I tori delle criptovalute sono finalmente tornati; il mercato sembra essersi svegliato dal letargo prolungato che durava ormai da moltissimi mesi.

Nella seduta di ieri abbiamo assistito a pesanti rialzi su tutto il comparto crypto, con Bitcoin Cash (BCH) che si è preso lo scettro del mercato mettendo a segno una performance incredibile del +45%.

La sesta criptovaluta per capitalizzazione di mercato ha messo definitivamente alle spalle le difficoltà che si erano susseguite all'hard fork dello scorso novembre.

Le contrattazioni della giornata di martedì si sono aperte a 167.3 e chiuse a 242.6 dollari (dati di Kraken).

Il rally sta proseguendo anche nella giornata odierna, con il mercato che sta al momento scambiando al di sopra della resistenza a 250 dollari, mostrando un rialzo superiore all'8%.

Il mercato è in fiducia e un consolidamento sopra i 250 dollari potrebbe portare ad un ulteriore allungo nelle prossime sessioni.

Visti i recenti e pesanti rialzi, non è escluso di assistere a dei fisiologici ritracciamenti, ma finché il mercato non scenderà al di sotto dei 200 dollari in chiusura giornaliera, il quadro tecnico supporterà ingressi long.

Le resistenze sono posizionate a 250, 310, 380 e 410, mentre più in basso troviamo supporti a 200, 160, 120, 95, 75 e 50 dollari.

Per chi volesse acquistare Bitcoin Cash

Segnale di acquisto scattato con il breakout di quota 170 dollari (27 marzo), confermato in chiusura, con primo target a 200, poi 250 (raggiunti entrambi ieri) ed in estensione 310 dollari; stop loss ora a 200 dollari.