Binance è un exchange, una criptovaluta e anche una blockchain di primissimo piano e che non si può non tenere in debita considerazione data la sua importanza.

Questo ecosistema è stato fondato da Changpeng Zao, una delle persone più prominenti nel mondo cripto, il quale ha creato un impero grazie alla sua intraprendenza.

Partendo da zero ha saputo espandersi in ogni direzione, facendo in modo di avere una posizione di primissimo piano in ogni ramo del mondo delle valute digitali.

Binance è infatti l'exchange più utilizzato al mondo, Bnb (la moneta) è la terza per capitalizzazione e la BSC vanta un numero d'utenti assolutamente incredibile.

Quindi sarà la prossima leader del mercato criptovalute? Difficile dirlo ma, prima di saltare su questo cavallo, occorre conoscere questo ecosistema a 360 gradi.

Vi sono infatti moltissimi punti di forza, ottime prospettive ma anche qualche criticità che spunta fuori quando si va a passare sotto la lente d'ingrandimento questo mondo.

Ovviamente, se si escludono Bitcoin ed Ethereum, è impossibile non trovare criptovalute con delle criticità più o meno importanti, ma questo è più che normale.

La maggior parte degli altri progetti sono molto giovani e in piena fase di sviluppo e correzione di errori di gioventù, quindi è bene sapere questo prima di giudicarli troppo duramente.

In questo video The Crypto Gateway spiega come utilizzare Binance per i principianti.

L'exchange Binance

Come detto, l'exchange di Binance vanta un numero d'utenti e un volume d'affari che non è nemmeno paragonabile con quelli che si trovano dalla seconda posizione in avanti.

Ogni giorno qui circolano miliardi di Dollari provenienti dai quattro angoli del mondo, i quali comprano e vendono una lista di criptovalute molto ampia e di spessore.

Binance infatti ha saputo trovare il giusto equilibrio tra numero e sostanza, senz'accogliere progetti troppo rischiosi o fuffosi ma dando anche quello che il suo pubblico desidera.

Essere listati qui porta immediatamente alla moneta un volume di scambi pazzesco, tanto da vedere i prezzi schizzare alle stelle e raggiungere una popolarità incredibile.

I servizi offerti poi sono davvero ampi e che soddisfano le esigenze dei clienti, con un livello di sicurezza che ha settato lo standard per i concorrenti.

Di contro va detto però che, negli ultimi tempi, i vari paesi hanno iniziato a porre paletti più stringenti agli exchange, creando qualche piccolo problema a Binance.

Essendo un tale colosso che naviga in un mercato ancora fatto di regolamenti abbozzati come quello cripto, a volte ha cercato di sfruttare le zone grigie delle leggi per offrire prodotti o servizi senz'autorizzazione esplicita.

Nulla che fosse dannoso per i clienti, questo è doveroso precisarlo, ma la cosa l'ha portato a qualche piccola scaramuccia con le giurisdizioni europee.

Questo ha causato qualche disservizio minore oltre alla perdita di alcuni strumenti derivati (quali i futures), tutt'ora offerti da alcuni suoi concorrenti che hanno saputo rispettare le norme vigenti.

Certo, per l'utente medio interessato alle criptovalute questo non è un problema di alcun tipo ma, ciononostante, resta una macchia grigia sul CV oltre che un occasione servita sul piatto d'argento alla concorrenza per rubare fette di mercato, cosa infatti accaduta.

Sebbene resti il leader del mercato, Binance deve prestare maggior attenzione a queste situazioni in futuro, cosa che sta facendo tramite l'assunzione di personale altamente qualificato nel ramo regolamentazioni.

La blockchain di Binance, la Binance Smart Chain

La Binance Smart Chain è una blockchain che fa della velocità e dei prezzi per le operazioni bassissimi i suoi cavali di battaglia, tanto da essersi ritagliata un posto nel mercato di primissimo piano.

Fino a qualche mese fa, era l'unica vera rivale di Ethereum poiché dà accesso a una De-Fi di qualità anche a chi ha piccoli capitali da investire.

Su Eth infatti, fare una operazione può costare facilmente anche dai 50 ai 100 Dollari, cosa che sega letteralmente le gambe a chi vuole investire cifre modiche.

Mettere a rendita 500 Dollari su una De-Fi come Uniswap e perderne il 10% solo per un'operazione, non ha davvero nessun senso.

Se a questo si aggiunge il fatto che, generalmente, per utilizzare le Dapp servano almeno 2/3 operazioni, fa capire quanto sia impensabile servirsi di quella su Eth.

Su BSC invece, si può fare praticamente tutto con una spesa minima, nell'ordine di pochi centesimi di Dollaro per qualsiasi operazione.

Questo ha portato su di essa una quantità incredibile d'utenti, tanto da renderla una delle più utilizzate in assoluto (se non la più usata in certi momenti).

Quindi tutto perfetto? Non proprio, poiché i progetti validi lanciati qui sopra non sono in quantità paragonabile a quelli su Ethereum, nemmeno da lontano.

Inoltre la BSC è diventata il paradiso delle shitcoin e delle truffe, proprio per i suoi costi bassissimi e per la facilità su cui si possa creare una moneta senza valore per attirare gli sprovveduti.

In ultimo va contato il fattore decentralizzazione che, sebbene sia presente, è quasi trascurabile se si fa il paragone con le altre blockchain.

La concorrenza può vantare migliaia di validatori mentre la BSC è ferma a 21 i quali vengono delegati dai vertici aziendali, non proprio un esempio di democrazia.

Con questo non si vuole sminuirne l'importanza o la bontà del progetto ma, per parlare in modo onesto e obiettivo delle varie criptovalute e dei loro ecosistemi, vanno evidenziate anche le criticità che presentano.

La criptovaluta di Binance, Bnb

Analizzata la situazione dell'exchange e della blockchain, è tempo di passare alla moneta terza per capitalizzazione e che ha saputo scalare la classifica in modo vertiginoso.

Questa criptovaluta ha visto un aumento di valore enorme nell'ultimo anno, sospinta da un mercato rialzista dell'intero settore ma anche dalla bontà del progetto.

Questa cripto infatti, essendo quella nativa dell'exchange, offre una serie di vantaggi che devono essere tenuti in considerazione quando si parla delle sue potenzialità.

Chi detiene Bnb sull'exchange, ha infatti diritto di partecipare al lancio di nuove monete e delle quali è possibile ottenere una parte più o meno grande prima che vengano prezzate.

Quando poi viene aperta la compravendita, trattandosi di monete dai fondamentali eccellenti (solitamente), vedono degli aumenti di prezzo davvero incredibili.

Questo porta vantaggi di non poco conto ai possessori di Bnb, i quali possono usufruire anche di uno sconto sulle transazioni eseguite sulla piattaforma se detengono la moneta nativa.

Questi più una serie di altri piccoli e grandi benefit rendono la criptovaluta di Binance molto ricercata sul mercato, facendo di essa un buon investimento sul lungo periodo.

Certo, il suo valore è legato in buona parte alla capacità degli amministratori di mantenere l'exchange e la BSC ai vertici ma, almeno per ora, le prospettive sembrano buone.

Changpeng Zao ha infatti annunciato una serie di corposissimi investimenti volti a far progredire la chain e tutto l'ecosistema che le ruota intorno, dipingendo un futuro promettente.

Tutto questo rende Binance un buon investimento?

Quelle che seguiranno sono solo considerazioni generali e non vogliono spingere nessuno all'acquisto della moneta, qui non si dispensano consigli finanziari ma si chiacchiera di criptovalute.

Per concludere però un quadro su questo mondo, è bene analizzare se vale la pena credere in questo progetto oppure spostarsi su altri più validi.

In primis occorre dire che, se la BSC era un punto di riferimento fino a qualche mese fa per gli investitori a basso capitale, oggi questa posizione è condivisa con molte altre.

Su Solana, Terra, Cronos e su moltissime altre blockchain sono infatti arrivate le piattaforme De-Fi che permettono d'accedere a rendimenti stellari, facendo perdere clienti alla Binance Smart Chain.

Questo è un evento fisiologico e che non si poteva evitare, in quanto sono entrati altri nomi in ballo che prima erano esclusi dai giochi. 

Da questo punto in avanti tutto dipende da come sapranno far evolvere l'ecosistema, prendendo direzioni che mantengano i capitali presenti e ne facciano arrivare altri.

Lo stesso sistema della De-Fi è fallace, in quanto incentiva a "prendere i soldi e scappare" una volta che le rendite calano o le monete date come ricompensa perdono il loro valore.

Per questo occorre trovare nuove soluzioni che si basino su una crescita di valore nel tempo e non su un'offerta pazzesca iniziale che si esaurisce in poco tempo.

Questo è un discorso comune a tutte le blockchain, poiché chi saprà risolvere per primo tale problema nel modo giusto, si assicurerà un netto vantaggio sulle altre.

Oggigiorno Bnb mantiene un ottimo valore e dei fondamentali granitici, con Zao che non si tira certo indietro quando occorre investire per far crescere il progetto.

Se questo sia abbastanza o meno sul lungo periodo però, è davvero impossibile dirlo in quanto ancora non è chiaro chi abbia i migliori assi nella manica da giocarsi.