Manca ormai una settimana al tanto atteso halving Bitcoin (BTC), ovverosia il terzo dimezzamento della storia, per l'oro digitale, che non sarà un evento drammatico, almeno nell'immediato, in accordo con quanto è stato riportato da Akash Girimath sul sito ambcrypto.com.

Oro digitale verso il rafforzamento quantitativo 

Sull'halvening BTC fioccano, specie sui social network, le opinioni e le prese di posizione in un momento storico caraatterizzato, nel mondo della finanza tradizionale, dai quantitative easing senza limiti. 

Mentre per l'oro digitale, di contro, con il dimezzamento della ricompensa riconosciuta ai minatori di Bitcoin ci sarà un rafforzamento quantitativo per l'asset digitale a maggiore capitalizzazione.

Halvening BTC genera deflazione e scarsità di offerta 

Contrariamente a politiche monetarie come quelle attuali della Federal Reserve, infatti, quella del dimezzamento per il Bitcoin è un'operazione che genera deflazione ed una scarsità di offerta. E quando l'offerta diminuisce, a parità di domanda il prezzo non fa altro che tendere a salire.

La view di Token Daily post halving sul Bitcoin

'L'analisi delle variazioni dei prezzi in concomitanza con i precedenti due dimezzamenti, il 28 novembre 2012 ed il 9 luglio 2016, offre un quadro chiaro di cosa aspettarsi la prossima settimana'.

Questo è quanto, tra l'altro, ha riportato Token Daily che si aspetta un rally del Bitcoin, ma non prima di una fase senza cambiamenti sostanziali fino alla prima metà del 2021.

Quotazioni Bitcoin sul mercato delle criptovalute oggi, lunedì 4 maggio del 2020

Intanto, sul mercato delle criptomonete, il Bitcoin (BTC) viene attualmente scambiato a 8.928 dollari rispetto, nelle ultime 24 ore, rispetto ad un minimo a $ 8.547 e ad un massimo a $ 8.950 in accordo con i dati in tempo reale forniti dal portale worldcoinindex.com.