Saras

Saras S.p.A., azienda di raffinazione petrolifera

Saras S.p.A., ovvero Saras Raffinerie Sarde è un'industria nazionale, una delle maggiori raffinerie del mediterraneo. Il gruppo si occupa principalmente della raffinazione del petrolio e commercializzazione di prodotti petroliferi, che vengono collocati sul mercato domestico ed internazionale. Inoltre l'azienda è impegnata nella produzione di energia elettrica, mentre dal 2005 è attiva anche nel settore eolico.

Il gruppo è composto dalla Saras S.p.A., la quale funge anche da capogruppo e da diverse aziende controllate di cui citiamo alcune: Sarlux Srl, Arcola Petrolifera Srl, Sartec S.p.A., Sargas Srl, Ensar Srl e Parchi Eolici Ulassai srl.

Le origini ed il suo pioniere, l'industriale Angelo Moratti

Le radici del gruppo, ci riportano a Cagliari a Sarroch del 1963, quando venne costituita la raffineria SARAS - Società Raffinerie Sarde, grazie al contributo dell'imprenditore Angelo Moratti (Soma Lombardo,1909 - Viareggio, 1981). Angelo Moratti, con notevole esperienza commerciale in campo petrolifero, già azionista e socio di diverse industrie del settore, avviò la raffineria, concentrando l'attività nelle lavorazioni conto terzi.
Negli anni seguenti entrarono a far parte dell'attività imprenditoriale i figli del fondatore il manager Gian Marco Moratti (Genova, 1936) e Massimo Moratti (Verona,1945).

Lo sviluppo

Negli anni seguenti l'azienda si sviluppò progressivamente, portando a termine diverse join venture, come l'acquisizione dell'industria mineraria, Società petrolifera Italiana (1972). In seguito l'industria della famiglia Moratti continuò ad estendersi, ampliando la propria attività, investendo nel settore dell'energia elettrica ed in quella da fonti non rinnovabili, trasformandosi in uno dei principali operatori energetici europei.

L'approdo in Borsa di Saras

Nel maggio del 2006 il gruppo industriale, guidato dalla famiglia Moratti, debutta sul mercato telematico della Borsa valori di Milano. Il prezzo di collocamento viene fissato a circa 6 euro per azione.

L'ingresso di nuovi soci

Nel 2013 Saras porta a termine un contratto di compravendita con il colosso russo Rosnet JV Project (industria attiva nell'estrazione e raffinazione di idrocarburi), cedendo circa il 13,7% del capitale sociale della raffineria sarda. Operazione conclusa per circa 178,49 milioni di euro.

L'azionariato di Saras

Nel 2014 i principali azionisti del gruppo Saras S.p.A. risultano il manager Gian Marco Moratti il quale detiene una partecipazione pari al 25,011% ed il fratello Massimo Moratti con il 25,011% dell'azionariato, mentre alla società russa Rosneft JV Project appartiene il 20,989% del capitale sociale.

I principali dati economico finanziari

Saras S.p.A. ha la propria sede principale in Sardegna a Sarroch (CA), S.S. Sulcitana n.195 - KM.19. Il gruppo industriale è presente a livello internazionale con filiali ed uffici, mentre la forza lavoro è composta da circa 1.812 dipendenti (2013).

Saras S.p.A. è quotata sull'indice principale della Borsa valori di Milano, FTSE Mib, con il simbolo SRS.

Il gruppo, presieduto dal manager Gian Marco Moratti, ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2014, con ricavi pari a 10,285 milioni di euro (risultati pre consuntivi al 31.12.2014), registrando una flessione del 8%, se paragonata all'anno 2013, conclusosi con un fatturato di 11,230 milioni di euro.

Per maggiori informazioni: SARAS



Petrolio: previsioni e titoli oil da valutare. I buy suggeriti

Anche se con stime più caute delle precedenti, gli analisti vedono un oro nero ancora in rialzo nel corso dei prossimi mesi. Una buona notizia per i titoli del settore oil: ecco su quali puntare.

Petrolio: previsioni e titoli oil da valutare. I buy suggeriti

Petrolio: il rialzo non è finito. I titoli oil da scegliere ora

L'oro nero tira il fiato dopo una mattinata volatile, ma gli analisti si aspettano un ulteriore incremento dei corsi nei prossimi mesi. Su quali titoli scommettere a Piazza Affari?

Petrolio: il rialzo non è finito. I titoli oil da scegliere ora

I Buy di oggi, da CreVal a Iren

A Equita sono Buy su Cairo Communication (target price a 4.5 euro) con la Corte di NY che deciderà sulla vendita degli immobili di Via Solferino.

I Buy di oggi, da CreVal a Iren

Petrolio: 5 indizi per un long. I buy suggeriti tra i titoli oil

L'oro nero conferma l'intonazione rialzista delle ultime settimana e le previsioni degli analisti parlano di prezzi destinati a salire ancora. Diversi i titoli del comparto da mettere nel carrello a Piazza Affari.

Petrolio: 5 indizi per un long. I buy suggeriti tra i titoli oil

Petroliferi, il rimbalzo non è finito: tante occasioni Buy ora

Prezzi del greggio in ritirata, ma petroliferi italiani a due velocità mentre diversi broker tornano a puntare su diversi titoli.

Petroliferi, il rimbalzo non è finito: tante occasioni Buy ora

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese.

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

Petrolio inarrestabile. I titoli oil da avere in portafoglio ora

L'oro nero da inizio anno è salito di oltre il 15% e almeno per ora non sembra voler fermare la sua ascesa. Nel settore oil ci sono diversi titoli da comprare: ecco le indicazioni delle banche d'affari.

Petrolio inarrestabile. I titoli oil da avere in portafoglio ora

Video: l'S&P500 ieri ha toccato una resistenza chiave.

Datalogic, Juventus, Mondo Tv, Buzzi, Tod's e Saras sotto esame.

Video: l'S&P500 ieri ha toccato una resistenza chiave.

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese.

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

Piazza Affari al top in Europa: previsioni e titoli da preferire

Per il Ftse Mib è attesa una prosecuzione del rialzo nel breve, senza dimenticare che non cambia al momento il trend ribassista in atto. La view di Pietro Origlia.

Piazza Affari al top in Europa: previsioni e titoli da preferire

Video: il settore petrolifero si mette in luce. Occhio all'MSCI World

Petrolio ancora molto volatile ma questa mattina in forte rialzo.

Video: il settore petrolifero si mette in luce. Occhio all'MSCI World

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese CORRETTO

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese.

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese CORRETTO

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese.

I 10 titoli più vicini ai massimi e ai minimi del mese

Piazza Affari: serve cautela per 3 motivi. Le best picks 2019

Il mercato italiano presenta dei multipli interessanti dopo la forte correzione, ma per gli analisti è bene rimanere prudenti per ora: ecco perchè.

Piazza Affari: serve cautela per 3 motivi. Le best picks 2019

Petrolio in picchiata, ma tanti titoli oil sono da comprare

L'oro nero è sceso per la prima volta quest'anno sotto i 50 dollari al barile e sta accelerando al ribasso. Gli analisti però sono fiduciosi dopo il taglio dell'Opec e segnalano diversi titoli buy nel comparto oil a Piazza Affari.

Petrolio in picchiata, ma tanti titoli oil sono da comprare

Petrolio: le attese sul meeting Opec e i buy tra i titoli oil

Cresce l'attesa per la riunione del Cartello che avrà inizio domani per discutere di un taglio della produzione. Per gli analisti l'esito dell'incontro è altamente imprevedibile: ecco i possibili scenari.

Petrolio: le attese sul meeting Opec e i buy tra i titoli oil
apk