Seagate Technology

Seagate Technology, produttore elettronico

Seagate Technology è un'azienda elettronica statunitense, leader a livello mondiale nelle soluzioni di memorizzazione dei dati. La società californiana si occupa della progettazione, produzione e relativa commercializzazione di una vasta gamma di hard disk che vengono applicati nei computer, server, computer portatili, nelle console Xbox e desktop.

Le origini

Le origini della seagate Technology, ci riportano nel 1978 a Scotts Valley (California), quando gli informatici Alan Shugart (Los Angeles, 1930 - San Jose, 2006) e Finis Conner, costituirono l'azienda elettronica, inizialmente denominata Shugart Technology. L'anno successivo, l'azienda trasformò la propria denominazione nell'attuale Seagate Technology.

Lo sviluppo di Seagate Technology

Nel 1980 l'azienda presentò sul mercato il primo prodotto, il disco fisso ST-506, il quale riscosse un immediato successo. Negli anni seguenti Seagate Technology continuò a svilupparsi ed estendersi, portando a termine diverse acquisizioni, come la Società Control data Corporation (1989), Maxtor, attiva nella produzione di memorie estendibili per personal computer (2006), trasformandosi in uno dei principali produttori a livello globale di dischi fissi.

I principali dati economico finanziari

Il colosso dello storage ha la propria sede principale in California a Cupertino. L'azienda è presente a livello mondiale con filiali ed uffici in molteplici nazioni e conta circa 57.900 dipendenti.

Seagate Technology è quotata alla Borsa valori di New York, al Nasdaq con il simbolo STX.

Il gigante californiano ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2014 (conclusosi a giugno 2014), ha riportato un fatturato pari a 13.720 miliardi di dollari, in calo rispetto all'anno precedente, in cui i ricavi ammontavano a 14,3 miliardi di dollari.

Per maggiori informazioni: SEAGATE TECHNOLOGY



Seagate chiama come investitore il fondo attivista ValueAct

Seagate Technology ha comunicato di avere invitato come investitore il fondo attivista Usa ValueAct Capital (noto per diverse battaglie, tra cui quella su Reuters, prima della fusione con Thomson).

Seagate chiama come investitore il fondo attivista ValueAct

Seagate Technology (ieri al NASDAQ +4,33% a $30,15): Citigroup migliora raccomandazione da sell a neutral, alza target da 18 a 29 dollari

Seagate Technology (ieri al NASDAQ +4,33% a $30,15): Citigroup migliora raccomandazione da sell a neutral, alza target da 18 a 29 dollari.

Seagate Technology (ieri al NASDAQ +4,33% a $30,15): Citigroup migliora raccomandazione da sell a neutral, alza target da 18 a 29 dollari

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Nonostante il sell in may and go away (o forse proprio per quello... ), il mercato statunitense ha raggiunto nuovi massimi.

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Wall Street in progresso, S&P 500 +0,49%. Alcoa, Seagate e compagnie aeree in evidenza

Wall Street in progresso, S&P 500 +0,49%.

Wall Street in progresso, S&P 500 +0,49%. Alcoa, Seagate e compagnie aeree in evidenza

Seagate Technology (+19,3%): taglio 14% dipendenti, dati trimestre sopra attese, upgrade Morgan Stanley

Seagate Technology (+19,3%) balza in avanti dopo che il produttore di hard disk ha annunciato l'ampliamento della ristrutturazione che comporterà un taglio del 14% del suo organico complessivo, con l'eliminazione di 6.

Seagate Technology (+19,3%): taglio 14% dipendenti, dati trimestre sopra attese, upgrade Morgan Stanley

Seagate vola in premarket (13%) su annuncio di 6.500 licenziamenti

Seagate Technology è arrivata a guadagnare il 13% al Nasdaq nel mercato esteso (la seduta di lunedì si era chiusa con un progresso limitato allo 0,33%) dopo che il produttore di hard disk di Cupertino, in California (ma con domicilio fiscale in Irlanda), ha annunciato l'ampliamento della ristrutturazione che comporterà un taglio del 14% del suo organico complessivo, con l'eliminazione di 6.

Seagate vola in premarket (13%) su annuncio di 6.500 licenziamenti

Seagate Technology (ieri al NASDAQ +3,22% a $23,75): Jefferies conferma BUY e target a 26 dollari

Seagate Technology (ieri al NASDAQ +3,22% a $23,75): Jefferies conferma BUY e target a 26 dollari.

Seagate Technology (ieri al NASDAQ +3,22% a $23,75): Jefferies conferma BUY e target a 26 dollari

Anche Wall Street prende profitto

Bene The Travelers, Coca Cola e Microsoft. In calo Apple, Goldman Sachs e Cisco. Sul Nasdaq sale Electronic Arts, non si arresta il crollo di Seagate Tech.

Anche Wall Street prende profitto

Wall Street vuole riflettere

Bene ancora i titoli bancari, sale Merck, ma il titolo del giorno è Visa che ritocca il proprio massimo storico. In calo Intel, precipita Seagate Tech.

Wall Street vuole riflettere

Wall Street poco mossa, pesa incertezza mosse Fed

A New York i principali indici sono poco mossi.

Wall Street poco mossa, pesa incertezza mosse Fed

Seagate Technology intende tagliare oltre mille posti di lavoro

Seagate Technology, azienda con sede a Dublino quotata a Wall Street specializzata nei servizi di storage, ha annunciato l'intenzione di tagliare il 2% della proprio organico a livello globale (circa 1.

Seagate Technology intende tagliare oltre mille posti di lavoro

Wall Street in deciso rialzo con Grecia e M&A

A New York i principali indici sono in deciso rialzo.

Wall Street in deciso rialzo con Grecia e M&A

Seagate (-9% a Wall Street): risultati trimestrali non convincono gli investitori

Seagate Technology -9% a Wall Street.

Seagate (-9% a Wall Street): risultati trimestrali non convincono gli investitori

Declino di utili e ricavi trimestrali per gli hard disk Seagate

Seagate Technology giovedì ha presentato risultati per il quarto trimestre segnati dal calo dei profitti da 348 a 320 milioni di dollari.

Declino di utili e ricavi trimestrali per gli hard disk Seagate

Tra un buy e un sell ecco 5 dividend yield. Anche a +4%

Arrotondare non fa mai male soprattutto se si punta sul dividendo di qualità.

Tra un buy e un sell ecco 5 dividend yield. Anche a +4%

3 dividendi hitech sopra il 3%

Con Facebook che ha comprato WhatsApp, le Ipo di Twitter e le notizie su Candy Crush, il successo di Snapchat fanno apparire il fronte hitech come un panorama interessante. Ma si tratta solo di un’illusione: chi punta sui dividendi, non deve farsi abbagliare dalle luci.

3 dividendi hitech sopra il 3%
apk