Bitcoin in mezzo alla metro: una storia finita bene

Va detto peraltro che l'ignoto personaggio protagonista della vicenda non sembra per nulla turbato dall'accaduto, complice la presenza di un agente di sicurezza della metro britannica che protegge il denaro sparso in terra per evitare che qualcuno nella trafficata stazione londinese si faccia venire il ghiribizzo di approfittare dell'improbabile episodio: l'uomo anzi osserva con fare sornione e un pò divertito la scena risistemando di tanto in tanto il ricco "gruzzolo" con la punta delle scarpe. Beccandosi peraltro anche un rimbrotto da parte della società proprietaria dello sportello in tilt, la polacca Bitcoin Technologis.

Bitcoin ATM impazzito: non è stato un malfunzionamento

Secondo quanto spiegato al Sun da Adam Gramowski, CEO della compagnia, il cliente non è stato infatti "particolarmente attento" e il distributore di cryptocurrencies non si è in realtà rotto: semplicemente, la macchina ha fatto probabilmente fatica a gestire l'operazione, dato che l'enorme quantità di denaro generata dalla conversione - non si sa quanto di preciso, ma a giudicare dalle dimensioni della borsa dell'improvvido accumulatore di Bitcoin non si trattava di bazzecole - è stata ritirata in banconote di taglio troppo ridotto.

Bitcoin: il fenomeno ATM nel mondo e in Italia

L'episodio bizzaro riporta in ogni caso l'attenzione sulle nuova modalità con cui circola la criptovaluta venuta alla ribalta con il boom dei prezzi del 2017, e da poco peraltro tornata in auge dopo un pesante crollo subìto lo scorso anno.