Salini Impregilo

Impregilo S.p.A., società italiana di costruzioni ed ingegneria

Impregilo S.p.A. è uno dei principali gruppi a livello internazionale, attivo nel settore delle costruzioni e dell'ingegneria. In Italia, l'industria è riconosciuta come la più grande azienda di costruzioni di opere civili. Il gruppo è attivo anche nel settore riguardante il trattamento delle acque reflue e dei dissalatori.

Il gruppo è impegnato nella realizzazione di opere infrastrutturali che spaziano dalla costruzione di autostrade, dighe, metropolitane, tunnel, aeroporti, viadotti, centrali elettriche alle ferrovie. L'azienda è impegnata anche nelle attività inerenti il trattamento dei rifiuti, dei fumi e degli impianti di dissalazione.

La storia

Il gruppo nasce dalla fusione di varie aziende storiche nazionali operanti nel comparto delle costruzioni. Nel 1955 le imprese di costruzioni Fiat Impresit, Lodigiani, Torno e Girola (il patto GILT), furono impegnate nella costruzione della diga idroelettrica di Kariba (Zambia). Ultimata la costruzione nel 1959, le aziende Fiat Impresit, Girola e Lodigiani costituirono la società Impre.Gi.Lo S.p.A. (Impresit-Girola-Lodigiani), attiva nel settore delle costruzioni sui mercati esteri (l'azionista principale era la Fiat Impresit con un capitale sociale pari al 34%, mentre gli altri due soci detenevano il 33% a testa).

La costituzione di Impregilo S.p.A.

Nel 1994 la società Cogefar-Impresit (nata in seguito all'acquisizione di Cogefar, da parte della Fiat Impresit), conclude l'accordo di incorporazione della Impre.Gi.Lo e trasforma la denominazione sociale in Impregilo S.p.A., leader a livello globale nel ramo delle costruzioni con un giro d'affari nel 1992, stimato attorno ai 1.990 miliardi di vecchie lire.

La realtà odierna e le principali opere

Nell'arco degli anni successivi la multinazionale ha continuato a svilupparsi attraverso il lungo processo di espansione, mantenendo la posizione di leader nel settore delle costruzioni sul mercato domestico e diventando uno dei principali gruppi a livello mondiale, nel settore delle infrastrutture e dell'edilizia civile.

Tra le principali opere realizzate da Impregilo S.p.A. vanno citati l'impianto idroelettrico di Tarbela sito in Pakistan (1970), il ponte sito sul Bosforo (Istanbul) in Turchia (1980), la diga di Ertan in Cina (1990) e nel 2009 il gruppo ha concluso la costruzione delll'impianto idroelettrico di Kárahnjúkavirkjun, diga sita in Islanda.

In Italia la società ha costruito: il passante di Mestre dell'Autostrada A4 (attivo dal 2009), l'Autostrada Salerno - Reggio Calabria (lunga 50 km), le linee ferroviarie di alta velocità della tratta Bologna - Firenze e quella di Torino - Milano, la linea 4 della metropolitana di Milano.

I dati economico finanziari di Impregilo S.p.A.

Il gruppo Impregilo S.p.A. ha la propria sede principale a Milano ed è presente a livello internazionale con uffici e stabilimenti in oltre 30 nazioni. La forza lavoro è composta da circa 11.890 dipendenti, dislocati nelle varie località.

La multinazionale è quotata presso il mercato telematico della Borsa valori di Milano, sul mercato MTA, con il simbolo IPG.

Il gigante italiano ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2012 con un fatturato pari a 2.281 milioni di euro, in aumento rispetto all'anno precedente, conclusosi con ricavi per 1.878,2 milioni di euro.

Nel luglio del 2012, il manager Pietro Salini (Roma, 1958) è stato nominato amministratore delegato di Impregilo S.p.A. Il gruppo industriale Salini S.p.A. detiene il controllo della società, con una partecipazione pari al 88,83% del capitale sociale.

Il progetto di fusione tra Impregilo S.p.A. e Salini S.p.A.

In seguito all'assemblea degli azionisti di Impregilo, che si è tenuta nel settembre 2013 è stato approvato il progetto di fusione per incorporazione di Salini S.p.A in Impregilo S.p.A., che diventerà effettivo dal primo gennaio 2014.

Per maggiori informazioni: SALINI IMPREGILO



Piazza Affari perde terreno, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,41%

Piazza Affari perde terreno, bene le rinnovabili.

Piazza Affari perde terreno, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,41%

Piazza Affari sotto la parità: bancari, industriali e petroliferi in rosso, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,24%

Piazza Affari sotto la parità: bancari, industriali e petroliferi in rosso, bene le rinnovabili.

Piazza Affari sotto la parità: bancari, industriali e petroliferi in rosso, bene le rinnovabili. FTSE MIB -0,24%

Salini Impregilo in rosso: UniCredit denuncia Astaldi

Salini Impregilo -3,6% e Astaldi -2,1% perdono terreno in scia alle rivelazioni del Messaggero.

Salini Impregilo in rosso: UniCredit denuncia Astaldi

Mediobanca sottotono in una seduta difficile per le banche

Sottotono anche Mediobanca a Piazza Affari.

Mediobanca sottotono in una seduta difficile per le banche

Astaldi in ribasso. Rumor su denuncia penale di Unicredit

Astaldi cala dopo il rialzo di ieri, nel giorno in cui si terrà il Cda di Cdp su Progetto Italia. Intanto la stampa riporta di una denuncia per appropriazione indebita.

Astaldi in ribasso. Rumor su denuncia penale di Unicredit

L'Angolo del Trader

STMicroelectronics termina la settimana in decisa flessione.

L'Angolo del Trader

Piazza Affari e BTP ritracciano dopo la corsa delle ultime sedute. FTSE MIB -0,61%

Piazza Affari e BTP ritracciano dopo la corsa delle ultime sedute.

Piazza Affari e BTP ritracciano dopo la corsa delle ultime sedute. FTSE MIB -0,61%

Piazza Affari e BTP in lieve calo dopo il rally delle ultime sedute. FTSE MIB -0,25%

Piazza Affari e BTP in lieve calo dopo il rally delle ultime sedute.

Piazza Affari e BTP in lieve calo dopo il rally delle ultime sedute. FTSE MIB -0,25%

Astaldi in calo, a rischio il Progetto Italia

Tensioni sul titolo Astaldi a 10 giorni dal termine fissato per la definizione del piano di salvataggio del gruppo.

Astaldi in calo, a rischio il Progetto Italia

Piazza Affari estende rally, tocca massimi da agosto 2018. FTSE MIB +0,98%

Piazza Affari estende rally, tocca massimi da agosto 2018.

Piazza Affari estende rally, tocca massimi da agosto 2018. FTSE MIB +0,98%

Salini in orbita con news sul piano salva-Astaldi: ore decisive

Salini prolunga il rally della vigilia grazie ai rumors sull'imminente messa in sicurezza di Astaldi e sulla nascita del Progetto Italia.

Salini in orbita con news sul piano salva-Astaldi: ore decisive

Piazza Affari sui massimi da aprile, BTP ritraccia dopo picco in avvio. FTSE MIB +0,73%

Piazza Affari sui massimi da aprile, BTP ritraccia dopo picco in avvio.

Piazza Affari sui massimi da aprile, BTP ritraccia dopo picco in avvio. FTSE MIB +0,73%

Salini Impregilo sale sui massimi da fine aprile, focus resta su Progetto Italia

Salini Impregilo +4,1% a 1,9470 euro accelera al rialzo, supera di slancio l'importante resistenza statica a 1,88/1,89 euro e si porta sui livelli massimi da fine aprile.

Salini Impregilo sale sui massimi da fine aprile, focus resta su Progetto Italia

L'Angolo del Trader

FCA sale con forza grazie ai commenti positivi di Banca IMI ed Equita (target a 14,50 euro) sui dati di vendita a giugno negli USA, +2% a/a.

L'Angolo del Trader

Sotto la lente dell'analisi tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani.

Sotto la lente dell'analisi tecnica

Piazza Affari e BTP in rally, Commissione UE rinuncia a procedura infrazione. FTSE MIB +2,40%

Piazza Affari e BTP in rally, Commissione UE rinuncia a procedura infrazione.

Piazza Affari e BTP in rally, Commissione UE rinuncia a procedura infrazione. FTSE MIB +2,40%
apk