Saipem

Saipem, società italiana di perforazione e montaggi

La società Saipem S.p.A., acronimo di Società Anonima Italiana Perforazioni e Montaggi, appartiene al gruppo ENI ed opera nel settore petrolifero come prestatrice di servizi e realizzatrice di infrastrutture (offshore ed onshore). Tra le mansioni principali svolte, vi sono quelle rivolte alla ricerca di giacimenti di idrocarburi, alla costruzione di oleodotti e gasdotti e alla perforazione e realizzazione di nuovi pozzi petroliferi.
Nella realizzazione dei prepari impianti, Saipem opera per mezzo di società controllate, tra cui: Sonsub, Intermare sarda e Moss Maritime.

Le origini di Saipem

Il gruppo Saipem (la cui denominazione arriverà solo successivamente) nasce nel primo dopo Guerra, in concomitanza con l’arrivo in Agip di Enrico Mattei, all’epoca a capo di ENI, l’Ente Nazionale Idrocarburi. Il consolidamento di Saipem sul territorio inizia con l’esplorazione delle pianure lombarde. Tramite la società Snam, attiva nel trasporto e vendita di gas metano, acquisita da Agip nel 1949, Saipem consolida le proprie infrastrutture territoriali.
Nel 1954 ha inizio la costruzione dell’oleodotto in Egitto, lungo 145 km e in consorzio con un secondo costruttore. Tale progetto da visibilità alla società, che, nel 1956, a seguito della costituzione della società Snam Montaggi (scorporata da Snam) con la privata SAIP (attiva nel settore della perforazione), acquisisce la denominazione ufficiale di Saipem.

Gli sviluppi recenti

Nel 2008 Saipem incorpora la controllata Snamprogetti (acquisita nel 2006), presente a livello onshore ed attiva in progetti su terra.

Attualmente (ottobre 2014) l’azionista di riferimento per il gruppo ENI S.p.A. è del Ministero dell’Economie e delle Finanze (che possiede il 3,934% direttamente ed il 26,369% indirettamente, tramite la Cassa Depositi e Prestiti). La composizione di Saipem è a sua volta strutturata in:
- ENI S.p.A.: 42,93%
- Dodge & Cox: 5,045%
- Massachussetts Financial Services Company: 2,016%

Il gruppo è oggi attivo in 5 continenti, in Europa, nelle Americhe (tra cui, oltre agli Stati Uniti, in Argentina, Brasile, Canada, Messico, Perù e Venezuela), nel CSI (Astrakhan, Azerbaijan, Georgia, Kazakhstan, Russia), in Africa, in Medio Oriente e in Estremo Oriente (Australia, Cina, India, Indonesia, Malesia, Singapore, Thailandia).

Per info: SAIPEM



Petroliferi in flessione: il greggio inverte la rotta

Petroliferi in flessione: il greggio sta perdendo rapidamente terreno dopo il tentativo (partito a fine mattinata) di riavvicinamento ai massimi da novembre toccati ieri mattina.

Petroliferi in flessione: il greggio inverte la rotta

Saipem flette, ma per i broker è buy. Attese news su più fronti

Il titolo arretra dopo i recenti rialzi, per nulla sostenuto dal ricco newsflow che porta le banche d'affari a confermare la strategia bullish.

Saipem flette, ma per i broker è buy. Attese news su più fronti

Piazza Affari in calo. Vendite su A2A, UniCredit e petroliferi. FTSE MIB -0,32%

Piazza Affari in calo.

Piazza Affari in calo. Vendite su A2A, UniCredit e petroliferi. FTSE MIB -0,32%

Saipem, resistenza chiave a 5 euro

Saipem ha tentato faticosamente nelle ultime sedute di recuperare i massimi del 21 marzo a 5 euro, resistenza chiave coincidente con il 78,6% di ritracciamento (Fibonacci) del ribasso dal top di ottobre 2018 a 5,52.

Saipem, resistenza chiave a 5 euro

Borsa italiana in calo con petroliferi e bancari. Risale lo spread. FTSE MIB -0,40%

Borsa italiana in calo con petroliferi e bancari.

Borsa italiana in calo con petroliferi e bancari. Risale lo spread. FTSE MIB -0,40%

Petroliferi in calo, greggio arretra dai massimi

Petroliferi in calo: il greggio arretra leggermente dai massimi da novembre toccati ieri mattina.

Petroliferi in calo, greggio arretra dai massimi

Ftse Mib, l'analisi dei singoli titoli

Ftse Mib, l'analisi dei singoli titoli.

Ftse Mib, l'analisi dei singoli titoli

Ftse Mib: sfruttare i rialzi per liquidare. I titoli nel mirino

Stiamo entrando in un periodo dell'anno notoriamente debole per l'azionario: meglio attendere Piazza Affari su valori più bassi per acquistare di nuovo. L'analisi e le strategie di Angelo Ciavarella.

Ftse Mib: sfruttare i rialzi per liquidare. I titoli nel mirino

Saipem brilla a Milano

Saipem si posiziona tra i migliori titoli del Ftse Mib.

Saipem brilla a Milano

Ftse Mib, l'analisi dei singoli titoli

Ftse Mib, l'analisi dei singoli titoli.

Ftse Mib, l'analisi dei singoli titoli

L'Angolo del Trader

Saipem in buona forma in avvio di ottava anche grazie al rally del greggio, salito sui massimi da novembre.

L'Angolo del Trader

Borse: euforia sui mercati

Unicredit in vetta alla classifica odierna, davanti a Stm ed Ubi Banca. Molto bene la galassia Agnelli, Tenaris e Saipem. In calo Telecom e le utilities. 

Borse: euforia sui mercati

Piazza Affari sui massimi da settembre. UniCredit e STM sotto i riflettori. FTSE MIB +1,10%

Piazza Affari sui massimi da settembre.

Piazza Affari sui massimi da settembre. UniCredit e STM sotto i riflettori. FTSE MIB +1,10%

Ftse Mib: Equita non vede grandi rialzi. I titoli buy di aprile

Anche il secondo trimestre è partito bene a Piazza Affari, dove il Ftse Mib segna nuovi top del 2019. Gli analisti però sono cauti per via di vari fattori: i titoli da mettere in portafoglio questo mese.

Ftse Mib: Equita non vede grandi rialzi. I titoli buy di aprile

Senza reazioni decise Ubi Banca aggiornerà i minimi

Nonostante il recente colpo di reni del settore bancario italiano, in conseguenza alle dichiarazioni di Mario Draghi sulle condizioni offerte alle banche meno stringenti del previsto, alcune realtà bancarie ne beneficiano meno delle altre, tra queste Ubi Banca è la più esposta a rapide discese.

Senza reazioni decise Ubi Banca aggiornerà i minimi

Saipem in buona forma in avvio di ottava

Saipem in buona forma in avvio di ottava anche grazie alrally del greggio, salito sui massimi da novembre.

Saipem in buona forma in avvio di ottava
apk