Il Bitcoin si trova ancora a sostenere livelli d'investimento che fluttuano tra i 22Mld ed i 25Mld di Dollari per via delle notizie provenienti dalle potenze economiche mondiali.

Nel fine settimana possiamo aspettarci dei movimenti in linea con dei test importanti di un area di supporto instaurata da due livelli chiava: gli 8700$ e 9000$.

 

In questo caso la possibilità di usufruire di nuovo di un 61% di Fibonacci, come rimbalzo per un rally rialzista, potrebbe essere scontato: infatti se vediamo i segnali di breve e quelli di lungo periodo possiamo ipotizzare che il prezzo potrebbe prendere come livello di rimbalzo la confluenza tra il 50% e 61% del ritracciamento di fibonacci dell'ultimo impulso rialzista e i livelli sopra citati.

Sul lungo periodo invece abbiamo una visione estremamente rialzista diretta ad abbattere il muro dei 10600$.

I volumi d'investimento, se pur ci diano segnali di stagnazione, vanno ad avvalorare ciò che sta accadendo nel grafico ora, mantenendosi sulla media di maggio luglio del 2019, cioè un ribasso che potrebbe portare al raggiungimento di supporti importanti.

In conclusione possiamo optare su due tipi di operatività: qualla ribassista, con una operazione di corto puntando un target a 8500$; quella rialzista, che conta sulla rottura della flag formatasi dal ritracciamento di medio periodo che porterebbe il movimento dei prezzi a raggiungere nuovamente i massimi a 10600$.