L'incontro di due delle aree di investimento più popolari sembrava inevitabile prima o poi. I fondi negoziati in borsa (ETF) tengono traccia di bitcoin, quindi per gli appassionati di criptovaluta e gli investitori che desiderano capitalizzare sul crescente popolarità degli ETF, questo tipo di connessione ha più senso. 

Sebbene siano stati lanciati i primi ETF bitcoin, ci sono state alcune difficoltà crescenti. A differenza di altre criptovalute, bitcoin mantiene una capitalizzazione di mercato relativamente non regolamentata a causa della sua natura non regolamentata. 

Inoltre, la Securities and Exchange Commission (SEC) esita a consentire pubblicamente -traded exchange-traded fund da creare per il mercato relativamente nuovo delle criptovalute. Quindi, conosciamo più a fondo Bitcoin EFT in questo articolo. 

Cos'è un ETF?

  • Come veicolo di investimento, gli ETF sono quotati in borsa, come le azioni, ma replicano un indice anziché la performance di una singola società.
  • Gli investitori possono utilizzare gli ETF per ottenere esposizione al valore delle loro attività sottostanti, come oro o petrolio.
  • Il valore degli ETF dovrebbe aumentare quando il prezzo di un asset aumenta e diminuire quando il prezzo diminuisce perché vengono scambiati su una borsa valori tradizionale.

Potresti non saperlo:

Nel 1993 è stato lanciato il primo ETF, popolare tra gli investitori al dettaglio che desideravano un modo semplice per investire su una varietà di asset. Le azioni di un ETF (exchange-traded fund) S&P 500 ti permetterebbero di investire in 500 delle più grandi società americane contemporaneamente.

Cos'è l'ETF Bitcoin?

Gli ETF Bitcoin sono simili ad altri ETF nel modo in cui funzionano. Le azioni dell'ETF vengono acquistate da qualsiasi intermediario utilizzato dall'investitore per acquistare azioni e possono essere negoziate nello stesso modo in cui scambierebbero azioni Apple o azioni Tesla.

Per stare al passo con Le oscillazioni di prezzo di Bitcoin, gli ETF di Bitcoin tracciano il prezzo attuale di bitcoin.

Come funziona un ETF Bitcoin?

In primo luogo, facciamo un passo indietro e guardiamo cosa sono gli ETF bitcoin e come funzionano prima di immergerci nei potenziali benefici e rischi. Un fondo negoziato in borsa tiene traccia della performance di un asset o di un gruppo di asset. Gli investitori possono diversificare i propri investimenti tramite ETF senza dover possedere effettivamente gli asset in cui investono.

Gli ETF forniscono un'alternativa più semplice all'acquisto e alla vendita di singoli asset per le persone che vogliono concentrarsi solo su guadagni e perdite. Inoltre, poiché gli ETF tradizionali mirano a raccogliere un'ampia gamma di titoli con caratteristiche simili, ad esempio il focus sulla sostenibilità, o titoli legati all'industria dei videogiochi e alle società collegate, aiutano gli investitori a diversificare facilmente i loro portafogli.

Gli ETF Bitcoin sono fondi negoziati in borsa che riflettono il prezzo della valuta digitale più popolare. Investire in questi fondi consente agli investitori di partecipare al mercato dei bitcoin senza subire il complicato processo di trading di bitcoin. Inoltre, poiché i detentori dell'ETF non saranno investiti direttamente in bitcoin, non dovranno preoccuparsi delle complicate procedure di sicurezza e archiviazione che gli investitori in criptovalute devono seguire.

Perché la necessità di un ETF Bitcoin?

C'è qualche motivo per cui gli investitori non dovrebbero semplicemente acquistare Bitcoin?

Bitcoin e criptovaluta, in generale, rimangono investimenti rischiosi per la maggior parte dei normali investitori al dettaglio.

Oltre a possedere normative poco chiare intorno a loro, possedere un Bitcoin richiede lo shopping su scambi di criptovalute e il mantenimento di un portafoglio Bitcoin, che sono ancora un territorio inesplorato per chi non ha familiarità con lo spazio.

Se detieni Bitcoin, sei responsabile della protezione delle tue chiavi private (a meno che tu non scelga di affidarle a uno scambio di terze parti). Per proteggere i Bitcoin acquistati, potrebbe essere necessario acquistare un portafoglio hardware o archivia le chiavi private in modo sicuro. Allo stesso modo, saresti responsabile della dichiarazione delle tasse a seguito delle vendite di Bitcoin che hanno portato a plusvalenze.

“Investire in un ETF Bitcoin consente agli investitori di dimenticarsi di conservare le chiavi private o di preoccuparsi della sicurezza.”

Le azioni dell'ETF sono di proprietà degli investitori proprio come le loro azioni. Di conseguenza, stanno guadagnando esposizione al mercato delle criptovalute senza il fastidio di detenere effettivamente criptovalute.

Per dirla semplicemente, questa è una fantastica opportunità per molti investitori regolari e istituzioni sofisticate.

La Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti (SEC) ha ricevuto domande per ETF Bitcoin da hedge fund e altre società di investimento allo stesso modo: ad aprile 2021 contiamo almeno sette richieste di società rispettabili, tra cui Fidelity, VanEck, SkyBridge Capital, Bitwise e altre.

Il Winklevoss Bitcoin Trust è stato costituito quando Tyler e Cameron Winklevoss hanno presentato la prima domanda alla SEC nel 2013. Nonostante i fratelli Winklevoss abbiano ricevuto un brevetto l'anno scorso per "prodotti negoziati in borsa", la Securities and Exchange Commission deve ancora approvare loro -- o qualsiasi altro ETF.

Una breve storia dei progressi dell'ETF Bitcoin

  • Luglio 2013: una proposta di ETF Bitcoin viene presentata dal Winklevoss Bitcoin Trust.
  • Giugno 2018: la SEC ha rifiutato la seconda richiesta di ETF Bitcoin di Winklevoss.
  • Ottobre 2019: la proposta ETF di Bitwise viene respinta dalla SEC.
  • Febbraio 2020: la SEC rifiuta la richiesta di ETF Bitcoin di Wilshire Phoenix.
  • Settembre 2020: la Borsa delle Bermuda ha quotato il primo ETF Bitcoin al mondo.
  • Dicembre 2020: dopo aver ritirato più volte le sue precedenti proposte prima del rifiuto formale, VanEck presenta la sua ultima proposta per un ETF Bitcoin.
  • Febbraio 2021: Lancio di Scopo Bitcoin ETF (BTCC), il primo ETF Bitcoin del Canada . CI Galaxy Bitcoin ETF (BTCX) ed Evolve Bitcoin ETF (EBIT) sarà approvato nello stesso mese.

Esistono ETF Bitcoin?

Con la crescente popolarità delle criptovalute, gli ETF Bitcoin stanno diventando sempre più popolari. Ad esempio, su NYSEArca, l'ETF ProShares Bitcoin Strategy traccia bitcoin prezzi. Una serie di altre proposte per i fondi negoziati in borsa (ETF) Bitcoin sono state bloccate dalla Securities and Exchange Commission (SEC) perché il mercato non è regolamentato.

La performance di Bitcoin viene replicata utilizzando i future in ETF Bitcoin. Investire in società di criptovalute e blockchain, che hanno esposizione al mercato delle criptovalute, è un altro modo per ottenere esposizione a Bitcoin senza effettivamente acquistarlo.

La strada verso l'approvazione dell'ETF Bitcoin

Le agenzie di regolamentazione si sono rivelate difficili per le aziende che vogliono lanciare ETF bitcoin. La SEC ha negato la petizione di Cameron e Tyler Winklevoss per creare un ETF bitcoin chiamato Winklevoss Bitcoin Trust nel 2017. I fratelli Winklevoss sono ben noti per il loro coinvolgimento in Facebook (ora chiamato Meta) e, più recentemente, nel loro cambio di valuta digitale Gemini. 

Inizialmente, bitcoin è stato rifiutato perché viene scambiato su scambi per lo più non regolamentati, rendendolo vulnerabile a frodi e manipolazioni. Nonostante il rifiuto, i fratelli Winklevoss perseverarono. L'Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti ha concesso loro un brevetto il 19 giugno 2018, per un società denominata Winklevoss IP LLC che commercia in prodotti negoziati in borsa. 

Non sono solo i Winklevosse che stanno cercando di essere i pionieri nel lancio di fondi scambiati in bitcoin. Si prevede che la SEC consentirà anche gli ETF relativi alle valute digitali, secondo CBOE Global Markets (CBOE). Inoltre è stato acquistato da Cboe Bats Global Markets, che avrebbe offerto l'ETF Winklevoss.

SolidX, una società fintech che si occupa di progetti bitcoin, e VanEck hanno annunciato piani per un ETF Bitcoin Trust all'inizio del 2018. Questo ETF, secondo ETF Trends, si rivolge agli investitori istituzionali e aprirà le attività con un prezzo per azioni di $ 210.000. XBTC è un indice di criptovaluta che traccia le prestazioni di un gruppo di trading desk di bitcoin. Le preoccupazioni della SEC sui fondi legati allo stesso bitcoin potrebbero essere alleviate allargando un po' il focus dell'ETF. 

Il CEO di VanEck, Jan van Eck, ha dichiarato a CoinDesk:

"Credo che collettivamente costruiremo qualcosa che potrebbe essere migliore di altri costrutti che si stanno attualmente facendo strada attraverso il processo normativo. Un ETF bitcoin con supporto fisico adeguatamente costruito sarà progettato per fornire esposizione al prezzo del bitcoin e un la componente assicurativa aiuterà a proteggere gli azionisti dai rischi operativi legati all'approvvigionamento e alla detenzione di bitcoin."

Cosa c'è di così speciale in un ETF Bitcoin?

Gli ETF Bitcoin negli Stati Uniti aiuteranno a portare gli investimenti in Bitcoin a un nuovo livello di accettazione e affidabilità tradizionali. L'adozione di bitcoin è cresciuta nel 2020 e nel 2021 dopo che aziende come Square e Tesla hanno acquistato la criptovaluta come investimento per i loro bilanci, ma molti investitori conservatori ne restano diffidenti come espediente o scommessa rischiosa.

Gli investitori istituzionali potrebbero speculare più facilmente sul prezzo di Bitcoin se la SEC approvasse un ETF Bitcoin. Quest'ultimo essenzialmente porterebbe criptovaluta a Wall Street, scambiando sugli stessi mercati azionari di Tesla, obbligazioni, oro o petrolio.

Di conseguenza, il prezzo di Bitcoin aumenterebbe probabilmente in modo significativo.

Perché la SEC non ha approvato un ETF Bitcoin?

SEC ha ripetutamente negato le proposte di emettere ETF Bitcoin dal 2017.

Una delle principali lamentele della SEC è che i prezzi dei Bitcoin sono facilmente manipolabili. Il prezzo di Bitcoin può essere manipolato su scambi meno affidabili con restrizioni più flessibili anche se un ETF ha ricavato prezzi solo da scrupolosi scambi di criptovaluta.

Oltre alla mancanza di trasparenza nei mercati delle criptovalute, la SEC cita spesso anche la mancanza di liquidità come potenziale preoccupazione. Tutto questo è accaduto durante l'era di Jay Clayton.

Joe Biden, il presidente degli Stati Uniti recentemente eletto, ha annunciato che Gary Gensler, un professore del MIT che ha tenuto un corso di crittografia, sarebbe stato il prossimo presidente della SEC, creando una nuova ondata di ottimismo sul fatto che la SEC avrebbe presto approvato un ETF Bitcoin.

Il risultato finale

L'ETF ProShares Bitcoin Strategy è considerato un'importante pietra miliare da alcuni appassionati di criptovalute, ma molti investitori e gestori di fondi sperano che la SEC approvi un ETF direttamente legato al bitcoin nel prossimo futuro.

Una fonte della SEC ha spiegato in un'ultima frase: "I residenti negli Stati Uniti stanno inviando denaro a una miriade di paesi stranieri per investire in strumenti [criptovaluta] non regolamentati senza possibilità di perdere ogni centesimo che hanno investito... la regolamentazione risolverà questi problemi mantenendo le risorse dei clienti a terra."