSE) ha avviato un procedimento legale contro il Lingotto Fiat Chrysler: FCA avrebbe corrotto il sindacato USA del settore auto UAW (United Auto Workers) durante la fase di contrattazione salariale, il che avrebbe permesso a FCA di avvantaggiarsi sugli altri produttori e in particolare su GM.

FCA in netto ribasso dopo accuse GM
apk