Texas Instruments

Texas Instruments Incorporated, produttore statunitense di semiconduttori

TI, ovvero Texas Instruments Incorporated, è un'azienda statunitense, attiva nel settore elettronico. La società è tra i principali produttori a livello globale di semiconduttori e chip per dispositivi mobili.

Il gigante texano risulta tra i primi tre produttori mondiali di microchip, sensori di rilevamento e DSP. e dispone di oltre 2.900 brevetti. L'azienda si occupa della produzione e relativa commercializzazione di una vasta gamma di articoli elettronici come i dispositivi elettronici, processori di segnali digitali, circuiti integrati, processori multi core e calcolatori elettronici.

Le origini

Le radici della società affondano a Dallas del 1930, quando venne costituita la GSI, Geophysical Service Incorporated, grazie al contributo degli imprenditori Clarence Karcher ed Eugene McDermott. Inizialmente l'azienda era attiva nel settore petrolifero ed era impegnata nelle ricerche petrolifere, ovvero rilevazioni geologiche.

Durante il periodo bellico, la società diversifica la propria attività, entrando nel settore elettronico, precisamente occupandosi della produzione di macchinari elettronici per la trasmissione dati.

Da Geophysical Service Incorporated alla Texas Instruments

In seguito ad una nuova ristrutturazione societaria, avvenuta nel 1951, Geophysical Service Incorporated, trasforma la propria denominazione in Texas Instruments Incorporated.

Texas Instruments Incorporated orienta il proprio core business nel settore dei semiconduttori e nel 1954 l'azienda produce l'innovativo transistor al silicio. Nel 1958 l'azienda realizza il primo circuito integrato, progettato dell'ingegner Jack Kilby, riscuotendo un grande successo a livello internazionale.

L'espansione di Texas Instruments

Negli anni seguenti l'azienda continua a svilupparsi ed ad estendere la propria attività a livello internazionale, inaugurando stabilimenti operativi in diverse nazioni come in Gran Bretagna a Bedford, Francia, Germania, Olanda.

Il mercato dell'elettronica del consumo

Alla fine degli anni Settanta l'azienda in costante sviluppo, continua ad espandere la propria attività a livello internazionale, portando a termine diverse acquisizioni, specializzandosi anche nel settore dell'elettronica di consumo (calcolatrici tascabili, orologi digitali, sensori), trasformandosi in uno dei principali produttori a livello globale per la tecnologia dei semiconduttori.

La crisi economica degli anni Ottanta

Negli anni Ottanta, l'azienda texana subì un periodo di crisi economica, registrando importanti perdite economiche, che portarono al licenziamento di circa 10.000 persone (1982).

Negli anni successivi la società iniziò progressivamente ad uscire dalla crisi, abbandonando alcune attività, come la divisione Defense Systems & Electronics, concentrando il business nelle seguenti aree operative: sensori di rilevamento ad alta precisione, microchip e semiconduttori e processori di segnali digitali.

I principali dati economici di Texas Instruments

Texas Instruments Incorporated ha la propria sede principale nel Texas a Dallas. Inoltre l'azienda è presente con filiali ed uffici in diverse parti del mondo come in Europa, India, Giappone e conta circa 30.000 dipendenti

La società di semiconduttori è quotata al listino telematico della Borsa di New York, al Nasdaq, con il simbolo TXN.

Il gigante texano ha archiviato l'esercizio fiscale relativo all'anno 2014, riportando ricavi per 13 miliardi di dollari, in aumento rispetto all'anno precedente conclusosi con un fatturato pari a 12,2 miliardi di dollari.

Per maggiori informazioni: TEXAS INSTRUMENTS



Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari sfonda i massimi dell'anno: cosa aspettarsi ora?

Il Ftse Mib si è spinto con slancio al di sopra di area 20.500: nuovi rialzi in vista nel breve? Le attese per la prossima seduta.

Piazza Affari sfonda i massimi dell'anno: cosa aspettarsi ora?

3 azioni che cavalcano il 2017 al fianco di Apple

Una lista di aziende che anche nel 2017 potranno trarre i benefici di un rapporto privilegiato con la più capitalizzata società di Wall Street.

3 azioni che cavalcano il 2017 al fianco di Apple

4 Buy di Merrill Lynch con solidi dividendi

I massimi registrati da Wall Street creano in più di un analista i timori di un ipercomprato. Meglio, dunque, secondo Merrill Lynch, cercare il valore e la stabilità dei dividendi.

4 Buy di Merrill Lynch con solidi dividendi

3 azioni che hanno battuto il consenso su utili e ricavi

3 titoli del settore tech che vantano una raccomandazione 'buy' di Merrill Lynch e hanno battuto il consenso nell'ultima trimestrale.

3 azioni che hanno battuto il consenso su utili e ricavi

Wall Street tutta acquisti e champagne, Dow Jones da urlo

Dow Jones, Boeing: utili Q4 2016 oltre le attese. Nyse, Norfolk Southern: fatturato sul filo del rasoio nel quarto trimestre. Nasdaq, Texas Instruments supera la prova della trimestrale. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street tutta acquisti e champagne, Dow Jones da urlo

Wall Street brilla di luce propria, spazio sul carro di Trump

Dow Jones, DuPont in grande spolvero. Nyse: Kimberly-Clark Corporation, utili e ricavi Q4 2016 oltre le attese. Nasdaq, azioni Texas Instrument in denaro aspettando la trimestrale. I titoli ed i temi caldi sulla piazza azionaria di Wall Street.

Wall Street brilla di luce propria, spazio sul carro di Trump

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

Piazza Affari fiaccata da Trump, ma il quadro non cambia per ora

Il Ftse Mib ha ceduto il passo alle vendite oggi, senza tuttavia violare supporti di rilevo. I market movers della prossima seduta.

Piazza Affari fiaccata da Trump, ma il quadro non cambia per ora

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

A Wall Street la seduta si apre con la cautela di chi attende dati importanti. I rating degli analisti

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti

Nuovi ribassi in arrivo a Wall Street. I titoli sotto la lente

Il mercato attende di conoscere i due dati macro in agenda per oggi e intanto si concentra sulle ultime trimestrali societarie. In serata i conti di Texas Instruments.

Nuovi ribassi in arrivo a Wall Street. I titoli sotto la lente

Piazza Affari si ferma dopo la corsa. Quanto c'è da temere?

Il Ftse Mib cede il passo ads alcune prese di profitto dopo sette giornate consecutive al rialzo. Cosa aspettarsi dopo lo stop odierno?

Piazza Affari si ferma dopo la corsa. Quanto c'è da temere?

4 buy da Merrill Lynch sui tecnologici

Mentre ottobre resta ancora vittima della volatilità, il periodo che intercorre tra novembre e dicembre può essere ben più interessante. Da Merrill Lynch, perciò, arrivano dei suggerimenti da Buy conditi da un discreto dividendo.

4 buy da Merrill Lynch sui tecnologici

Wall Street riflette sulle ultime trimestrali

Il mercato attende di conoscere alcuni dati macro e intanto si guarda alle società che hanno diffuso i conti del secondo trimestre. In serata tocca ad Apple e Twitter.

Wall Street riflette sulle ultime trimestrali

Calma piatta a Wall Street. Non mancano alcuni spunti societari

La giornata non sarà scandita da dati macro oggi in America, dove l'attenzione viene rivolta ad alcune novità dal fronte societario.

Calma piatta a Wall Street. Non mancano alcuni spunti societari

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento

I titoli e i temi che potrebbero contribuire ad animare la sessione odierna sui mercati finanziari internazionali.

Borsa e Finanza: Titoli e temi in movimento
apk