Bitcoin si lecca le ferite dopo il lancio difettoso come moneta a corso legale avvenuto a El Salvador, il primo paese al mondo ad aver preso questa decisione importante e rischiosa.

Il 7 settembre la criptovaluta è diventata una delle due monete a corso legale a El Salvador, affiancata dal dollaro americano. 

Oggi il Bitcoin ha ceduto più del 10% ed è sceso a 45.507 dollari, dopo che ieri aveva raggiunto un massimo di 52.700 dollari, per poi crollare dopo poche ore. Questa discesa ha coinvolto anche altre criptovalute, travolgendo anche Ether e Dogecoin, nonché il Bloomberg Galaxy Crypto Index.

"Le piattaforme dei social media sono state molto caute durante il fine settimana sul fatto che potesse verificarsi un crollo dopo il grande giorno di El Salvador", ha scritto in una nota Edward Moya, analista di mercato senior di Oanda Corp. 

Alcuni investitori probabilmente hanno acquistato prima che il Bitcoin diventasse valuta legale a El Salvador, per poi rivendere dopo il 7 settembre. Vediamo perché l'esperimento salvadoregno non ha avuto l'esito sperato.

L'esperimento sui Bitcoin fatto a El Salvador non ha avuto l'esito sperato

L'esperimento di El Salvador, di cui parla approfonditamente la nostra collega Federica Pace in questo articolo, che ha voluto far diventare il Bitcoin, moneta digitale, una valuta reale e con corso legale, ha avuto un inizio difficile martedì 7 settembre a causa di problemi tecnici subiti dal portafoglio digitale ufficiale.

Tantissimi i manifestanti che si sono riversati nelle piazze per dimostrare la loro contrarietà a questa decisione del governo. Secondo un sondaggio della Central American University (UCA), infatti, oltre il 67% sarebbe in disaccordo o fortemente contrario all’uso del Bitcoin come valuta.

Dallo stesso sondaggio emerge che la maggior parte delle persone non è abbastanza informata su come funziona il bitcoin e altri non si fidano affatto di questa moneta virtuale

Il paese è il primo a utilizzare Bitcoin come valuta ufficiale, incoraggiando tutte le aziende e i cittadini a utilizzarlo in ogni transazione quotidiana, dal supermercato alla farmacia. 

Il presidente Bukele è il più grande fan del Bitcoin

Il presidente Nayib Bukele ci crede davvero in questa mossa all'avanguardia del suo paese. Infatti martedì mattina aveva rassicurato tutti su twitter che il portafoglio digitale, chiamato Chivo, sarebbe stato disponibile per i salvadoregni negli Stati Uniti e quasi ovunque nel mondo. 

Ma nel momento in cui sono iniziati ad arrivare i primi pagamenti in bitcoin, accettati anche da grandi catene come McDonald's e Starbucks, Chivo ha smesso di essere disponibile e c'è stato un tremendo rallentamento per tutto il paese.  

Bukele ha poi annunciato che i server sono stati messi temporaneamente offline per permettere di correggere i problemi di Chivo. "Preferiamo correggerlo prima di ricollegarlo", ha detto il presidente Bukele su Twitter.

Gli esperti avevano avvertito che scegliere il Bitcoin come valuta legale avrebbe comportato dei rischi

Quando a giugno è stata approvata la legge per l'adozione del Bitcoin come valuta legale, gli esperti avevano avvertito della potenziale instabilità e dei rischi inutili che si sarebbero corsi per la fragile economia di El Salvador.

Anche i regolatori finanziari internazionali hanno espresso preoccupazioni. Oltre ai rischi economici della volatilità di Bitcoin, la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale, che stanno valutando un accordo di finanziamento con El Salvador, hanno affermato che rendere Bitcoin una valuta ufficiale potrebbe far sì che questo paese resti aperto al riciclaggio di denaro e ad altre attività finanziarie illecite.

Secondo il tracker CoinGecko, il valore complessivo del mercato delle criptovalute è sceso di circa 280 miliardi di dollari nelle ultime 24 ore. Secondo Bybt.com, nello stesso periodo si sono verificate circa 3,7 miliardi di dollari di liquidazioni di criptovalute. Questi episodi si verificano quando le posizioni con leva finanziaria vengono chiuse per non aver soddisfatto i requisiti di margine. 

Il miliardario Mike Novogratz, amministratore delegato di Galaxy Digital Holdings ha affermato che il mercato delle monete digitali è andato forte nelle ultime otto settimane, diventando iper-comprato. L'interesse dei singoli investitori è aumentato a causa dell'interesse mostrato anche dalle grandi istituzioni, ha affermato. 

El Salvador spera di attrarre investimenti stranieri grazie ai Bitcoin

Il presidente Nayib Bukele continua ad essere convinto della bontà di questa scelta e ha affermato che l'adozione di Bitcoin come valuta legale, aiuterà ad attrarre investimenti stranieri, servirà a promuovere servizi finanziari sempre più economici e ridurrà il costo di invio e ricezione delle rimesse, che ha raggiunto un massimo di quasi 6 miliardi di dollari l'anno scorso. 

El Salvador è un paese a basso reddito che fa affidamento sulle rimesse dei cittadini all'estero. Si spera che l'adozione Bitcoin faciliti e riduca i costi di tali trasferimenti.