Saras

Saras S.p.A., azienda di raffinazione petrolifera

Saras S.p.A., ovvero Saras Raffinerie Sarde è un'industria nazionale, una delle maggiori raffinerie del mediterraneo. Il gruppo si occupa principalmente della raffinazione del petrolio e commercializzazione di prodotti petroliferi, che vengono collocati sul mercato domestico ed internazionale. Inoltre l'azienda è impegnata nella produzione di energia elettrica, mentre dal 2005 è attiva anche nel settore eolico.

Il gruppo è composto dalla Saras S.p.A., la quale funge anche da capogruppo e da diverse aziende controllate di cui citiamo alcune: Sarlux Srl, Arcola Petrolifera Srl, Sartec S.p.A., Sargas Srl, Ensar Srl e Parchi Eolici Ulassai srl.

Le origini ed il suo pioniere, l'industriale Angelo Moratti

Le radici del gruppo, ci riportano a Cagliari a Sarroch del 1963, quando venne costituita la raffineria SARAS - Società Raffinerie Sarde, grazie al contributo dell'imprenditore Angelo Moratti (Soma Lombardo,1909 - Viareggio, 1981). Angelo Moratti, con notevole esperienza commerciale in campo petrolifero, già azionista e socio di diverse industrie del settore, avviò la raffineria, concentrando l'attività nelle lavorazioni conto terzi.
Negli anni seguenti entrarono a far parte dell'attività imprenditoriale i figli del fondatore il manager Gian Marco Moratti (Genova, 1936) e Massimo Moratti (Verona,1945).

Lo sviluppo

Negli anni seguenti l'azienda si sviluppò progressivamente, portando a termine diverse join venture, come l'acquisizione dell'industria mineraria, Società petrolifera Italiana (1972). In seguito l'industria della famiglia Moratti continuò ad estendersi, ampliando la propria attività, investendo nel settore dell'energia elettrica ed in quella da fonti non rinnovabili, trasformandosi in uno dei principali operatori energetici europei.

L'approdo in Borsa di Saras

Nel maggio del 2006 il gruppo industriale, guidato dalla famiglia Moratti, debutta sul mercato telematico della Borsa valori di Milano. Il prezzo di collocamento viene fissato a circa 6 euro per azione.

L'ingresso di nuovi soci

Nel 2013 Saras porta a termine un contratto di compravendita con il colosso russo Rosnet JV Project (industria attiva nell'estrazione e raffinazione di idrocarburi), cedendo circa il 13,7% del capitale sociale della raffineria sarda. Operazione conclusa per circa 178,49 milioni di euro.

L'azionariato di Saras

Nel 2014 i principali azionisti del gruppo Saras S.p.A. risultano il manager Gian Marco Moratti il quale detiene una partecipazione pari al 25,011% ed il fratello Massimo Moratti con il 25,011% dell'azionariato, mentre alla società russa Rosneft JV Project appartiene il 20,989% del capitale sociale.

I principali dati economico finanziari

Saras S.p.A. ha la propria sede principale in Sardegna a Sarroch (CA), S.S. Sulcitana n.195 - KM.19. Il gruppo industriale è presente a livello internazionale con filiali ed uffici, mentre la forza lavoro è composta da circa 1.812 dipendenti (2013).

Saras S.p.A. è quotata sull'indice principale della Borsa valori di Milano, FTSE Mib, con il simbolo SRS.

Il gruppo, presieduto dal manager Gian Marco Moratti, ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2014, con ricavi pari a 10,285 milioni di euro (risultati pre consuntivi al 31.12.2014), registrando una flessione del 8%, se paragonata all'anno 2013, conclusosi con un fatturato di 11,230 milioni di euro.

Per maggiori informazioni: SARAS



Piazza Affari azzera perdite con recupero BTP, bancari in rimonta. FTSE MIB -0,01%

Piazza Affari azzera perdite con recupero BTP, bancari in rimonta.

Piazza Affari azzera perdite con recupero BTP, bancari in rimonta. FTSE MIB -0,01%

Il Punto sui Mercati

Piazza Affari affossata dai bancari, sui cui pesano i timori legati alla manovra fiscale italiana.

Il Punto sui Mercati

Saras scende sul livello più basso da marzo

Saras (-2,62%) accelera al ribasso mettendo a dura prova il supporto orizzontale a 1,78/1,80.

Saras scende sul livello più basso da marzo

Saras: incendio presso la raffineria di Sarroch risolto

Saras SpA informa che, nella notte, il violento temporale che si è abbattuto nella zona di Sarroch, sulla costa sud-ovest di Cagliari in cui è ubicata la raffineria, ha causato l'allagamento di alcune vasche di decantazione con residui di idrocarburi in superficie che, colpite da fulmini, hanno preso fuoco.

Saras: incendio presso la raffineria di Sarroch risolto

I Buy di oggi da Cembre a StMicroelectronics

Banca Akros giudica buy Cembre con fair value di 27 euro dopo la pubblicazione dei risultati semestrali.

I Buy di oggi da Cembre a StMicroelectronics

Saras: Mediobanca incrementa target

Saras (+1,1% a 1,9270 euro): Mediobanca conferma il giudizio outperform e incrementa il target da 2,15 a 2,50 euro.

Saras: Mediobanca incrementa target

Petroliferi in festa ma il Ftse Mib soffre lo stesso

Energetici e petroliferi protagonisti a Piazza Affari, ma non tanto da permettere all'indice milanese di evitare il calo.

Petroliferi in festa ma il Ftse Mib soffre lo stesso

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Il FtseMib disegna una black spinning top che archivia in frazionale rialzo (+0.88%) la prima settimana di Settembre.

Buy&Sell: cosa comprare e cosa vendere

Sotto la lente dell'analisi tecnica

La lista che segue è composta da alcuni dei titoli appartenenti agli indici di Borsa Italiana, ritenuti tra i più significativi in base ai criteri di liquidità dell'analisi tecnica e tali da garantire una rappresentazione complessiva dei vari settori ICB italiani.

Sotto la lente dell'analisi tecnica

Piazza Affari in calo con petroliferi e automobilistici, balzo Atlantia. FTSE MIB -0,27%

Piazza Affari in calo con petroliferi e automobilistici, balzo Atlantia.

Piazza Affari in calo con petroliferi e automobilistici, balzo Atlantia. FTSE MIB -0,27%

Petroliferi giù, ma ci sono diversi buy. I titoli da scegliere

I titoli del comparto risentono del recente arretramento del petrolio, sul quale al momento agiscono forze contrapposte. Gli analisti segnalano diverse opportunità da cogliere: i nomi su cui puntare a Piazza Affari.

Petroliferi giù, ma ci sono diversi buy. I titoli da scegliere

Piazza Affari in verde: bene Atlantia, Enel e Telecom, forte calo per Saras. FTSE MIB +0,27%

Piazza Affari in verde: bene Atlantia, Enel e Telecom, forte calo per Saras.

Piazza Affari in verde: bene Atlantia, Enel e Telecom, forte calo per Saras. FTSE MIB +0,27%

Il Punto sui Mercati

Piazza Affari moderatamente positiva grazie ai toni rassicuranti del governo sulla manovra economica.

Il Punto sui Mercati

Saras: i Moratti cedono il 10% e scendono al 40%

Saras (-11,7% a 1,9060 euro) piomba sotto quota 2 euro, prezzo cui è avvenuto il collocamento a investitori istituzionali di azioni pari al 10% del capitale da parte di Massimo Moratti SApA e MOBRO SpA (di Angelo e Gabriele Moratti, figli dello scomparso Gian Marco Moratti).

Saras: i Moratti cedono il 10% e scendono al 40%

Borsa italiana in verde: Enel e Telecom sugli scudi, Saras -10%. FTSE MIB +0,31%

Borsa italiana in verde: Enel e Telecom sugli scudi, Saras -10%.

Borsa italiana in verde: Enel e Telecom sugli scudi, Saras -10%. FTSE MIB +0,31%

Saras crolla su supporti critici dopo cessione 10% capitale

Crolla Saras (-11%) dopo la cessione del 10% del capitale da parte della famiglia Moratti.

Saras crolla su supporti critici dopo cessione 10% capitale
apk