Nelle ultime settimane le quotazioni di Bitcoin sono passate da circa 12.000$ a poco più di 10.000$. Poco prima del calo, a società di analisi CryptoQuant aveva segnalato che le mining pool si stavano preparando a vendere BTC.

Secondo gli analisti, dunque, la recente correzione di Bitcoin è da attribuire principalmente ai "Bitcoin Whales" che hanno spostato BTC dal mining wallet, inviandone una parte agli exchange.

Chi sono i Bitcoin Whales?

I Bitcoin Whales sono un gruppo di circa 1.600 investitori che detiene complessivamente 37,5 miliardi di dollari della criptovaluta, ovvero quasi un terzo dell’intera massa di bitcoin disponibile.

Big whale e quotazioni di Bitcoin

Secondo Raoul Pal, CEO di Global Macro Investor, pullback del 25%-40% in un bull market sono tipici per Bitcoin:

Nei cicli rialzisti post-halving, spesso Bitcoin può sostenere perdite del 25% (persino oltre il 40% nel 2017), confondendo i trader a breve termine (o dando agli swing trader opportunità di short). Tutti gli scenari passati si sono rivelati un’occasione di acquisto.

La correzione delle ultime settimane sembra dunque essere il risultato di una combinazione tra profit-taking delle big whale e panic-selling degli investitori, cosa che potrebbe aumentare le possibilità di un calo della volatilità nel breve termine.

Previsioni future per Bitcoin

Graficamente le quotazioni di BTC hanno violato la trend line disegnata dai minimi di marzo, passante da area 11.000$, annullando lo sprint che alla fine di luglio aveva spinto i prezzi fino a un massimo a 12.490$.

Il ribasso è proseguito con prepotenza anche sotto i primi supporti a 10.400$, massimi allineati di ottobre 2019 e febbraio e giugno 2020, alimentando i timori di ulteriori accelerazioni al ribasso fino a 9.250$, quota pari al 38,2% di ritracciamento (Fibonacci) del rialzo degli ultimi sei mesi.

Eventuali rimbalzi verso 11.130$ potrebbero in ogni caso dimostrarsi non risolutivi per la cancellazione del pesante segnale ribassista. Solo oltre 12.000$ si creerebbero infatti le premesse per nuovi rialzi duraturi.