Starbucks Corp.

Starbucks, catena americana di caffetterie

Starbucks è un'azienda statunitense, leader a livello globale nel settore delle coffe company. La multinazionale si occupa della produzione di una vasta gamma di bevande come caffè e tè, che vengono commercializzate a livello globale attraverso i negozi al dettaglio ed altri canali. Oltre alla bevande, nelle coffe house si trovano diversi prodotti di pasticceria.

Le origini ed i suoi pionieri

La società è nata negli Stati Uniti, precisamente a Seattle nel 1971, grazie all'ideazione di due professori e uno scrittore. Jerry Baldwin (California, 1955), Gordon Bowker e Zev Siegl, aprirono il primo distributore di caffè a Seattle, Successivamente la piccola azienda si sviluppa ampliando la propria attività di torrefazione.

Howard Schultz ed i Coffe Shop

Agli inizi degli anni Ottanta, l'imprenditore Howard Schultz (New York, 1953) entra in Starbucks e nel 1987 rileva la totalità dell'azienda composta da sei negozi di torrefazione. Howard Schultz ha saputo trasformare le torrefazioni Starbucks in una catena di coffee shop all'italiana.

Lo sbarco in Borsa di Starbucks

Nel 1992 la società ormai radicata sul territorio statunitense, ha debuttato sul mercato azionario della Borsa di New York. Il prezzo di collocamento è stato fissato a circa 17$ per azione, con una capitalizzazione di 273 milioni di dollari.

Negli anni seguenti la catena di caffetterie ha continuato ad espandersi, tanto che nel 2005 Starbucks Corporation disponeva di oltre 9.000 caffetterie site in diverse parti del mondo (35 nazioni), trasformandosi nella più grande catena di coffe shop a livello globale.

I principali dati economico finanziari di Starbucks

Starbucks Corporation ha la propria sede principale negli Stati Uniti. La multinazionale è presente a livello globale in oltre 65 nazioni con 21.536 caffetterie di cui 12.218 solo negli Stati Uniti. La forza lavoro complessiva è di circa 182.000 dipendenti.

Starbucks Corporation è quotata alla Borsa valori di New York. Il titolo azionario viene negoziato al Nasdaq, con il simbolo SBUX.

Il gigante americano, presieduto dal manager Howard Schultz, ha chiuso l'esercizio fiscale relativo all'anno 2014 con un fatturato pari a 16,4 miliardi di dollari, in aumento rispetto all'esercizio precedente, conclusosi con ricavi per 14,86 miliardi di dollari.

Per maggiori informazioni: STARBUCKS



Wall Street: 20 azioni con carte in regola, al top per investire

20 azioni USA appetibili, secondo David Kostin di Goldman Sachs, considerando la crescita dei dividendi, la bassa leva operativa ed il basso costo della manodopera. Da Texas Instruments a Foot Locker.

Wall Street: 20 azioni con carte in regola, al top per investire







Wall Street: 25 Titoli da comprare a marzo 2019, quanto prima

Titoli da comprare a marzo 2019, Starbucks Corporation batte tutti. Da Sempra Energy a CMS Energy, i BUY per il mese prossimo. Ecco la lista completa di Rocky White (Schaeffer's Investment Research).

Wall Street: 25 Titoli da comprare a marzo 2019, quanto prima

Wall Street: 5 Titoli USA a strategia vincente, bassa volatilità

Investire a Wall Street su titoli a bassa volatilità. 5 azioni USA selezionate da Zacks Equity Research, da Belmond a Starbucks, e passando per Casey's General Stores.

Wall Street: 5 Titoli USA a strategia vincente, bassa volatilità

Wall Street festeggia l'accordo sullo "shutdown"

La Borsa di New York ha chiuso l'ultima seduta della settimana in rialzo grazie all'accordo per lo stop temporaneo, dopo 35 giorni, allo "shutdown".

Wall Street festeggia l'accordo sullo "shutdown"

Wall Street: mercato festeggia, un bel brindisi a stop shutdown

Dow Jones, azioni Intel fuori dal coro. Nyse, trimestrale AbbVie non rispetta le attese. Nasdaq, bene Starbucks dopo i conti. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street: mercato festeggia, un bel brindisi a stop shutdown

Wall Street apre in rialzo, cade Intel

La Borsa di New York ha aperto l'ultima seduta della settimana in rialzo in scia al positivo andamento in Asia ed Europa.

Wall Street apre in rialzo, cade Intel

Wall Street si spinge in avanti al traino dell'high-tech

Il mercato mostra una buona intonazione pur rimanendo al buio da alcuni importanti dati macro. Sotto la lente Intel dopo i conti.

Wall Street si spinge in avanti al traino dell'high-tech

Eps e ricavi oltre il consensus per Starbucks nel trimestre

Starbucks ha toccato un progresso superiore al 3% nel mercato esteso (la seduta di giovedì al Nasdaq si era però chiusa in ribasso del 2,54%), dopo che il colosso Usa del caffè ha comunicato risultati relativi al primo trimestre dell'esercizio 2019 segnati da un eps rettificato in crescita da 65 a 75 centesimi, a fronte di ricavi migliorati da 6,1 a 6,6 miliardi di dollari.

Eps e ricavi oltre il consensus per Starbucks nel trimestre

Wall Street trimestrali, Intel e Starbucks alzano velo sui conti

Azioni Starbucks sul rimbalzo dopo la trimestrale Q1 2019. Conti Intel, quarto trimestre 2018 a due velocità. I numeri e le reazioni in after hours per entrambi i titoli.

Wall Street trimestrali, Intel e Starbucks alzano velo sui conti

Wall Street contrastata. Shutdown: oggi il voto al Senato

Il mercato mostra un andamento incerto malgrado le buone indicazioni sui sussidi attesi ora altri dati macro. In serata i conti di Intel e Starbucks.

Wall Street contrastata. Shutdown: oggi il voto al Senato

Borsa e Finanza: tanti spunti su più fronti oggi. Focus su BCE

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: tanti spunti su più fronti oggi. Focus su BCE

Piazza Affari pronta a riaccendere i motori con Draghi?

Il Ftse Mib ha mostrato debolezza anche oggi, senza tuttavia fornire spunti di rilievo nè in un senso nè nell'altro. Ora la palla passa alla BCE.

Piazza Affari pronta a riaccendere i motori con Draghi?
apk